Economia e Lavoro > Finanza

La dichiarazione di successione

Cosa fare per pagare l'imposta di successione

LA legge n. 286 del 2006 ha reintrodotto ( in quanto in precedenza era stata abolita) l'imposta di successione. I soggetti passivi in questo caso sono i contribuenti che hanno ricevuto in eredità o in legato una determinata somma (non essenzialmente denaro, in quanto sono tassati tutti i beni patrimoniali).

Chi riceve l'eredità è chiamato a presentare una dichiarazione di successione presso l'ufficio competente dell'Agenzia delle entrate. Il contribuente risponde solidalmente dell'imposta da versare nei limiti della quota da esso ereditata. Entro un anno occorre presentare tale dichiarazione riportando l'imposta da pagare e versando quanto dovuto ( sono esonerati dal apgamento alcuni particolari enti, come onlus o cooperative).

In ogni caso per il calcolo dell'imposta occorrerà tenere conto delle aliquote e delle franchigie stabilite dalla legge. In particolare nel caso di parenti più prossimi (figi e parenti in linea retta) la franchigia è maggiore ( 1 milione di euro) mentre per fratelli e sorelle è minore ( 100 mila euro); tutelati anche gli ereditari disabili con franchigie maggiorate.

A cambiare è anche l'aliquota di tassazione che per conigue e fratelli e sorelle è pari al 4 % mentre nel caso di estranei occorrerà pagare l'8 % sul valore patrimoniale di quanto ereditato.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Oro Fisico o Oro Azionario, Quale Investimento in Oro è Migliore ?

L'investimento in oro è il più antico metodo utilizzato per conservare valore, la millenaria storia dell'oro non ha ne precedenti ne termini di paragone con qualsiasi altro metallo.

L'investimento in oro è il più antico metodo utilizzato per conservare valore, la millenaria storia dell'oro non ha ne precedenti ne termini di paragone con qualsiasi altro metallo.
L’oro possiede caratteristiche e peculiarità che li hanno permesso di imporsi in svariati ambiti nei quali è riuscito a soddisfare le esigenze umane meglio di qualsiasi altro metallo.
Anche per quanto riguarda gli investimenti l’oro ha saputo essere il metallo perfett [...]

Continua a leggere

Gli interscambi commerciali dell’Italia

L’economia italiana deve una buona parte della sua crescita e stabilità al commercio estero, soprattutto europeo, motivo per cui la maggior parte delle imprese italiane non può prescindere dall’attivare una partita IVA comunitaria.
I dati più recenti sull’export (novembre 2017) confermano un trend positivo anche rispetto al trimestre precedente (maggio – ottobre 2017) e un’ottima performance degli interscambi commerciali in Italia.
I dati sull’ex [...]

Continua a leggere

Aprire una Ltd inglese

Negli ultimi anni, è aumentato il numero di coloro che hanno deciso di fare business in Inghilterra.
Ma come aprire una Ltd inglese e quali sono tutti i vantaggi? Ltd inglese: cosa è e come funziona Prima di scendere più nel dettaglio e di capire come aprire una Ltd inglese è bene precisare che quando si fa riferimento a questa forma societaria si sta parlando di un’azienda molto simile all’italiana Srl, anche se le semplificazioni rispetto ad es [...]

Continua a leggere