Economia e Lavoro > Professioni

I numeri delle Start up innovative in Italia

Rispetto a quanto si poteva immaginare, il numero delle start up innovative attualmente registrate nella sezione speciale del Registro delle Imprese è pari a 5 mila.
Buona parte di esse sono concentrate in Lombardia con 1.000, seguono Emilia Romagna e Lazio, rispettivamente con 579 e 496 imprese, Veneto con 379 e Piemonte 351.

Secondo il rapporto redatto da Unioncamere-Infocamere aggiornato a dicembre 2015, sembra che il fenomeno di far impresa innovativa, sia in costante crescita. Il numero delle start up avviate in ogni regione, rispecchia proporzionalmente la quantità delle aziende presenti su quel territorio.
Le percentuali sono molto precise in merito: nel Nord complessivamente 56,4% suddiviso in 30,7% a Nordovest e 25,6% a Nordest, nel Centro 21,4% e nel Sud 22,3%.

Come accennato in precedenza, la regione che detiene la percentuale più alta di avvii è la Lombardia con il 21,8% segue l’Emilia Romagna con 11,9%, il Lazio 9,8%, Veneto e Piemonte rispettivamente con il 7,5% e 7,1%.
Anche le regioni del sud presentano percentuali che rispecchiano i numeri dell’attività impresariale regionale, Sicilia e Campania con il 4,3% e il 5,8% si collocano, nella classifica nazionale, in settima e ottava posizione.

I settori in cui si concentrano la maggior parte delle imprese riguarda l’informatica: l’industria con la produzione di componenti e computer, i servizi dall’informazione alla consulenza, dalla produzione di software all’area ricerca e sviluppo.

Tra le motivazioni che spingono soprattutto gli under 35 a optare per questo genere di impresa, vi sono le agevolazioni inerenti ai costi legati all’avvio dell’attività: come stabilisce la normativa vigente si può usufruire dei benefit che riguardano anche gli adempimenti presso il registro delle imprese, nello specifico i costi di costituzione.

Nello specifico, le start up innovative sono esonerate sia dal pagamento alle Camere di Commercio del diritto annuale che a quello relativo all’imposta di bollo e ai diritti di segreteria inerenti all’iscrizione nel registro delle imprese.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Il gestionale cloud che semplifica la vita a commercialisti

L’obiettivo primario è stato quello di creare gestionale assolutamente innovativo, un software capace di raccogliere materiali, dati, deadeline, documenti.
Il tutto in un’unica dashboard semplice ma assolutamente intuitiva.
Un software interamente cloud, all’avanguardia in termini di sicurezza utilizzabile da più dispositivi, anche mobili.
SkyAccounting Commercialisti è una piattaforma pensata per il commercialista e per i suoi clienti, dove cond [...]

Continua a leggere

Come scegliere il detergente disinfettante per pavimenti

Scegliere il detergente disinfettante più adatto per pulire i pavimenti è molto importante, in quanto permette di assicurare il massimo grado di igiene e pulizia in tutta la casa.
I pavimenti, infatti, devono essere disinfettati al meglio, con il prodotto più adeguato ai materiali specifici.
  Caratteristiche del detergente Si possono scegliere detersivi per il marmo, altri per il parquet, altri per la porcellana e così via.
Esistono inoltre degl [...]

Continua a leggere

La carta a modulo continuo a piste fisse in pura cellulosa

Una buona carta è sinonimo di lavoro svolto con grande attenzione e precisione ed in grado di soddisfare ogni propria richiesta al termine dello stesso.
Quando la carta è importante Molto spesso si tende a sottovalutare la qualità che la carta possiede ed i vantaggi che derivano dal suo utilizzo.
Questi particolari errori altro non fanno se non rendere la situazione meno semplice rispetto a quanto essa dovrebbe essere.
Sfruttare un tipo di carta [...]

Continua a leggere