Società > Persone

Il cimitero Flaminio di Roma

Tra quelli della Capitale, non sarà antico e maestoso come il Verano o affascinante e discreto come l'Acattolico, tuttavia il cimitero Flaminio o di Prima Porta possiede, comunque, un'interessante e funzionale struttura architettonica e rappresenta quello più esteso in Italia. E così come negli altri, i diversi servizi funebri e i loro addetti, come quelli della Cattolica San Lorenzo, hanno visto la seppellitura in questo luogo di tanti cittadini tradizionali e personaggi celebri.

Andiamo a scoprire la storia del cimitero Flaminio, la sua struttura, la sua ubicazione rispetto agli altri siti cimiteriali cittadini e, infine, anche le personalità più note che qui hanno trovato sepoltura e la loro ultima dimora. Personaggi celebri che hanno fatto non solo la storia della Capitale ma anche del Paese intero, in diversi ambiti della società.

Conosciamo il cimitero Flaminio o di Prima Porta

Situato nella parte Nord della Capitale, tra le antiche strade consolari della Flaminia (da cui deriva il nome) e la Tiberina, nella zona denominata "Prima Porta", quest'area sacra si estende per circa 140 ettari di superficie ed è percorsa, al suo interno, da oltre 37 chilometri di strade e viali, in cui si può circolare con diversi mezzi, tra cui anche degli autobus. Consacrata nel 1941, il progetto di tale struttura si deve all'insigne architetta Elena Luzzatto.

Al suo interno sono sorti, nel corso del tempo, varie chiese, templi e settori dedicati a diversi culti, tra cui quello ebraico, islamico ed evangelico, dove trovano sepoltura i fedeli di tali credi religiosi. In questi anni, inoltre, è stata dedicata una parte della struttura, chiamata "Giardino dei ricordi", in pratica alcuni ettari consistenti in prati e zone alberate, alle cerimonie di dispersione delle ceneri dei defunti che hanno optato per la cremazione.

Oltre a cappelle, lapidi e opere funerarie, sono presenti all'interno del sito e ne fanno parte integrante anche un monumento in ricordo dei partigiani jugoslavi della 2a guerra mondiale, una piccola area cimiteriale situata in questa zona sin dagli ultimi anni del XIX° secolo e resti archeologici di un'antica villa romana, risalente attorno al 25 a.C., quindi al tempo dell'imperatore Ottaviano Augusto.

I personaggi sepolti nel cimitero Flaminio

Tra le celebrità che riposano all'interno di quest'area sacra, vi sono diversi e straordinari attori teatrali e cinematografici, quali Gino Cervi, Renato Rascel, Paolo Panelli, Pupella Maggio ed Elena Fabrizi, meglio nota come l'amatissima "Sora Lella". Altrettanto famosi anche i registi, quali Luigi Comencini ed Elio Petri. Vi si trova anche l'ultima dimora di politici del calibro di Amintore Fanfani e del compianto Enrico Berlinguer.

Inoltre, volti noti dello spettacolo come il presentatore Corrado Mantoni (meglio conosciuto come Corrado) e cantanti quali Renato Carosone e Domenico Modugno. A questi si aggiungono poi l'esploratore Umberto Nobile, gli sportivi Pietro Mennea e Giorgio Chinaglia e, infine, l'indimenticata giornalista Ilaria Alpi.     


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Il matrimonio, luoghi e idee

Le giuste location per il tuo matrimonio

La buona riuscita del tuo matrimonio dipende da diversi fattori.
Non lasciare nessun dettaglio al caso e cerca di organizzare con anticipo per non dimenticare nulla.
La prima cosa da fare è quella di scegliere una location adatta per l'occasione, la stagionalità e il numero degli invitati.
Un posto incantevole non basta per realizzare il matrimonio che hai sempre sognato.
Dovrai anche arricchire la giornata con idee originali che possano stupire [...]

Continua a leggere

Incontra la donna giusta online

Questo è un argomento caro a molti uomini che quando stanno per registrarsi in un sito di incontri lo fanno con la speranza di incontrare

C'è un modo per capire una donna critica in una pagina web di appuntamenti? Frequentemente, il ragazzo serio è ancora più cauto del solito quando "corteggia online".
sta cercando una donna critica ed è anche in grado di trionfare sui limiti della sfiducia per raccogliere l'obiettivo.
fortuitamente, ci sono segni e sintomi che non ingannano: Guarda il suo profilo una donna che cerca l'amore, e non solo le conquiste, si prende cura di rivelare la s [...]

Continua a leggere

Infedeltà e Detective Privato...

Quando ricorrere ad un Professionista

Infedeltà e Detective Privato...  Quando ricorrere ad un Professionista ...
Tradire significa venire meno ad un obbligo morale, mancando alla fede debita o data, a impegni presi solennemente, alla fiducia che l’altro ha in noi.
Nello specifico, l’infedeltà coniugale è un tema che coinvolge molte persone e le motivazioni che portano un coniuge a tradire possono essere relative sia a questioni personali, legate al soddisfacimento di alcuni bisogni, [...]

Continua a leggere