Salute e Benessere > Medicina

Intervento di mastoplastica additiva

Buone norme da seguire dopo l'intervento

Vi sono delle buone norme da seguire a seguito di un intervento di mastoplastica additiva, e altre raccomandazioni che con ogni probabilità il tuo medico ti darà. Qui ne parliamo in piccola parte, consigliandoti di rivolgerti ad uno specialista per approfondire ogni aspetto legato alla materia.

Seguire le istruzioni del tuo chirurgo circa il quando riprendere le normali attività. Se non hai un lavoro con particolari esigenze fisiche, potresti tornare a lavorare già dopo qualche settimana. Evita attività faticose, ovvero qualsiasi cosa che possa aumentare la frequenza cardiaca o la pressione sanguigna, per almeno due settimane. Durante il recupero, ricorda che il seno sarà sensibile al contatto fisico o ai movimenti improvvisi.

Se il chirurgo ha utilizzato suture che non si assorbono da sole o se ti hanno posizionato i tubi di drenaggio vicino al seno, dovrai rimuoverli successivamente per una visita di controllo.

Se noti una sensazione di calore o arrossamento al seno o se hai la febbre, potresti avere un'infezione. Contatta il chirurgo il prima possibile. Dovresti contattare il chirurgo anche se avverti respiro corto o dolore al petto.

I risultati

L’intervento di mastoplastica additiva può cambiare la dimensione e la forma del tuo seno. La chirurgia potrebbe dunque migliorare l'immagine che hai del tuo corpo e dunque la tua l'autostima. Tuttavia, ricorda di avere aspettative realistiche.

Inoltre, il seno continuerà ad invecchiare dopo l’intervento di aumento, com’è normale che sia, e l'aumento o la perdita di peso potrebbero cambiare l'aspetto del tuo seno.

Queste sono soltanto delle buone pratiche da seguire e quelle che in genere sono le linee guida che i chirurghi specialisti dicono alle pazienti in merito quelle che saranno le settimane immediatamente successive allo stesso. Per avere un parere diretto da parte di uno specialista, puoi contattare il Dott. Moraci Marco, chirurgo estetico con grande esperienza nel settore.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Servizi Ambulanze Private : I tre tipi di ambulanza esistenti?

Ambulanze Private : Tipi di ambulanze disponibili?

La nascita di nuovi tipi di Ambulanze Private Roma Oggi giorno a qualunque persona può capitare di essere costretti ad aver bisogno di un'ambulanza urgentemente ed in tempi rapidi e stretti.
Con il passare degli anni e l'avvento della modernità, oltre a nuovi tipi di lavoro, veicoli e tecnologie, sono nati anche nuovi tipi di lavoro; quello che andremo ad analizzare oggi, è il mestiere di coloro che  forniscono servizio di Trasporto Ambulanze Rom [...]

Continua a leggere

Pressione arteriosa alta: cause, sintomi e rimedi

Il sangue scorre nel nostro corpo e la sua forza è misurata dalla pressione arteriosa.
Quest’ultima è anche una delle cause principali delle malattie cardiovascolari, che purtroppo in molti casi portano alla morte, soprattutto nei paesi occidentali.
La pressione minima è quella misurata tra un battuto e l'altro, ovvero quanto il cuore è rilassato; la pressione massima invece è quella misurata quando il cuore batte, quindi quando si contrae.
Se av [...]

Continua a leggere

La protesi dell’anca con tecnica mininvasiva

Quando impiantare una protesi dell’anca

Che cos’è la protesi d’anca?   La protesi dell’anca è uno degli interventi chirurgici più eseguiti in tutto il mondo.
Si stima che in Italia ogni anno vengano eseguite circa 200.000 protesi articolari, di cui circa la metà sono protesi dell’anca.
L’intervento di protesi dell’anca consiste nella sostituzione della testa del femore e dell’acetabolo e nell’impianto di due componenti in lega di titanio: lo stelo femorale, che viene infisso nel canale [...]

Continua a leggere