Salute e Benessere > Medicina

La chirurgia del polso

L'importanza di una corretta gestione post chirurgica

Su lachirurgiadelpolso.it trovi le risposte alle tue domande circa i dolori che avverti al polso e che non hai ancora deciso di iniziare a curare. La tempestività di una diagnosi è infatti molto importante perché consente certamente un recupero più veloce ed evita che una situazione preesistente possa peggiorare o cronicizzarsi. Quella del polso è infatti una struttura molto complessa, e le patologie che possono presentarsi possono interessare articolazioni, legamenti e tendini, i quali sono in grado di provocare dolore e limitare movimento e funzionalità di questo delicato apparato del nostro corpo. La riabilitazione apportata dal terapista prevede da parte sua una approfondita conoscenza di quelle che sono le caratteristiche anatomiche del polso, nonchè fisiopatologiche e biomeccaniche. Se le capacità del polso non sono integre infatti, ne risentono in maniera diretta tutte quelle che sono le capacità di presa delle dita e del pollice, con conseguenze che hanno ovviamente un impatto limitante nello svolgere le normali attività quotidiane.

È importante per questo sottolineare come le tecniche chirurgiche e riabilitative abbiano compiuto significativi progressi (sia le tecniche manuali ma anche quel che riguarda i moderni tutori in materiale termoplastico) ed un bravo terapista è in grado di metterle al servizio del paziente per aiutarlo ad eliminare il dolore e riacquisire la piena funzionalità del polso. Gli strumenti a sua disposizione possono essere impiegati sia nel caso in cui si decida di adottare trattamenti conservativi che nella gestione post chirurgica secondo le indicazioni del chirurgo e del terapista stesso. Se avverti del dolore al polso, dovuto magari ad un trauma o a causa di uno sforzo eccessivo o gesto compiuto ripetutamente, sul sito lachirurgiadelpolso.it trovi i recapiti telefonici e mail per poter sottoporre il tuo caso e richiedere un primo appuntamento, nel corso del quale la tua situazione sarà valutata accuratamente così da procedere con la terapia più idonea che ne consenta velocemente il recupero.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Le fratture ossee

Cosa sono e come curarle

Quando si parla di frattura bisogna specificare alcune cose fondamentali come ad esempio se sono di origine traumatica o patologica ( cioè spontanea).
Le Fratture dette in parole povere non sono altro che una interruzione della struttura dell’osso.
La frattura in caso di un evento traumatico, come per esempio un incedente, si ha quando si superano i limiti di resistenza della parte ossea coinvolta.
In ogni caso c’è da considerare il fattore età, [...]

Continua a leggere

Cosa è l'acufene?

Sintomi e tipologie

L'acufene è un fastidioso brusio che alcune persone avvertono all’interno dell’orecchio. La persona interessata avverte dei suoni che non provengono dunque da una fonte esterna, e che possono presentarsi in molte forme: fruscii, sibili o ronzii, per esempio. Il suono può anche essere ad alta o bassa frequenza, continuo o intermittente, forte o appena percettibile.
A volte l’acufene può essere “pulsante”, come un battito cardiaco - mentre in altri [...]

Continua a leggere

Come combattere l’ansia con l’aiuto dello psicologo

Serena Riboni piscologa Parma

La parola ansia spesso viene utilizzata tantissimo per definire uno stato di apprensione, ad esempio quando attendiamo un risultato o nel momento in cui dobbiamo fare qualcosa di importante che appunto ci crea uno stato importante di tensione.
L’ansia però può diventare una sensazione pericolosa e da non sottovalutare, specie nel momento in cui questa si presenta con una costanza che porta a subire anche delle problematiche fisiche e psicologiche [...]

Continua a leggere