Economia e Lavoro

Ingegneria navale: gli acciai speciali per la costruzione di grandi chiatte

Nel campo delle costruzioni navali civili, per quel che riguarda gli acciai speciali, non ci sono applicazioni di tipo particolare, a meno di qualche porta/boccaporto, sensibile all’effrazione o a qualche parte di ponte con caratteristiche di resistenza all’usura. Il fasciame è costruito con lamiere con caratteristiche di media tenuta e collaudate secondo enti di controllo Nazionale e le sovrastrutture sono costruite con doti di robustezza ma niente di più sofisticato.

Invece le attrezzature sono le medesime che operano sulla terra ferma come gru di sollevamento, gru semoventi, porta containers, reach stacher, convogliatori, tramogge e così via. L’acciaieria in questo periodo sta facendo una ricerca sul possibile utilizzo degli acciai speciali per la costruzione delle grandi chiatte: per accrescere la capacità di portata e diminuire il peso della costruzione.

Soprattutto nel nord Europa navigano tantissime chiatte a motore o a spinta che trasportano ogni tipo di merce, dalle derrate alimentari, agli inerti per costruzione, fino ai rifiuti urbani. I volumi o le masse trasportate sono contenuti in chiatte di grandissima portata ma sempre più pesanti. Lo studio e la campagna di informazione sta procedendo e sono stati costruiti alcuni prototipi per agenzie olandesi.

Altre applicazioni con gli acciai antiusura sono state sperimentate e consolidate nel settore della pesca pelagica, su pescherecci di dimensione medio grande, relativamente ai distanziali di certe reti da pesca a strascico, di notevoli dimensioni. Però i quantitativi impegnati in questo settore non valgono una ricerca di mercato, dato che piccoli fornitori locali, sono già una risorsa sufficiente.

L'ingegneria navale è un ramo dell'ingegneria che si occupa della progettazione, della costruzione e del mantenimento in esercizio dei mezzi navali.

 

Ingegneria Navale

L'ingegneria navale è un ramo dell'ingegneria che si occupa della progettazione, della costruzione e del mantenimento in esercizio dei mezzi navali. Nell'ingegneria navale è possibile distinguere tre aree separate:

  • l'Architettura Navale, cioè lo studio delle forme idrodinamiche dei mezzi navali come navi, battelli, imbarcazioni di vario tipo, sottomarini o mezzi offshore,
  • la Costruzione Navale, che si dedica allo studio e alla progettazione delle strutture,
  • l'Allestimento e Propulsione, che si occupa degli impianti di bordo in genere.

L'ingegneria navale vede il suo impiego in diversi settori: mercantile, passeggeri, militare, diporto ed altri. Questa distinzione non è banale in quanto, a seconda dell'impiego del mezzo navale, variano chiaramente struttura, materiali impiegati e impianti.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Outsourcing risorse umane: 6 consigli per farlo nel modo giusto

Quali i requisiti da tenere conto quando si sceglie il fornitore dei servizi per quel che riguarda la gestione del personale in azienda? Il compito è parecchio delicato, dal momento che l’outsourcing paghe e risorse umane è un aspetto strategico per la riduzione dei costi e per il miglioramento della qualità dei processi.
Valutare la reputazione, la storia, le certificazioni e la specializzazione del settore è sicuramente un buon punto di partenz [...]

Continua a leggere

Yoox e Dalmine LS insieme nella gestione dei magazzini e-commerce

Dalmine Logistic Solutions è da parecchi anni partner di Yoox, brand leader nell’e-commerce di beni di alta gamma nel settore del fashion.
Le soluzioni realizzate da Dalmine LS, azienda di grande esperienza nel settore della scaffalatura industriale, permettono di gestire diverse unità di carico (scatole di scarpe, capi appesi e cassette), con svariati gradi di automazione.
In particolare fra il 2015 e il 2016 Yoox ha riconfermato la scelta di Da [...]

Continua a leggere

Il Terzo Settore e Banca Interprovinciale per crescere insieme, ogni giorno

Attenzione all'ambiente, al territorio, al sociale.
Banca Interprovinciale cresce costantemente e si afferma saldamente al vertice fra le eccellenze italiane delle banche di media capitalizzazione.
Figura essenziale per l'Istituto di credito è Giuliano Davoli, il Vice Direttore Generale di Banca Interprovinciale, da sempre è a guida del settore marketing dell'Istituto di credito emiliano.
Professionista con oltre trent'anni di esperienza nel sett [...]

Continua a leggere