Servizi

Il bollino blu delle caldaie: utilità e funzioni

Il bollino blu delle caldaie è una certificazione molto importante ai fini ambientali e della sicurezza personale e pubblica. Diventato obbligatorio con il DL 192/2005, il regolamento in merito al blu delle caldaie stabilisce delle tempistiche precise, che variano in base all’età della caldaia installata, riguardanti i controlli da effettuare sui suoi fumi di scarico. Una caldaia con meno di otto anni, per esempio, deve provvedere al rinnovo del bollino blu ogni 4 anni. In merito alle tempistiche, inoltre, il Ministero dell’Ambiente ha specificato, successivamente all’entrata in vigore del Decreto legge, che i 4 anni sono da considerarsi come il limite massimo entro il quale svolgere i controlli e che, per quanto riguarda le tempistiche bisogna comunque seguire le indicazioni inserite dai costruttori della caldaia nel libretto informativo.

Il controllo sui fumi emessi dalle caldaie, in particolare, è importante principalmente perché la concentrazione delle sostanze nocive presenti al loro interno devono essere tenute sotto sorveglianza e rientrare nei limiti stabiliti dalla legge: in tal modo, infatti, non solo si rispetta l’ambiente evitando di rendere l’aria irrespirabile ma si provvede anche a proteggere la salute personale e quella del prossimo.

Il bollino blu della caldaia rappresenta, quindi, l’esito positivo dei controlli effettuati dai tecnici specializzati sui fumi di scarico emessi dalla caldaia posseduta. Per svolgere tali controlli è necessario rivolgersi a personale qualificato e accreditato in ambito di riparazione e assistenza caldaie: soltanto così, infatti, gli esiti del controllo sui fumi saranno ritenuti validi.

Lo svolgimento delle pratiche necessarie alla comunicazione dei risultati dei test effettuati, poi, può essere svolto dal proprietario della caldaia, dagli amministratori condominiali oppure dai tecnici incaricati. In ogni caso, sarà necessario inviare gli esiti dei controlli all’Ente pubblico predisposto a tal fine dalle Amministrazioni locali. Tale Ente, inoltre, tende a effettuare dei controlli a campione, anticipati da una lettera di preavviso circa un mese prima, in modo da verificare che i test sui fumi delle caldaie vengano effettivamente realizzati.

 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Il desiderio di una cartomanzia a basso costo diviene realtà

Molte persone che ritengono necessario affidarsi alle risposte ottenute attraverso una lettura dei tarocchi, a causa della difficoltà riscontrata nell'individuazione di un lavoro o, in presenza di una occupazione, impossibilitate a sostenere l'attuale tenore di vita, hanno rinunciato a richiedere una consulenza esoterica.
Il che ha determinato ovviamente anche un profondo danno economico a quei cartomanti che in studi privati o attraverso la cart [...]

Continua a leggere

Esempi concreti di cartomanzia a basso costo

La lettura dei tarocchi si trasforma in modo definitivo in cartomanzia a basso costo, ossia rinuncia alle sue tariffe per così dire classiche a vantaggio di costi più convenienti per coloro che sentono la necessità di usufruirne ogni volta che nella loro vita intervengano episodi spiacevoli e soprattutto inspiegabili.
Anche gli operatori dell'esoterico, da sempre visti come soggetti in grado di guadagnare cifre straordinarie, si inginocchiano di [...]

Continua a leggere

Il necessario approdo ad una cartomanzia a basso costo da parte del mondo esoterico

Quando una crisi finanziaria coinvolge il mercato di un paese, chi svolge un'attività autonoma che poggia naturalmente le sue entrate economiche sulla presenza di una clientela, subisce l'impoverimento di quest'ultima e incorre il più delle volte nel rischio di un fallimento della sua società.
Laddove invece sia in grado di resistere alle conseguenze dannose di un immobilismo del mercato del lavoro, tuttavia si trova ad essere obbligato a ridimen [...]

Continua a leggere