Economia e Lavoro > Finanza

Il Lussemburgo non è solo una piazza della finanza


Il Granducato di Lussemburgo è uno dei più piccoli in termini di superficie degli Stati membri dell'Unione europea e la popolazione del Lussemburgo è solo di circa 525.000. Ma in altre aree il Lussemburgo sa come impressionare. Uno sguardo agli indicatori economici rivela ciò che è veramente  questo stato, ovvero che il Lussemburgo è un paradiso fiscale.

Ad esempio, il PIL pro capite del mondo è il terzo più alto. Il reddito medio in Lussemburgo è alto come la media europea di circa 2,5 volte.

Una quota molto consistente di queste cifre, è data dal settore finanziario. Il settore bancario da al Lussemburgo nel 2010 quasi il 40% del prodotto interno lordo e circa il 30% delle entrate fiscali.

Quello che in un primo momento suona come numeri positivi, non è una situazione acritica ad un esame più attento.

Per prima cosa, il Lussemburgo è considerato un paradiso fiscale. In secondo luogo, questa dipendenza dal settore finanziario è un grave rischio per l'economia.

Dalle condizioni favorevoli in Lussemburgo circa 150 banche beneficiano. Dalla Germania hanno origine circa 40 di queste istituzioni finanziarie . Lussemburgo è il centro europeo della negoziazione di titoli obbligazionari e fondi.

Nonostante tutti i vantaggi che il Granducato prende dall'industria finanziaria fiorente, tuttavia, ci sono  anche degli svantaggi. La dipendenza dal settore bancario è enorme.

Questo nel Lussemburgo dal 2008 ha risentito molto della crisi finanziaria che si è sviluppata come una minaccia per tutta l'Europa. Da allora, ha fatto un tentativo forte per promuovere altri settori dell'economia. Il Lussemburgo è un paradiso fiscale
ed esiste ancora in quanto tale così bene, ma i recenti sviluppi suggeriscono che il Lussemburgo si sta preparando per il futuro.

Il settore finanziario sarà certamente molto importante per un certo tempo, ma il Lussemburgo ha più da offrire e questo lo mostrerà più chiaramente. Probabilmente dietro di esso c'è la consapevolezza che il benessere di tutto il paese non deve dipendere dal mondo finanziario.

 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Il segreto bancario delle banche di Panama

Tra i vari paradisi fiscali presi maggiormente in considerazione, Panama è sicuramente uno dei più gettonati, anche grazie ad una legislazione particolarmente interessante sia dal punto di vista della gestione di servizi bancari offshore che per quanto riguarda lo svolgimento dei propri affari.
L'allineamento agli standard dell'OCSE Benché questo paese dell'America Centrale garantisca ancora una buona copertura a chi vi svolge attività di tipo fi [...]

Continua a leggere

Aprire conti correnti su banca offshore

Aprire un conto corrente su banca offshore è un tipo di operazione meno complessa di quanto si possa immaginare.
Ecco come procedere in modo corretto e concreto.
L'apertura del conto: fase iniziale Aprire questo particolare conto non rappresenta un tipo di operazione complessa ma, trattandosi di un procedimento importante, occorre cercare ovviamente di evitare di muoversi senza essere adeguatamente informati sulla situazione.
Bisogna infatti mett [...]

Continua a leggere

Il paradiso fiscale Olanda

"Tax Battles", ora anche in Europa LA così detta tax battles, ovvero la battaglia delle tasse è ormai giunta anche da noi, in Europa.
E tra gli stati che maggiormente si sono voluti esporre ed immergere in questa lotta alla tassazione ecco spuntare in testa a tutti proprio l'Olanda.
Uno dei paesi nordici che assieme al Belgio predica duramente ed aspramente contro il regime a lor dire "lassista" dei paesi mediterranei per quanto riguarda i conti [...]

Continua a leggere