Scienza e Tecnologie

I principi dell’anodizzazione dell’alluminio

Benefici consistenti per resistenza e durata

L’ossidazione anodica, conosciuta anche come anodizzazione, è un trattamento che può essere effettuato su un oggetto in alluminio con lo scopo di incrementarne la resistenza alla corrosione e, al tempo stesso, ad abrasione, usura meccanica e deterioramento superficiale.


Dal punto di vista pratico, nelle aziende che si occupano di trattamenti di galvanica sono presenti impianti ad hoc per eseguire l’anodizzazione dei manufatti in alluminio. Questi devono essere innanzitutto immersi in una soluzione elettrolitica di particolare composizione; il passaggio di una corrente controllata all’interno del sistema, che funziona come una cella elettrolitica, dà origine a un lavoro di tipo chimico che converte il materiale superficiale in ossidi dell’alluminio.


Questo strato protettivo in superficie fungerà da barriera meccanica e chimica per il materiale sottostante, conferendo al manufatto anche due benefici aggiuntivi: da una parte la maggiore resistenza elettrica e, dall’altra, un aspetto esteticamente più gradevole.


Terminata la reazione di formazione di ossido di alluminio desiderato, il trattamento prevede la sigillatura delle porosità e infine la possibile colorazione personalizzata e/o lubrificazione per ridurre il coefficiente di attrito dell’oggetto.


Per approfittare dei numerosi vantaggi offerti dall’anodizzazione dell’alluminio sarà sufficiente contattare i professionisti Zep, azienda con sede a Parma che dagli anni ’70 effettua lavorazioni e trattamenti su metalli di ogni genere; per quanto riguarda l’alluminio, l’azienda garantisce riporti di spessore minimo garantito pari a 3 micron nel rispetto della norma UNI ISO 4522/66 (IT).


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Gli occhiali per leggere

Al giorno d'oggi tutti hanno un paio di occhiali, che siano da vista o da sole, da lettura o solo per moda.
In ques'articolo, però, andremo a parlare di occhiali da vista.
Di che cosa si tratta? Gli occhiali da vista, definiti come protesi esterne, sono composti da due lenti e una montatura in grado di reggerle.  Essi servono a correggere insufficienze oculari o alterazioni della vista dovute da possibili diverse patologie.
In particolare gli occ [...]

Continua a leggere

Quanto costano gli occhiali da presbite?

La presbiopia, difetto visivo molto diffuso ed inevitabile, richiede lenti specializzate e delle accortezze, affinché il problema non peggiori.
Vedremo anche i prezzi degli occhiali da vista per presbiopia.
Che cosa è la presbiopia? È necessario porre le basi per capire quando e se si parla di presbiopia.
Non è che un disturbo oculare, nonché condizione para-fisiologica.
Si manifesta inizialmente come il bisogno di dover allontanare dagli occhi u [...]

Continua a leggere

I sacchi per l'aspirapolvere

L'aspirapolvere Presente ormai nel 80% delle case, l'aspirapolvere è oggi uno dei più piccoli elettrodomestici insostituibili.
Ma prima di acquistarne uno ci si deve porre la domanda: con o senza sacco?   Già nel 2014 le vendite di aspirapolvere sono leggermente diminuite (2,3%), probabilmente a causa della popolarità delle scope elettriche, che tendono a prendere il posto del principale aspirapolvere .
Ma se la tua scelta è un aspirapolvere clas [...]

Continua a leggere