Viaggi e Vacanze > Destinazione

Itinerario in Croazia con la propria auto: cosa vedere

Da diversi anni, ormai, la Croazia è diventata a pieno titolo una delle mete turistiche europee più gettonate e ammirate, sia perché estremamente facile da raggiungere e da percorrere, ma anche e soprattutto per i suoi paesaggi mozzafiato e gli scorci meravigliosi che è in grado di offrire. Una bellezza che non si esprime solo nei diversi centri urbani ricchi di storia e di cultura, ma che incanta anche per le sue lunghe coste e le innumerevoli isole adagiate su un mare cristallino che non ha nulla da invidiare alle più blasonate mete esotiche.

Se state programmando una vacanza in Croazia e avete a disposizione qualche giorno per poterla visitare più approfonditamente, sarebbe opportuno prendere in considerazione l'idea di percorrerla a bordo della propria auto, così da non avere vincoli collegati ai trasferimenti e di poter godere appieno delle emozioni che ogni singolo spostamento può offrire.

Grazie agli innumerevoli collegamenti presenti sulla costa adriatica - ad esempio da Ancona, Pescara o Bari - con il traghetto prenotabile dal sito https://traghettipercroazia.net/ è possibile raggiungere in pochissimo tempo la costa croata da cui si può fare base per visitare le maggiori isole oppure addentrarsi all'interno del paese.

Gli amanti della natura e dei paesaggi incontaminati non potranno non inserire nel loro itinerario il PARCO NAZIONALE DEI LAGHI DI PLITVICE, sito patrimonio dell'Unesco che lascia meravigliati per i suoi sentieri percorribili anche su lunghe passerelle di legno che attraversano piccole cascate e laghi verde smeraldo. Volendo, il percorso all'interno del parco può essere agevolato utilizzando un trenino panoramico o un traghetto elettrico in funzione da aprile ad ottobre.

Se visitate la Croazia per la prima volta non potete fare a meno di sostare a SPALATO e ammirare quello che resta dell'antico e meraviglioso Palazzo dell'Imperatore Diocleziano: purtroppo oggi gli edifici di recente costruzione hanno finito quasi per mascherare le bellezze di epoca romana, ma ad un occhio attento e che sa cosa cercare non potranno sfuggire i continui richiami storici all'arte e all'architettura antica che Spalato è in grado di offrire.

Dopo un'immersone nella cultura e nella storia di Spalato un'altra meta imperdibile è DUBROVNIK: definita la "Perla dell'Adriatico", si è guadagnata a pieno titolo la fama di città tra le più belle d'Europa sia per la bellezza dei suoi edifici storici e moderni, ma anche per lo splendore dei suoi paesaggi che possono essere ammirati grazie alle sue mura di cinta lunghe quasi due chilometri che sono interamente percorribili a piedi e che in alcuni punti raggiungono anche i 25 metri di altezza. Un'esperienza davvero mozzafiato che merita indubbiamente di essere vissuta, specialmente se siete amanti della serie Il Trono di Spade che qui ha visto la luce in innumerevoli scene che hanno sfruttato gli sfondi e i paesaggi da sogno di Dubrovnik.

Se, dopo un lungo girare tra storia e paesaggi incontaminati, volete godervi un po’ di pace al mare, certamente la scelta migliore è quella di dirigersi verso una delle isole che si trovano al largo della costa croata e che suscitano sempre un alto interesse tra gli amanti del puro e semplice relax in spiaggia o a bordo di una piccola barca a vela facilmente noleggiabile anche se non siete in possesso della patente nautica. Ad esempio, l'isola di HVAR offre scorci e località amate dai vacanzieri marittimi, ma anche la possibilità di godere della cultura e della storia delle sue cittadine oppure di immergersi in paesaggi unici come i suoi vasti campi di lavanda che richiamano atmosfere fiabesche.

Un viaggio in Croazia non può non prevedere una sosta a ZARA che, dopo le gravi perdite subite durante la seconda guerra mondiale, ha saputo risorgere e mostrarsi ancora più bella pur conservando il ricordo di ciò che era prima della guerra e, soprattutto, durante l'epoca romana. Infatti, accanto ai siti e ai reperti di cattedrali e piazze di epoca antica, Zara offre scorci e installazioni pienamente moderne e contemporanee come quelle che si trovano sul lungomare: IL SALUTO AL SOLE e l'ORGANO MARINO, la prima un'installazione costituita da vetro e pannelli fotovoltaici che catturano la luce del sole per trasformarla in giochi di luce durante le ore serali, la seconda un raffinatissimo sistema di canne che produce un suono molto particolare al passaggio dell'acqua.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Trekking in Sardegna: consigli e suggerimenti

Scoprire le bellezze della Sardegna

La Sardegna è conosciuta per il suo mare, come meta turistica soprattutto nei mesi estivi e meta anche di vip.
Se, però, le spiagge, la vita mondana e le spiagge sono molto conosciute, non si può dire lo stesso di altre attività.
In pochi, infatti, sanno che la Sardegna è una meta ideale anche per chi ama fare trekking e offre moltissimi itinerari, di difficoltà diversa, per tutti coloro che non vogliono solo stare al sole e in acqua, ma che aman [...]

Continua a leggere

Ponza: molto più che un'isola

Ponza, un isola incredibile

  Hai bisogno di evadere e cerchi un luogo dove realizzare la tua vacanza? Sei nella pagina giusta, oggi ti propongo di visitare Ponza.
Sai dove si trova Ponza? Intanto stiamo parlando di un'isola Pontina che si trova precisamente accanto a San Felice Circeo e dista 50 km dalla prestigiosa costa del parco Nazionale del Circeo.
Cosa puoi vedere a Ponza Stiamo parlando di una caletta per eccellenza e gode di acque turchesi prestigiose.
Si tratta di [...]

Continua a leggere

Vacanze sul mare? Marotta è la località ideale

Dove trascorrere le vacanze perfette

Le vacanze estive sono una cosa che si aspetta per tutto l'anno, ci si prepara per il mese di agosto, o per uno dei mesi estivi in cui si possono avere le ferie e si decide in quale località sul mare si vuole andare a trascorrere un periodo di vero relax.
In questi anni una delle regioni italiane più gettonate sono le Marche, regione scarsamente sfruttata sotto certi punti di vista, ad esempio rispetto alla vicina Emilia Romagna, ma che riserva d [...]

Continua a leggere