Salute e Benessere > Medicina

Il prurito anale richiede una particolare cura dell’igiene intima

Per risolvere il problema, detergenti delicati e due chiacchiere col proprio medico

L’esigenza urgente, e qualche volta persistente, di grattarsi il “lato B” può colpire chiunque di punto in bianco e, al di là del fatto che ci si possa sentire a disagio se ciò accadesse quando ci si trova in mezzo ad altre persone o in un luogo pubblico, è bene sempre porsi qualche domanda.


Se il problema si manifesta una tantum allora potrebbe darsi che sia dovuto all’aver mangiato qualcosa di irritante per l’intestino, ad esempio cibi speziati, piccanti oppure preparazioni a base di cioccolato, pomodoro e altri alimenti che notoriamente possono dare disturbi di questo tipo.


Se però il prurito anale dovesse persistere e diventare un fastidio quotidiano con il quale convivere, allora è bene vincere l’imbarazzo e fare due chiacchiere con il proprio dottore. Certamente qualcuno si vergogna a parlare di questi problemi, ma siate certi che il vostro medico non ne proverà alcun imbarazzo poiché si tratta del suo mestiere!


Una volta discusso del fenomeno ed effettuata una diagnosi sarà possibile trattare i problemi di prurito mediante un approccio specifico e mirato che può ad esempio prevedere l’utilizzo di particolari farmaci o creme, oppure la rinuncia ad alcuni cibi irritanti.


Per accelerare la guarigione e trovare sollievo dai sintomi è bene dedicare attenzione alle proprie abitudini igieniche e, nello specifico, utilizzare prodotti ipoallergenici, contenenti principi attivi delicati e se possibile anche ingredienti che leniscano l’irritazione e il fastidio.

 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

La chirurgia del polso

L'importanza di una corretta gestione post chirurgica

Su lachirurgiadelpolso.it trovi le risposte alle tue domande circa i dolori che avverti al polso e che non hai ancora deciso di iniziare a curare.
La tempestività di una diagnosi è infatti molto importante perché consente certamente un recupero più veloce ed evita che una situazione preesistente possa peggiorare o cronicizzarsi.
Quella del polso è infatti una struttura molto complessa, e le patologie che possono presentarsi possono interessare ar [...]

Continua a leggere

Riabilitazione della mano

Gli esercizi con la pallina sono veramente efficaci?

Ogni patologia che interessi la mano necessita di un adeguato trattamento riabilitativo con lo scopo di consentirle di acquisire nuovamente il miglior range articolare, nonché il massimo scorrimento tendineo.
Nel periodo immediatamente successivo all’immobilizzazione della mano o all’intervento chirurgico, il terapista dovrà gestire diverse problematiche relative alla patologia quali ad esempio una certa rigidità articolare o gonfiore della mano. [...]

Continua a leggere

La malattia di Peyronie

Cause e cure

La malattia di Peyronie è una patologia benigna che interessa il pene, della quale ancora si ignora l’origine.
In particolare, questa condizione altro non è che una alterazione del rivestimento del tessuto erettile, sulla quale si forma una placca che può essere facilmente scoperta al tatto.
Questa condizione è in grado di causare del dolore durante l’erezione a causa della deformazione all’asta del pene che essa comporta.
In determinati casi è p [...]

Continua a leggere