Scienza e Tecnologie

I sacchi per l'aspirapolvere

L'aspirapolvere

Presente ormai nel 80% delle case, l'aspirapolvere è oggi uno dei più piccoli elettrodomestici insostituibili. Ma prima di acquistarne uno ci si deve porre la domanda: con o senza sacco?  

Già nel 2014 le vendite di aspirapolvere sono leggermente diminuite (2,3%), probabilmente a causa della popolarità delle scope elettriche, che tendono a prendere il posto del principale aspirapolvere . Ma se la tua scelta è un aspirapolvere classico, ti chiedi in primo luogo se lo vuoi con o senza sacchi aspirapolvere. È difficile consigliare quale scegliere dato che ciascuna tipologia offre vantaggi e svantaggi. 

Aspirapolvere con sacco per il filtro principale

Gli aspirapolvere con sacchi aspirapolvere hanno un coperchio superiore che si solleva per consentire l'accesso al sacco. Questo serve da filtro che trattiene la polvere; quando l'aria esce dal sacco, viene nuovamente filtrata prima di uscire dall'aspirapolvere. Di solito ci sono due filtri: uno all'uscita del sacco, prima dell'ingresso dell'aria nel motore, l'altro prima che l'aria fuoriesca dall'aspirapolvere.

Aspirapolvere senza sacco: filtrazione ciclonica o multicilindrica

L'aspirapolvere senza sacchetto ha in comune con i modelli con sacco il filtro del motore anteriore e il filtro di uscita dell'aria. Senza sacchetto per trattenere la polvere, viene sostituito da un sistema di filtrazione ciclonica o multiciclonica, apparente e posizionato al collettore, che conferisce all'aspirapolvere senza sacchetto un particolare design. Questi sono "tubi" in cui l'aria vortica per separare l'aria dalla polvere e garantire che l'aria esca pulita. Il principio è semplice: l'aria che vortica ad alta velocità nei cicloni è la forza centrifuga che separa l'aria dalla polvere.
 
Nel caso di modelli ciclonici, l'aria gira in un unico cono e viene filtrata una volta, mentre la molteplicità di cicloni utilizzati nei modelli con architettura multiciclonica consente di filtrare l'aria più volte o "su più piani" (oltre ai filtri). La filtrazione multiciclonica tende a diffondere e equipaggia la maggior parte dei modelli, ad eccezione di quelli base.

Quindi adesso puoi capire meglio la differenza tra aspirapolvere e scegliere quelli con sacchi aspirapolvere o quelli senza.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Cosa sono le stampanti 3D

Con questi strumenti è possibile creare qualunque oggetto, dal più semplice al più complesso. Ecco come funzionano e perché già molte aziende le usano.

Le stampanti 3D sono strumenti che usano la progettazione assistita da computer (CAD) per creare oggetti in tre dimensioni a partire da diversi tipi di materiali, per esempio plastica fusa o polveri.
Nulla a che vedere con certe "scatole magiche" che vedi nei film di fantascienza, tuttavia.
Per creare gli oggetti desiderati, le stampanti 3D si avvalgono di un metodo di stratificazione: in pratica, strato dopo strato dànno vita a una rappresentazi [...]

Continua a leggere

Cos'è e a cosa serve il rifrattometro

Tutto quello che vuoi sapere a proposito di questo strumento tipico dei laboratori di analisi.

Il rifrattometro è uno strumento scientifico utile per misurare l'indice di rifrazione di un campione liquido o solido.
Questo tipo di strumento è usato soprattutto nell'industria, in particolare nel settore dell'alimentare e delle bevande.
In pratica, il rifrattometro misura la quantità di luce che viene piegata, o rifratta, quando si sposta dall'aria in un campione.
In genere, i rifrattometri sono usati per misurare l'indice di rifrazione di un [...]

Continua a leggere

Digital signage: la nuova frontiera del lavoro in ufficio

Con l’emergenza sanitaria ed il lockdown la necessità di socialità e contatto con il mondo esterno ha portato ad un utilizzo esponenziale, e quindi ad un sempre maggiore sviluppo, di diverse forme di comunicazione.
Tra queste, il digital signage.
  Covid 19: le opportunità del Digital signage negli uffici Tra i formati che hanno avuto un notevole sviluppo durante il periodo di lockdown, quello che sicuramente ha registrato forse l’incremento magg [...]

Continua a leggere