Ambiente e Natura

La carta igienica riciclata conviene?


La carta igienica è una di quelle piccole cose a cui spesso non si pensa ... fino a quando ci si accorge che l'abbiamo esaurita, naturalmente.  

Mentre facciamo tali acrobazie alla base del significato delle nostre abitudini, c'è una implicazione più sinistra : le nostre pratiche di consumo e produzione.

Il mercato della carta igienica è ancora pieno di pasta di carta  vergine. A peggiorare le cose è  la politica che permette di avere della carta igienica importata .

Con merci più economiche  le nuove aspettative dei consumatori saranno soddisfatte. gli acquirenti occasionali sono meno propensi a guardare l'etichetta  , ma con le opzioni in modo significativo a basso costo non sono solo  super-acquirenti che optano per la più efficace selezione dei costi.

La risposta naturale dei produttori  è abbastanza evidente: ridurre i costi e prezzi . A parte l'importazione di pasta  , i produttori stanno anche trascurando metodi più costosi, compreso l'uso di materiali riciclabili. Ciò significa che più spericolato taglio delle foreste native in tutto  il mondo, da un grosso problema legato a una rapida deforestazione. Dopo tutto, il tempo necessario per digerire e cancellare è molto inferiore a quello necessario per coltivare un albero.

Non tutto è negativo però. sono stati fatti alcuni progressi. Forse più a causa della digitalizzazione  , stiamo usando meno carta rispetto a prima. Un caso  è il Conservation Fund australiano, che è riuscito a consumare un enorme 28% in meno di carta nel 2011/12 rispetto al 2009/10, o da 256,121 fogli A4 a 184.783.

Per quanto riguarda gli aspetti negativi della carta igienica riciclata, i consumatori consapevoli e l'industria del legno sono entrambi pronti a sottolineare che la carta riciclata è piena di BPA e BPS, noti per inibire le ghiandole estrogeniche. Tali sostanze sono facilmente assorbite attraverso la pelle, e pulirsi con carta riciclata può sembrare una cattiva idea . Tuttavia, ciò che le persone non riescono a dire è che   tutti i prodotti di carta contengono BPA e BPS . In altre parole, l'esposizione a BPA e BPS  è inevitabile.
 
la carta igienica riciclata è un preciso equilibrio tra comodità e  pratica sostenibile. Tuttavia, le etichette possono ingannare. L'industria del legno forestale standard (AFS) mette la sua etichetta tra il 80-90% di tutti i prodotti di carta.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Insieme per il clima. Al G7 ambiente di Bologna, e con Banca Interprovinciale

Due giorni di incontri per decidere le misure migliori per soccorrere il clima.
Domenica 11 e lunedì 12 giugno 2017, a Bologna, si è svolto il G7 Ambiente.
Organizzato in occasione della presidenza italiana, che ha portato le grandi potenze mondiali a incontrarsi dapprima a Firenze per parlare di cultura, quindi a Taormina per il meeting principale, quindi nella città emiliana per parlare della Terra, ormai da decenni in costante pericolo.
Un tem [...]

Continua a leggere

Il pappagallo amazzone: un uccello colorato esotico

Il pappagallo amazzone è un pappagallo dal Centro e Sud America originario delle Amazzoni del Centro America e Sud America.
Nel loro habitat naturale vivono appollaiati sugli alberi.
A causa della distruzione delle foreste quindi alcune specie sono in via di estinzione .
Prendersi cura di un pappagallo amazzone Il pappagallo amazzone è un uccello divertente e molto intelligente,  ha ottime disposizioni di parlare ed è in grado di memorizzare un s [...]

Continua a leggere

Arriva la bella stagione, gli antiparassitari per il cane

ANTIPARASSITARI: ADDIO PULCI E ZECCHE Zecche e pulci sono i principali parassiti dei nostri amici pelosi, che con l'aumentare della stagione estiva proliferano sempre di più.
Tutti i veterinari consigliano di utilizzare antiparassitari tutto l'anno, in particolare durante l'estate.
Si tratta di parassiti ematofagi, ovvero succhiano il sangue quando sono nello stadio adulto.
Anche se vi sono alcune specie che si riproducono sull'animale stesso, ge [...]

Continua a leggere