Economia e Lavoro > Finanza

La creazione di società offshore ai nostri giorni

La creazione di società offshore oggi è molto diffusa sopratutto per quelle aziende e realtà che si trovano in paesi con una grande pressione fiscale.
Quindi decidono di sostare la loro sede o sedi staccate in paesi considerati paradisi fiscali dove è possibile creare società offshore.

Per creare una società offshore non si devono fare di solito troppi passaggi dato che anche la burocrazia è minore in tali paesi.

Ad esempio si può creare in Inghilterra con pochi passaggi, basta aprire la partita iva e iscriversi al Registro delle Imprese e il tutto si può fare anche online, ma se non ci si sente molto esperti ci si può affidare a una finanziaria del posto che possa seguire tutti i passaggi uno dopo l'altro .

Queste finanziarie offrono la loro consulenza e anche spesso un pacchetto per creare società offshore che consta in un conto corrente aziendale ad hoc, una casella postale in loco per un anno e un indirizzo per un anno fino che la ditta non avrà trovato una adeguata sistemazione.

Quindi aprire una società offshore conviene sotto molti punti di vista e consente in tutta legalità di risparmiare delle tasse e potere proteggere il proprio capitale e fare un ottimo investimento finanziario.

Una società offshore è una società in esenzione d'imposta per cui non è consentito di esercitare la sua attività nella giurisdizione di costituzione. Le società offshore sono società non residenti nel paese dove risiedono i titolari. In contrasto con le società offshore ci sono anche le aziende chiamate "on-shore", che sono invece residenti.

Questa definizione è infatti il "vero" giurisdizioni offshore (spesso isole), ma è anche possibile creare società offshore in paesi come la Svizzera, Irlanda, Hong Kong o Singapore, dove vige una tassazione ridotta, e con la possibilità di avere anche le attività locali in aggiunta alle vostre attività internazionali.



 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Il no profit dalle organizzazioni all’economia solidale

Le organizzazioni no profit e l’economia solidale

Il no profit è detto di una società, di un’istituzione o di una fondazione che fornisce servizi a livello sociale, non appropriandosi degli utili che ricava dalle sue attività, ma assegnandoli ad altri progetti sempre a vantaggio della comunità.
Queste attività fanno parte del terzo settore, a cui nella società di oggi si dà molta importanza.
Agire senza scopo di lucro è visto come un ideale nobile, che vuole mettere a disposizione della società [...]

Continua a leggere

Investimenti finanziari pianificati per un minor rischio

Chi non vorrebbe guadagnare buone somme di denaro rischiando poco, se non quasi nulla del proprio capitale? Sembrerebbe un racconto di fantascienza, ma così non è ...
  Il 2017 è l'ennesimo anno in cui si conferma la crisi economica, ma quale sono in realtà le possibilità d'investimento? Purtroppo, anche il 2017, e le previsioni a medio e breve termine non smentiscono le tendenze, appare ancora una volta come anno transitorio.
tutt'ora pensare ad [...]

Continua a leggere

Lista dei paradisi fiscali meno rischiosi

I paradisi fiscali sono tutti quegli Stati che hanno deciso di adottare un regime di imposizione fiscale più basso o addirittura assente rispetto ad altri paesi.
In questo modo attirano una grande quantità di capitale estero assicurando in cambio una tassazione parecchio ridotta.
  Perché si sceglie un paradiso fiscale Oltre ad avere una bassa imposizione fiscale, la convenienza di stabilire la propria azienda in uno dei cosiddetti paradisi fisca [...]

Continua a leggere