Salute e Benessere > Medicina

Il prurito anale richiede una particolare cura dell’igiene intima

Per risolvere il problema, detergenti delicati e due chiacchiere col proprio medico

L’esigenza urgente, e qualche volta persistente, di grattarsi il “lato B” può colpire chiunque di punto in bianco e, al di là del fatto che ci si possa sentire a disagio se ciò accadesse quando ci si trova in mezzo ad altre persone o in un luogo pubblico, è bene sempre porsi qualche domanda.


Se il problema si manifesta una tantum allora potrebbe darsi che sia dovuto all’aver mangiato qualcosa di irritante per l’intestino, ad esempio cibi speziati, piccanti oppure preparazioni a base di cioccolato, pomodoro e altri alimenti che notoriamente possono dare disturbi di questo tipo.


Se però il prurito anale dovesse persistere e diventare un fastidio quotidiano con il quale convivere, allora è bene vincere l’imbarazzo e fare due chiacchiere con il proprio dottore. Certamente qualcuno si vergogna a parlare di questi problemi, ma siate certi che il vostro medico non ne proverà alcun imbarazzo poiché si tratta del suo mestiere!


Una volta discusso del fenomeno ed effettuata una diagnosi sarà possibile trattare i problemi di prurito mediante un approccio specifico e mirato che può ad esempio prevedere l’utilizzo di particolari farmaci o creme, oppure la rinuncia ad alcuni cibi irritanti.


Per accelerare la guarigione e trovare sollievo dai sintomi è bene dedicare attenzione alle proprie abitudini igieniche e, nello specifico, utilizzare prodotti ipoallergenici, contenenti principi attivi delicati e se possibile anche ingredienti che leniscano l’irritazione e il fastidio.

 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Cistopiù e Nefropiù, due nuovi brand per Aurora Biofarma

L’azienda comunica il lancio dei prodotti per una presenza ancora più decisa del marchio nelle terapie in ambito urologico veterinario

Il gruppo farmaceutico Aurora Biofarma annuncia il lancio sul mercato di Cistopiù e Nefropiù, due nuovi brand che andranno a completare la presenza del marchio Aurora in ambito urologico all’interno del comparto di medicina veterinaria.
Con una distribuzione sul canale depositi e grossisti iniziata già a fine dicembre 2017, i due prodotti sono stati svelati in via ufficiale nel corso della Convention di Praga e affiancheranno RenUro bustine e pas [...]

Continua a leggere

Denti del giudizio, toglierli o mantenerli

A livello medico sono considerati i terzi molari, tuttavia in generale sono meglio conosciuti come denti del giudizio, in quanto tendono a fuoriuscire in età più tarda rispetto agli altri, tra i 18 ed i 25 anni.
Sono situati nella zona più interna delle arcate dentali e proprio questa loro posizione tende, alcune volte, a creare problemi sia agli altri denti che al cavo orale in generale.
E tutto ciò porta spesso ad affrontare il dilemma se estra [...]

Continua a leggere

Tutto quello che c’è da sapere sullo spazzolino elettrico

Se vi siete recati da un dentista a Roma come lo studio del dottor Carnabuci e vi ha consigliato l’utilizzo di uno spazzolino elettrico ma voi non sapete nulla di questo mondo perché vi siete affidati sempre alla pulizia dei denti attraverso lo spazzolino tradizionale, allora, vorrete sicuramente informarvi su tutti i pro e i contro che questo strumento mette a vostra disposizione.
I primi spazzolini elettrici sono comparsi sul mercato circa cinq [...]

Continua a leggere