Economia e Lavoro > Professioni

I numeri delle Start up innovative in Italia

Rispetto a quanto si poteva immaginare, il numero delle start up innovative attualmente registrate nella sezione speciale del Registro delle Imprese è pari a 5 mila.
Buona parte di esse sono concentrate in Lombardia con 1.000, seguono Emilia Romagna e Lazio, rispettivamente con 579 e 496 imprese, Veneto con 379 e Piemonte 351.

Secondo il rapporto redatto da Unioncamere-Infocamere aggiornato a dicembre 2015, sembra che il fenomeno di far impresa innovativa, sia in costante crescita. Il numero delle start up avviate in ogni regione, rispecchia proporzionalmente la quantità delle aziende presenti su quel territorio.
Le percentuali sono molto precise in merito: nel Nord complessivamente 56,4% suddiviso in 30,7% a Nordovest e 25,6% a Nordest, nel Centro 21,4% e nel Sud 22,3%.

Come accennato in precedenza, la regione che detiene la percentuale più alta di avvii è la Lombardia con il 21,8% segue l’Emilia Romagna con 11,9%, il Lazio 9,8%, Veneto e Piemonte rispettivamente con il 7,5% e 7,1%.
Anche le regioni del sud presentano percentuali che rispecchiano i numeri dell’attività impresariale regionale, Sicilia e Campania con il 4,3% e il 5,8% si collocano, nella classifica nazionale, in settima e ottava posizione.

I settori in cui si concentrano la maggior parte delle imprese riguarda l’informatica: l’industria con la produzione di componenti e computer, i servizi dall’informazione alla consulenza, dalla produzione di software all’area ricerca e sviluppo.

Tra le motivazioni che spingono soprattutto gli under 35 a optare per questo genere di impresa, vi sono le agevolazioni inerenti ai costi legati all’avvio dell’attività: come stabilisce la normativa vigente si può usufruire dei benefit che riguardano anche gli adempimenti presso il registro delle imprese, nello specifico i costi di costituzione.

Nello specifico, le start up innovative sono esonerate sia dal pagamento alle Camere di Commercio del diritto annuale che a quello relativo all’imposta di bollo e ai diritti di segreteria inerenti all’iscrizione nel registro delle imprese.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Come effettuare un trasporto a temperatura controllata sicuro

Il trasporto a temperatura controllata è un’operazione delicata e piena di potenziali imprevisti. Per questo bisogna assicurarsi che ogni aspetto sia preparato correttamente.

I vettori che si occupano del trasporto a temperatura controllata hanno un compito tutt’altro che semplice: oltre a dover gestire tutte le difficoltà e i problemi di un carico normale, hanno anche a che fare con il fattore della temperatura.
E la cosa diventa ancora più delicata quando si tratta di spedizioni isotermiche di farmaci.
  Ma allora come si gestisce un’operazione così complessa? Come tutte le operazioni complesse, ossia con metodo.
Ef [...]

Continua a leggere

Etichette per stampanti, un modo rapido per scrivere gli indirizzi

Il settore delle etichette è un settore altamente diversificato e specializzato.
Sono sempre più quei brand che propongono etichette stampabili comodamente a casa attraverso programmi scaricabili o online, in differenti formati e con font altamente personalizzabili.
Questo trend è significativo del fatto che ancora oggi, nel mondo della tecnologia e degli smartphone intelligenti, abbiamo ancora bisogno di etichette che ci ricordino gli indirizzi [...]

Continua a leggere

Sedute operative ergonomiche, massima efficienza

Una buona seduta in ufficio consente effettivamente di poter raggiungere un livello di soddisfazione veramente unico, dettaglio che non si deve per nessun motivo sottovalutare.
Occorre ovviamente puntare su delle particolari tipologie di sedute che non devono essere per nessun motivo sottovalutare: quelle ergonomiche risultano essere piacevoli da sfruttare al massimo e che riescono a garantire la possibilità di poter avere la schiena rilassata a [...]

Continua a leggere