Tempo libero > Hobbies

L'acquarello per la scuola

Gestire l'acquarello a scuola

La tecnica dell'acquarello

L'acquarello è un metodo di pittura costituito da pigmenti sospesi in una soluzione a base di acqua, che viene applicato tramite pennello, spugnette o a spruzzo. Il materiale più comunemente utilizzato per dipingere con gli acquarelli è la carta, composta interamente o parzialmente in cotone in modo da minimizzare le distorsioni quando è bagnata, ma possono essere usati come base anche il tessuto, la pelle, il legno o la tela. Dipingere con gli acquarelli in classe è molto più facile di quanto non si creda. I colori ad acquarello, infatti, dovrebbero essere utilizzati come uno strumento di lavoro per la scuola allo stesso modo di pastelli e pennarelli, normalmente utilizzati per colorare. Gli acquarelli sono molto semplici da utilizzare e contribuiscono enormemente a sviluppare fantasia e creatività sia nei bambini che negli adolescenti.

Ecco alcuni consigli per gestire la pittura ad acquarello a scuola:

1- Innanzitutto è fondamentale dedicare del tempo per insegnare agli studenti come utilizzare i colori ad acquarello in modo corretto. Si inizia con un corso generale sulle ""basi dell'acquarello"" e successivamente ci si concentra sulle tecniche di miscelazione dei colori per ottenere delle tinte originali. Imparare ad utilizzare queste tecniche sarà utile per prendere dimestichezza con i colori e, attraverso il modeling, trasmettere queste conoscenze agli studenti. Ad esempio, è importante ricordare ai bambini di mettere una ciotolina d'acqua pulita al centro del tavolo da lavoro prima di cominciare l'attività di pittura, di lavare bene il pennello prima di intingerlo in un nuovo colore, utilizzare i pennelli con delicatezza e lasciare sempre il dipinto bagnato, affinchè si asciughi da solo.

2- Utilizzare più tazze o ciotole d'acqua di varie dimensioni. Questo elemento non va sottovalutato, perchè contenitori troppo alti rischiano di ribaltarsi più facilmente, mentre ciotole troppo piccole necessitano di un ricambio d'acqua più frequente, con evidente disagio per i bambini. E' importante utilizzare recipienti bassi e larghi, non troppo profondi e non riempiti fino all'orlo. Se si utilizza un contenitore di plastica trasparente si può tracciare una linea sulla parete esterna per indicare il massimo livello di riempimento dell'acqua. Inoltre, l'ideale è che ogni studente abbia la propria tazza oppure che questa sia condivisa al massimo da due allievi per volta.

3- Utilizzare materiali di qualità. Materiali artistici economici producono arte a buon mercato, ma se si vogliono ottenere dei risultati apprezzabili bisogna spendere qualche soldo in più (tenuto conto del fatto che la pittura ad acqaurello è già di per sè tra le più economiche sul mercato). E' importante scegliere pitture che abbiano pigmenti di qualità e pennelli di buona fattezza che non perdano le setole durante l'uso.

4- Assegnare ad ogni bambino il proprio set di acquarelli, che vanno ordinati individualmente, scrivendo il nome sulla scatola. Se ciascuno è responsabile di un kit, lo terrà anche in maniera più pulita e lo riporrà sapendo che deve essere tutto in ordine se vuole utilizzarlo la volta successiva.

5- Anche la carta è importante e per i progetti di pittura a scuola l'ideale è l'album da disegno classico, preferibilmente delle dimensioni gestibili a seconda dell'età del bambino e tenendo conto della grandezza del tavolo su cui si lavorerà. meglio evitare l'uso del cartoncino o la carta per fotocopiatrici, che impediscono ai colori di mescolarsi in modo corretto. Inoltre, è fondamentale munirsi di fogli di carta assorbente per ripulire il piano di lavoro, sia durante l'attività di pittura con acquarello, che al momento del ritiro dei materiali.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Dailyscoop

Consulta l'oroscopo del giorno di Paolo Fox

Hai già controllato il tuo oroscopo del giorno? Sai già cosa ti riserveranno gli astri e quindi cosa ti riserverà questa nuova ed incredibile giornata? Se non lo sai ancora, è arrivato allora il momento di iniziare a consultare l’oroscopo Di Paolo Fox, il più attendibile della rete.
Se non hai mai seguito Paolo Fox e non conosci dunque la sua straordinaria capacità di interpretare gli astri, sappi che si tratta del più attendibile e stimato profe [...]

Continua a leggere

A23

Abbigliamento made in Italy a Verona

 A23 rappresenta l’eccellenza italiana degli abiti made in Italy che tutto il mondo ci invidia, e consente a lui e a lei di poter vestire esattamente i capi all’ultima moda desiderati per appagare la propria voglia di stupire e creare attraverso l’abbigliamento, così da essere al tempo stesso affascinanti e seducenti grazie alla ricercatezza ed eleganza di capi ideati da artigiani e fashion designer geniali e innovativi.
Grazie alla grande passio [...]

Continua a leggere

Piante e fiori, orchidee: come curarle?

Le orchidee sono tra i fiori più apprezzati per decorare gli esterni delle proprie abitazioni

Se avete in mente di decorare i vostri balconi o gli interni della vostra casa con i colorati fiori di un’orchidea sappiate che dovrete seguire delle semplici accortezze, che vi permetteranno di godere dei magnifici colori di questa pianta.
Conosciamola meglio.
Il suo nome deriva in realtà dalla forma del suo fiore, molto simile ad una farfalla che spicca il volo: “phalena”, ovvero “farfalla” e “opsis”, ovvero “simile”.
Le specie più comuni -  Qu [...]

Continua a leggere