Salute e Benessere > Medicina

L'alluce valgo: un problema da non sottovalutare

Ecco alcune informazioni sull'alluce valgo, alcuni rimedi e soluzioni efficaci

Informazioni
L'alluce valgo è la più comune deformità dell'avampiede, con una prevalenza stimata tra il 23% e il 35%. Causa sintomi sul bordo mediale del piede, della suola e delle piccole dita. Il trattamento non operatorio può alleviare i sintomi ma non corregge la deformità dell'alluce. La chirurgia è indicata se il dolore persiste. L'operazione corretta deve essere selezionata tra un'ampia varietà di tecniche disponibili.

SOluzioni
In questo articolo, esaminiamo in modo selettivo la letteratura pertinente, comprese le raccomandazioni delle società mediche in Germania e all'estero, alla luce della nostra esperienza clinica.

Risultati
Ci sono stati molti studi clinici su vari trattamenti per l'alluce valgo, ma pochissimi di questi sono stati randomizzati e i numeri dei casi erano generalmente piccoli. Le deformità lievi vengono trattate al meglio dalle osteotomie distali del primo metatarso, ad es. l'osteotomia di Chevron. Grave deformità richiedono una procedura di tessuto molle alla prima articolazione metatarso-falangea e una prima osteotomia metatarsale prossimale. In caso di osteoartrite e nei pazienti anziani, è preferibile l'artroplastica di resezione; l'artrodesi viene eseguita in pazienti fisicamente attivi. Dopo la correzione dell'alluce valgo, i pazienti possono generalmente sopportare tutto il loro peso sul piede trattato mentre indossano una scarpa chirurgica piatta. Un corretto trattamento chirurgico porta ad un risultato buono o molto buono nell'85% dei pazienti e un risultato soddisfacente in un ulteriore 10%. Anche con il tutore per l'alluce valgo si possono ottenere risultati molto buoni.

Trattamento conservativo
Solo quando lo scheletro è ancora in crescita, la posizione dell'alluce può essere migliorata con effetto duraturo. Una stecca notturna può essere prescritta per spostare l'alluce a mediale. Dopo la fine della crescita, una correzione adeguata non è più possibile e il trattamento conservativo è limitato all'alleviamento dei sintomi.

Quando i pazienti consultano un medico, la maggior parte di loro ha già fatto ricorso a scarpe più morbide e più larghe per alleviare il dolore causato dalla pressione sulla loro alluce. I cuscinetti ad anello e le altre medicazioni tendono ad aumentare la prominenza della borsite e di solito non hanno successo. I sali antiflogistici possono essere somministrati a livello locale, farmaci antinfiammatori non steroidei sistemicamente.

Il dolore nelle dita dei piedi più piccoli può essere alleviato con cuscinetti e piastre per le dita dei piedi. Le scarpe larghe e morbide sono utili se danno abbastanza spazio alle dita dei piedi. Una volta sviluppate le dita dei piedi o le dita degli artigli, è necessario un intervento chirurgico.

Conclusione
Il risultato clinico dei trattamenti attuali sembra essere buono nella maggior parte dei casi, ma sono ancora necessari studi randomizzati su larga scala per verificare l'efficacia dell'ampia varietà di operazioni e tecniche di fissazione attualmente offerte. 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Le fratture ossee

Cosa sono e come curarle

Quando si parla di frattura bisogna specificare alcune cose fondamentali come ad esempio se sono di origine traumatica o patologica ( cioè spontanea).
Le Fratture dette in parole povere non sono altro che una interruzione della struttura dell’osso.
La frattura in caso di un evento traumatico, come per esempio un incedente, si ha quando si superano i limiti di resistenza della parte ossea coinvolta.
In ogni caso c’è da considerare il fattore età, [...]

Continua a leggere

Cosa è l'acufene?

Sintomi e tipologie

L'acufene è un fastidioso brusio che alcune persone avvertono all’interno dell’orecchio. La persona interessata avverte dei suoni che non provengono dunque da una fonte esterna, e che possono presentarsi in molte forme: fruscii, sibili o ronzii, per esempio. Il suono può anche essere ad alta o bassa frequenza, continuo o intermittente, forte o appena percettibile.
A volte l’acufene può essere “pulsante”, come un battito cardiaco - mentre in altri [...]

Continua a leggere

Come combattere l’ansia con l’aiuto dello psicologo

Serena Riboni piscologa Parma

La parola ansia spesso viene utilizzata tantissimo per definire uno stato di apprensione, ad esempio quando attendiamo un risultato o nel momento in cui dobbiamo fare qualcosa di importante che appunto ci crea uno stato importante di tensione.
L’ansia però può diventare una sensazione pericolosa e da non sottovalutare, specie nel momento in cui questa si presenta con una costanza che porta a subire anche delle problematiche fisiche e psicologiche [...]

Continua a leggere