Salute e Benessere > Medicina

La chirurgia maxillo facciale come branca della chirurgia estetica: scopi e benefici

La chirurgia estetica maxillo facciale ha il ruolo di risolvere alcuni problemi di natura funzionale legati a delle malformazioni della zona orale e del volto

La chirurgia estetica maxillo facciale ha il ruolo di risolvere alcuni problemi di natura funzionale legati a delle malformazioni della zona orale e del volto, migliorando nettamente la qualità della vita delle persone che si sottopongono a questo tipo di interventi.

Il Dott. Giuseppe Spinelli , direttore del reparto di Chirurgia Maxillo Facciale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi di Firenze, ci spiega quando è necessario rivolgersi allo specialista per effettuare una visita per effettuare la diagnosi e fissare l’intervento.

La chirurgia maxillo-facciale è una branca della chirurgia estetica specializzata nel trattamento delle zone del viso, del collo e del cavo orale: fronte, blefaroplastica, zigomi, rinoplastica, labbra, mento, otoplastica, chirurgia ortognatica, lifting facciale e lipofilling facciale.

Il chirurgo maxillo facciale interviene su queste zone in particolare, in quanto è ultra specializzato nel trattamento dei tessuti molli e delle ossa del viso e può intervenire sia a livello funzionale, ripristinando la funzionalità della parte, sia a livello estetico, lasciando cicatrici invisibili o nascoste.

Nel campo della chirurgia estetica, gli interventi specifici di chirurgia maxillo facciale vengono consigliati dallo specialista laddove si riscontrano casi di difetti o malformazioni dento-facciali, come possono essere il rimodellamento delle bozze frontali e la sospensione sopracciliare, oppure i trattamenti di aging face come la chirurgia oculo-palpebrale, oppure la correzione del mento, la correzione delle malposizioni ossee dei mascellari, o ancora la correzione delle orecchie sporgenti.

Non si tratta dunque esclusivamente di problematiche legate al cavo orale o ai denti, quanto più altre tipologie di deformità molto comuni il cui intervento, spesso eseguito in day-hospital e in anestesia locale, aiuta il paziente a migliorare la qualità della vita, a riacquistare fiducia in se stesso e ad arricchire le sue relazioni sociali.

La chirurgia maxillo-facciale riguarda dunque una casistica molto ampia, in quanto è enorme il ventaglio delle cosiddette deformità dento-facciali, delle asimmetrie e dei difetti traumatici, per cui è necessario che il chirurgo che tratta questo tipo di chirurgia estetica sia particolarmente esperto nell’impiego di tecniche mini invasive e ultra avanzate, in grado di correggere la deformità sia dal punto di vista funzionale sia sotto il profilo estetico.

Il Dott. Spinelli tratta ogni zona del viso e del collo in considerazione delle specifiche esigenze del paziente e utilizza tecniche chirurgiche mini invasive al fine di conseguire ottimi risultati e di portare la persona ad essere pienamente soddisfatta della propria scelta.

 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Cistopiù e Nefropiù, due nuovi brand per Aurora Biofarma

L’azienda comunica il lancio dei prodotti per una presenza ancora più decisa del marchio nelle terapie in ambito urologico veterinario

Il gruppo farmaceutico Aurora Biofarma annuncia il lancio sul mercato di Cistopiù e Nefropiù, due nuovi brand che andranno a completare la presenza del marchio Aurora in ambito urologico all’interno del comparto di medicina veterinaria.
Con una distribuzione sul canale depositi e grossisti iniziata già a fine dicembre 2017, i due prodotti sono stati svelati in via ufficiale nel corso della Convention di Praga e affiancheranno RenUro bustine e pas [...]

Continua a leggere

Denti del giudizio, toglierli o mantenerli

A livello medico sono considerati i terzi molari, tuttavia in generale sono meglio conosciuti come denti del giudizio, in quanto tendono a fuoriuscire in età più tarda rispetto agli altri, tra i 18 ed i 25 anni.
Sono situati nella zona più interna delle arcate dentali e proprio questa loro posizione tende, alcune volte, a creare problemi sia agli altri denti che al cavo orale in generale.
E tutto ciò porta spesso ad affrontare il dilemma se estra [...]

Continua a leggere

Tutto quello che c’è da sapere sullo spazzolino elettrico

Se vi siete recati da un dentista a Roma come lo studio del dottor Carnabuci e vi ha consigliato l’utilizzo di uno spazzolino elettrico ma voi non sapete nulla di questo mondo perché vi siete affidati sempre alla pulizia dei denti attraverso lo spazzolino tradizionale, allora, vorrete sicuramente informarvi su tutti i pro e i contro che questo strumento mette a vostra disposizione.
I primi spazzolini elettrici sono comparsi sul mercato circa cinq [...]

Continua a leggere