Tempo libero > Intrattenimento

Il Museo dello scarpone e della calzatura sportiva a Montebelluna

Era il 1984 quando il Museo dello Scarpone e della Calzatura Sportiva di Montebelluna, in provincia di Treviso, veniva inaugurato nella Villa Binetti Zuccaredda, di epoca cinquecentesca, acquisita dal Comune due anni prima. L'idea di trasformare la dimora in un museo dedicato alle calzature nasce da un'iniziativa di privati e imprenditori locali che volevano documentare la storia e l'eccellenza di un'importante attività artigianale, prima, e industriale, poi, che ha contribuito a rendere famosa nel mondo quest'area del trevigiano.

Dal 1992 la gestione è affidata a una fondazione creata dall'Associazione Museo dello Scarpone. A fondarla, appena due anni dopo l'inaugurazione del complesso, è stato Aldo Durante e, oggi, tra i suoi associati, conta oltre 60 membri tra grandi, medie e piccole imprese del settore, confederazioni di artigiani, Messe München, Unindustria Treviso e Banca Popolare Asolo e Montebelluna.

Tra le stanze del sontuoso palazzo si susseguono oltre 2000 mezzi tra brevetti, cataloghi, quaderni didattici e tecnologici, archivi fotografici e biblioteche storiche. Tutto il materiale raccolto contribuisce a documentare un'attività fiorente già all'epoca della Repubblica di Venezia.
Nelle undici sale della villa, distribuite su due piani, sono raccontati due secoli di storia ed esposti i valori di un'instancabile imprenditoria del passato, fatta di modelli, strategie, conoscenze e competenze che hanno permesso alle aziende locali di portare il proprio know-how e i propri prodotti in ogni angolo del mondo.

Le pedule e le gallozze dei primi anni dell'Ottocento si alternano a scarponi dal taglio sperimentale, per arrivare, passo dopo passo, alle calzature di più recente fattura, fedeli alle mode del momento. I più antichi attrezzi da calzolaio si affiancano a veri e propri ritrovamenti archeologici e a documenti storici, che testimoniano come l'attività artigiana legata al mondo delle calzature rappresenti, per il territorio, una vera e propria evoluzione sociale e culturale.

Il passaggio dagli strumenti manuali alle macchine testimonia contemporaneamente la fase di transizione tra il lavoro artigiano e quello industriale. Lo raccontano silenziosamente anche i modelli di calzature esposte, da quelli rubati ai campionari a quelli effettivamente indossati da grandi campioni dello sport che, oltre alla storia della scarpa, ricordano al visitatore le vittorie conseguite da chi le ha indossate.

Il museo si presenta come un vero e proprio punto di riferimento a livello mondiale, con i suoi numerosi pezzi esposti e la collezione di oltre 700 brevetti, depositati e custoditi nell'archivio, firmati dalle marche storiche del settore delle calzature.

Sono tante le attività svolte tra le stanze di Villa Binetti Zuccaredda, tra incontri, mostre temporanee, tavole rotonde e convegni. È prevista anche una serie di interventi e di visite a tema dedicata alla didattica, con l'intenzione di sensibilizzare gli alunni delle scuole locali e non all'approfondimento dei temi trattati all'interno del museo.

Chi si reca a Montebelluna e intende scoprire questi magici luoghi di storia e lunga tradizione culinaria (da provare assolutamente il prosecco DOC e DOCG prodotto nella zona) può soggiornare nella bellissima Villa Serena e approfittarne per visitare il Museo dello Scarpone e della Calzatura Sportiva, aperto dal lunedì al venerdì, pagando un biglietto d'ingresso di 5 euro, intero, o di 3,50 euro, ridotto. Le visite guidate, prevedono un costo di 50 euro mentre per i gruppi e le scolaresche è possibile concordare anticipatamente delle aperture straordinarie.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Villa Cicognani

La location che ospita ogni tipo di evento

Festeggiare un evento importante in una villa per cerimonia è senza dubbio la scelta migliore per renderlo indimenticabile.
Matrimoni, battesimi, comunioni, lauree, compleanni e qualsiasi altro evento può diventare memorabile solo se viene festeggiato in un contesto particolare come può esserlo infatti una villa nella città eterna, che vanta dimore principesche e in grado di soddisfare ogni esigenza.
La nostra capitale è ricca di strutture molto [...]

Continua a leggere

Xikar, Storia di uno dei marchi di accessori per il sigaro più famosi made in U.s.a.

Il marchio di accessori per il sigaro, che ha rivoluzionato il settore!

Agli inizi degli anni 90 Kurt Van Keppel, uno dei fondatori, nonché un grande appassionato di sigari, nel tentativo di acquistare un tagliasigari adatto alle sue esigenze, capace ti realizzare tagli netti su sigari anche di grosse dimensioni senza fallire, dopo vari tentativi, capisce che quel prodotto, cosi come lo cercava, ancora non esisteva in quegli anni.
Deciso a voler colmare questo enorme vuoto nel mondo degli accessori per il sigaro, ent [...]

Continua a leggere

Spyderco, da oltre 40 anni tra i migliori coltelli tattici!

I coltelli Spyderco, dove una caratteristica funzionale diventa simbolo di unicità

Gli appassionati del settore, sicuramente già conosceranno il noto marchio di coltelli Spyderco.
Realizzati per lo più a Golden in Colorado Usa.
Quest’azienda di coltelli tattici fondata nel 1978, a differenza di molte aziende rivali, sin dagli albori, ha sempre puntato sugli investimenti legati alla tecnologia e all’innovazione.
Il noto foro vicino all’a lama dei coltelli Spyderco, nasce proprio per questo motivo, la costante ricerca del brand, [...]

Continua a leggere