Economia e Lavoro > Finanza

Interessi usurari sui mutui e richieste di risarcimento

Secondo una recente analisi, 7 mutui su 10 sono irregolari a causa degli interessi che superano il limite di legge.

Grazie anche a recenti servizi televisivi, sono venuti alla ribalta numerosi casi relativi a mutui irregolari che le banche hanno fatto sottoscrivere agli utenti. Dalle analisi effettuate, è infatti emerso che in Italia circa 7 mutui su 10 sono irregolari per quel che riguarda il tasso di usura ma non solo.

 

Interessi in eccesso e richiesta di rimborso

Proprio per questo motivo è bene fare sempre in modo da accertarsi che il proprio mutuo non abbia alcun tipo di irregolarità per evitare di andare a pagare interessi non dovuti, ovvero più interessi rispetto quello che è il limite massimo stabilito dalla legge.

In quel caso l'utente ha tutto il diritto di avviare una richiesta di rimborso: il problema però sta proprio nel riuscire a capire se il proprio mutuo sia irregolare o meno e cosa fare per avviare la pratica di rimborso.

In questo caso è proprio necessario affidarsi ad un'agenzia specializzata quale OutliersItalia, la quale è in grado di andare ad effettuare l'analisi del tuo mutuo e verificare se il tasso applicato può essere definito usurario o se vi sono comunque delle altre irregolarità che vanno a tuo sfavore.

Il team sfrutta degli specifici software che consentono di evidenziare, all’interno di ogni contratto di mutuo, eventuali anomalie sulle quali focalizzare la propria attenzione e capirne di più.

 

Analisi del mutuo

Questa agenzia specializzata si occupa dunque proprio di andare ad analizzare la documentazione fornita dal cliente inerente il proprio mutuo e andare a leggere attentamente i dati in esso contenuti riuscendo ad individuare eventuali irregolarità.

 

Quale documentazione è necessario fornire

Ecco la lista dei documenti che l'utente deve fornire affinché l'agenzia possa avviare il proprio servizio di analisi del mutuo:

- Copia del contratto di mutuo

- Documenti di sintesi, e ogni altro tipo di allegato del contratto

- Piano di ammortamento

- Eventuale approfondimento circa il periodo di moratoria

- Qualsiasi altro documento relativo al contratto di mutuo

Ricevute tutte queste informazioni, lo staff potrà iniziare ad effettuare l'analisi vera e propria del contratto di mutuo e informare il cliente circa tutte le irregolarità eventualmente riscontrate, andando a quantificare quello che è l'importo che al momento la banca ha indebitamente trattenuto e che dunque diventa oggetto di una richiesta di risarcimento


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Decreto "Liquidità" Le misure per il Fondo di garanzia

Il 4 giugno 2020 con l'approvazione del senato è stato trasformato in Legge il Decreto Liquidità; divenendo operative le misure a sostegno delle imprese, professionisti, autonomi o artigiani che si ritrovano ad affrontare le scomode conseguenze che ha portato la pandemia da Covid-19.
Alla luce di tutto ciò, per poter favorire una giusta ripartenza del sistema produttivo italiano una volta passata l'emergenza da Covid-19, il Fondo di Garanzia dell [...]

Continua a leggere

Mutuo o affitto: quale scegliere?

A tutti è capitato di porsi il dilemma su quale soluzione sia migliore rispetto all'affitto oppure all'accensione di un mutuo.
Ovviamente ognuna di queste possibilità presenta dei punti a favore e degli svantaggi: ecco, allora, tutto quello che c'è da sapere sull'argomento.
I vantaggi dell'affitto L'affitto è sicuramente una soluzione molto immediata che consente di poter avere un'abitazione nella quale vivere anche a quelle persone che non hanno [...]

Continua a leggere

Erronea segnalazione alla centrale dei rischi della Banca d'Italia

Cosa fare per risolvere e accedere nuovamente al credito

Tutti sanno che la centrale dei rischi della Banca d'Italia ha il compito di acquisire e fornire le informazioni relative alle posizioni debitorie e rischi creditizi di coloro i quali ti chiedono di accedere al credito.
Questo è dunque un enorme sistema che racchiude tutte quelle informazioni relative ai rapporti tra gli enti finanziari e i propri clienti.
Tale scambio di informazioni, tra gli intermediari e la Banca Centrale d'Italia, avviene su [...]

Continua a leggere