Salute e Benessere > Medicina

L'implantologia a Milano

L'implantologia

L'implantologia dentale per tornare a sorridere

Molte persone si emarginano dalla società perché il loro sorriso è imperfetto.
L'implantologia a Milano è nata proprio per consentire a tutti i pazienti locali e a quelli che arrivano da fuori regione, di ritrovare un sorriso perfetto e di tornare a vivere la loro esistenza senza nessun disagio.
Il capoluogo lombardo è per antonomasia il fulcro dell'implantologia perché operano professionisti di grande prestigio che hanno per il loro lavoro una vera e propria passione.
Non dimentichiamo che fino a qualche anno fa era impensabile che per mettere un dente mancante si potesse effettuare un semplice impianto.
Purtroppo venivano sacrificati ingiustamente i due denti adiacenti per formare un ponte per sostenere il nuovo elemento.
Le tecniche si sono evolute dopo innumerevoli studi ed oggi, il paziente in soli 2/3 giorni può tornare a sorridere senza problemi e può persino riprendere le sue funzioni masticatorie.
Al termine dell'intervento, il paziente riceve una protesi che anche se provvisoria è assolutamente fissa e dopo circa tre mesi verrà sostituita con quella definitiva.

Quando è possibile l'implantologia

L'implantologia dentale per quanto sia efficace al 95% non sempre può essere effettuata perché ci sono pazienti che non sopporterebbero gli impianti.
Al fine di non pregiudicare l'intervento ed ottenere risultati ottimali, vanno eseguite una serie di analisi ed esami diagnostici partendo da un'accurata anamnesi del paziente.
Il soggetto che vuole ricorrere all'implantologia deve sottostare ad un rigido protocollo che prevede informazioni necessarie mal medico che si occupa dell'implantologia dentale a Milano.
La radiografia panoramica delle arcate dentali in 3D fornirà i dovuti ragguagli per verificare se ci sia la quantità di osso necessaria a sostenere l'impianto e un buon supporto gengivale, condizioni indispensabili per ottenere un buon esito.
Inoltre, deve esserci un occlusale masticatorio perfetto ed il paziente non deve soffrire di bruxismo ossia l'abitudine involontaria di digrignare i denti involontariamente nelle ore notturne.
I medici odontoiatrici si occuperanno anche di interpellare il cardiologo curante del paziente perché in alcuni casi ed in presenza di alcune gravi patologie cardiache, l'implantologia non potrà essere eseguita.

Toronto bridge per pazienti edentuli

Ci sono pazienti che dovrebbero ricorrere alle protesi mobili ossia alle obsolete quanto scomode dentiere perché completamente privi di dentatura.
Laddove ci siano le prerogative giuste, l'implantologia dentale prevede la tecnica del Toronto bridge che si applica eseguendo 4 impianti in puro titanio sulle arcate in modo da poter posizionare una protesi fissa ma provvisoria.
Dopo tre mesi si toglie la protesi e si applica quella definitiva, ma nel frattempo il paziente può mangiare liberamente e può svolgere le proprie attività lavorative sempre facendo molta attenzione alla sua igiene orale.
L'implatologia a Milano ha permesso a tantissimi pazienti di ripristinare il proprio sorriso e di vivere nella società senza nessun disagio psicologico.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Cistopiù e Nefropiù, due nuovi brand per Aurora Biofarma

L’azienda comunica il lancio dei prodotti per una presenza ancora più decisa del marchio nelle terapie in ambito urologico veterinario

Il gruppo farmaceutico Aurora Biofarma annuncia il lancio sul mercato di Cistopiù e Nefropiù, due nuovi brand che andranno a completare la presenza del marchio Aurora in ambito urologico all’interno del comparto di medicina veterinaria.
Con una distribuzione sul canale depositi e grossisti iniziata già a fine dicembre 2017, i due prodotti sono stati svelati in via ufficiale nel corso della Convention di Praga e affiancheranno RenUro bustine e pas [...]

Continua a leggere

Denti del giudizio, toglierli o mantenerli

A livello medico sono considerati i terzi molari, tuttavia in generale sono meglio conosciuti come denti del giudizio, in quanto tendono a fuoriuscire in età più tarda rispetto agli altri, tra i 18 ed i 25 anni.
Sono situati nella zona più interna delle arcate dentali e proprio questa loro posizione tende, alcune volte, a creare problemi sia agli altri denti che al cavo orale in generale.
E tutto ciò porta spesso ad affrontare il dilemma se estra [...]

Continua a leggere

Tutto quello che c’è da sapere sullo spazzolino elettrico

Se vi siete recati da un dentista a Roma come lo studio del dottor Carnabuci e vi ha consigliato l’utilizzo di uno spazzolino elettrico ma voi non sapete nulla di questo mondo perché vi siete affidati sempre alla pulizia dei denti attraverso lo spazzolino tradizionale, allora, vorrete sicuramente informarvi su tutti i pro e i contro che questo strumento mette a vostra disposizione.
I primi spazzolini elettrici sono comparsi sul mercato circa cinq [...]

Continua a leggere