Economia e Lavoro > Finanza

Il no profit dalle organizzazioni all’economia solidale

Le organizzazioni no profit e l’economia solidale

Il no profit è detto di una società, di un’istituzione o di una fondazione che fornisce servizi a livello sociale, non appropriandosi degli utili che ricava dalle sue attività, ma assegnandoli ad altri progetti sempre a vantaggio della comunità. Queste attività fanno parte del terzo settore, a cui nella società di oggi si dà molta importanza. Agire senza scopo di lucro è visto come un ideale nobile, che vuole mettere a disposizione della società dei servizi che tutelano i diritti soprattutto delle fasce più deboli della popolazione. Ma non si tratta soltanto di organizzazioni no profit, perché legato a questo concetto c’è anche quello dell’economia solidale, che persegue scopi ben specifici.

Le organizzazioni no profit

Le organizzazioni no profit non hanno scopi di lucro. Le loro attività non sono destinate alla realizzazione di profitti. Proprio per questo motivo il loro ricavato viene impiegato soltanto in termini organizzativi. Rientrano nella categoria delle organizzazioni no profit il volontariato, le associazioni di promozione sociale, le cooperative sociali, le fondazioni di diritto civile e le organizzazioni non governative. Poi ci sono anche le onlus, che comprendono diversi campi di azione. Si tratta di assistenza sociale, assistenza socio-sanitaria, beneficenza, istruzione e formazione, valorizzazione storica e artistica, tutela dell’ambiente, promozione della cultura, tutela dei diritti civili e ricerca scientifica di interesse sociale.

Il concetto di no profit ha cominciato a formarsi soprattutto nella seconda metà del XX secolo, specialmente nei Paesi economicamente avanzati. Il fenomeno si è registrato in maniera sempre più ampia insieme all’attenzione nei confronti della società e della solidarietà. Un ruolo di primo piano è stato detenuto dalla diffusione dell’informazione, che ha fatto il punto sulle situazioni di disagio e di sofferenza.

L’economia solidale

La tutela dell’ambiente e in particolare la valorizzazione del territorio, due aspetti fondamentali del no profit, rientrano a pieno titolo nel concetto di economia solidale. Si diffondono sempre più le idee di chi vuole valorizzare le risorse locali e produrre ricchezza rispettando le condizioni di sostenibilità a livello ecologico e sociale.

L’economia solidale agisce sulla base di regole di giustizia e di rispetto degli altri. Ripartisce in modo equo la distribuzione dei profitti, sta attenta alla sostenibilità ecologica, limitando l’impatto ambientale. Inoltre comporta una partecipazione attiva dei soggetti all’interno dei processi economici e dà una certa priorità alla produzione e al consumo delle risorse che rientrano nella dimensione locale, sempre finalizzando il tutto al rispetto dell’ambiente.

Ecco perché sono nati anche i gruppi di acquisto solidali, organizzazioni di persone accomunate dal desiderio di acquistare prodotti tutti insieme, scegliendo ciò che proviene dalla produzione biologica o da attività eque a livello sociale. Il fine è quello di dare vita ad un percorso di economia sostenibile, guardando a valori importanti come l’eticità e la solidarietà.

Le reti di economia solidale non sono più così rare e le possiamo rintracciare in Italia distribuite su tutto il territorio nazionale. È proprio attraverso questa esperienza di fare rete che si vuole costruire un nuovo sistema economico più giusto e meno improntato al consumismo sfrenato.

Staff WorldWeb.it

Segnalazione Aziende Online


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Costituzione di una società in Romania

Tempi e costi notevolmente inferiori rispetto l'Italia

La costituzione società in Romania è una pratica decisamente più rapida e semplice rispetto ciò che siamo abituati a pensare in Italia: la burocrazia in Romania è infatti più snella ed evita all’imprenditore lungaggini legate alla produzione di inutili documenti, così come il dover far fronte a tasse eccessive.
È sufficiente infatti recarsi presso uno studio commercialista e fornire un documento d’identità in corso di validità, un indirizzo di po [...]

Continua a leggere

Bitcoin il Nuovo Oro Digitale che Conquisterà il Mondo

Alcuni esperti del settore pensano che il valore potenziale del Bitcoin si aggiri intorno ai 100 mila dollari, una cifra ben lontana anche da quella del record storico attuale.

Il Bitcoin sarà il nuovo oro digitale, nonostante la criptovaluta più famosa alterni quotazioni record a crolli altrettanto verticali molti analisti pensano che il percorso di bitcoin sia irreversibile e soprattutto che il loro valore attuale sia potenzialmente inespresso rispetto a quello che potrebbe raggiungere nel lungo periodo.
Alcuni esperti del settore pensano che il valore potenziale del Bitcoin si aggiri intorno ai 100 mila dollari, una [...]

Continua a leggere

Prezzo Oro 2018, Stabile o in Crescita ?

Come tutti gli anni a gennaio i primi a fare previsioni sul prezzo dell'oro sono gli analisti finanziari, che abbiano da gestire un proprio patrimonio di investimenti o quello di qualche banca.

Come tutti gli anni a gennaio i primi a fare previsioni sul prezzo dell'oro nel 2018 sono gli analisti finanziari, che abbiano da gestire un proprio patrimonio di investimenti o quello di qualche banca o società la domanda è sempre la stessa: Cosa farà il Prezzo dell'Oro in questo anno ? La risposta non può mai essere certa viste le tante variabili finanziarie in gioco dove possono oltretutto possono entrare in gioco nuovi fattori derivanti dall' [...]

Continua a leggere