Servizi

Il bollino blu delle caldaie: utilità e funzioni

Il bollino blu delle caldaie è una certificazione molto importante ai fini ambientali e della sicurezza personale e pubblica. Diventato obbligatorio con il DL 192/2005, il regolamento in merito al blu delle caldaie stabilisce delle tempistiche precise, che variano in base all’età della caldaia installata, riguardanti i controlli da effettuare sui suoi fumi di scarico. Una caldaia con meno di otto anni, per esempio, deve provvedere al rinnovo del bollino blu ogni 4 anni. In merito alle tempistiche, inoltre, il Ministero dell’Ambiente ha specificato, successivamente all’entrata in vigore del Decreto legge, che i 4 anni sono da considerarsi come il limite massimo entro il quale svolgere i controlli e che, per quanto riguarda le tempistiche bisogna comunque seguire le indicazioni inserite dai costruttori della caldaia nel libretto informativo.

Il controllo sui fumi emessi dalle caldaie, in particolare, è importante principalmente perché la concentrazione delle sostanze nocive presenti al loro interno devono essere tenute sotto sorveglianza e rientrare nei limiti stabiliti dalla legge: in tal modo, infatti, non solo si rispetta l’ambiente evitando di rendere l’aria irrespirabile ma si provvede anche a proteggere la salute personale e quella del prossimo.

Il bollino blu della caldaia rappresenta, quindi, l’esito positivo dei controlli effettuati dai tecnici specializzati sui fumi di scarico emessi dalla caldaia posseduta. Per svolgere tali controlli è necessario rivolgersi a personale qualificato e accreditato in ambito di riparazione e assistenza caldaie: soltanto così, infatti, gli esiti del controllo sui fumi saranno ritenuti validi.

Lo svolgimento delle pratiche necessarie alla comunicazione dei risultati dei test effettuati, poi, può essere svolto dal proprietario della caldaia, dagli amministratori condominiali oppure dai tecnici incaricati. In ogni caso, sarà necessario inviare gli esiti dei controlli all’Ente pubblico predisposto a tal fine dalle Amministrazioni locali. Tale Ente, inoltre, tende a effettuare dei controlli a campione, anticipati da una lettera di preavviso circa un mese prima, in modo da verificare che i test sui fumi delle caldaie vengano effettivamente realizzati.

 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Le novità degli ultimi anni della normativa in tema di divorzio e il ruolo degli studi legali

L'istituto del divorzio ha fatto il proprio ingresso nel nostro ordinamento giuridico con la legge n.
898 del 1970, entrata in vigore, in Italia, il 1 dicembre del 1970.
La legge regolamentava, per la prima volta, la cessazione degli effetti civili del matrimonio, subordinandoli alla emanazione, da parte di un Tribunale, della sentenza di divorzio, a seguito di un ricorso congiunto da parte dei coniugi (nascente da una determinazione consensuale [...]

Continua a leggere

Carte prepagate con canone gratuito: quali sono le più famose?

Le migliori carte ricaricabili gratis

Carte prepagate con canone gratuito: cosa sono, come funzionano e quali sono le più famose.
Una rapida guida per districarsi al meglio in un campo che, al primo sguardo, può sembrare complesso e pieno di tecnicismi.
Capire cos’è una carta prepagata con il canone gratuito invece è abbastanza semplice così come il suo utilizzo.
In un’epoca poi caratterizzata dalla sempre maggiore diffusione dei pagamenti online, averne una ormai è una scelta quasi [...]

Continua a leggere

Fotoecommerce.it

Foto di qualità per e-Commerce

Un e-Commerce che si rispetti deve presentare sicuramente una struttura semplice da utilizzare per l’utente, consentendogli di portare a termine un acquisto in pochi click, e di fornire tutte le informazioni utili circa i prodotti offerti e le loro caratteristiche.
Ma più di ogni altra cosa, ciò che conta maggiormente in un e-Commerce è la qualità delle immagini con la quale vengono mostrati agli utenti i prodotti.
Immagini di scarsa qualità, rea [...]

Continua a leggere