Ambiente e Natura

Lasciare il gatto a casa da solo non va bene

Il gatto si affeziona ai padroni oltre che alla casa

Se si possiede un gatto e si deve andare in ferie per qualche giorno in un posto dove non è concesso portare animali si opta per lasciarlo a casa. Il gatto è abitudinario, è affezzionato al posto dove abita e starà meglio a casa. Forti della consapevolezza che eventi come il trasloco sono tra le maggiori cause di stress per un gatto, lo lasciamo a casa, magari affidandoci ad una persona fidata che gli vada a dare da bere e da mangiare.
Sono molti a credere che i gatti non provino sentimenti, in particolar modo chi possiede un cane.
Per capire se è vero che è meglio lasciarli a casa, basta vedere la loro reazione quando, dopo una assenza di qualche giorno, ci vedono rientrare: ce la faranno pagare cara per il disagio!
Come prima reazione verremo ignorati, l'atteggiamento del gatto sarà offeso per essere stato lasciato da solo.
Infatti nella maggior parte dei casi, i gatti quando rientra il loro padrone da una lunga assenza, hanno un atteggiamento freddo, tengono quasi il muso. E questo atteggiamento non dura solo pochi minuti, maggiore è stato il periodo di assenza e maggiore sarà il tempo che rimarranno imbronciati.
Si tratta di una reazione d'impulso, infatti il gatto non è assolutamente un animale vendicativo. si tratta della reazione per aver dovuto attendere tanto prima di rivederci, gli servirà del tempo per perdorarci.
Non lo da a vedere, ma è assai felice di vederci, è rimasto in pena per interi giorni non vedendoci rientrare e si chiedeva dove eravamo finiti. Essendo un animale orgoglioso non lo da a vedere.
Questo tipo di atteggiamento dimostra, oltre ad intelligenza e sensibilità, anche un grande attaccamento affettivo al padrone.
E' chiaro perciò che la convinzione molto diffusa che il gatto non si affeziona al padrone ma alla casa ed all'ambiente in cui vive non è vera. Bisogna imparare a conoscere il linguaggio del nostro gatto che ha un modo tutto suo per dimostrarci il suo affetto.
L'atteggiamento che ha rivedendoci dopo molti giorni ci fa capire lo stato ansioso in cui era non vedendoci tornare. E' vero che si affeziona molto al territorio ma si affeziona ancor di più al padrone e non avrebbe problemi a seguirlo ovunque.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

La Francia Concede Concessioni per Miniera d'Oro nella Foresta Amazzonica

Il sito minerario sfrutterebbe le risorse aurifere della Guiana

La Francia sta per aprire un altro sito minerario che sfrutterebbe le risorse aurifere della Guiana.
Al di la dei proclami e delle iniziative ufficiali che vedano la Francia tra i paesi occidentali che vorrebbero ridurre l'inquinamento climatico la realtà è ben diversa.
Un eredità proveniente dalla colonizzazione francese dell’Amazzonia risalente al XX secolo, ecco il territorio per lo più ricoperto dalla foresta amazzonica che il governo frances [...]

Continua a leggere

Dog.it

Alimentazione corretta per il tuo cane

Una alimentazione corretta ed equilibrata è di fondamentale importanza per far si che il nostro cane possa vivere a lungo ed in salute.
Mangiar bene infatti, consente al nostro amico a quattro zampe di evitare di andare incontro a tutte quelle patologie che solitamente si presentano quando gli si concede di mangiare tutto ciò che vuole, dagli avanzi della nostra tavola a prodotti per lui poco salutari quali cioccolato e snack di vario tipo.
Quand [...]

Continua a leggere

Animaletti di piccola taglia per piccoli appartamenti

Una delle classiche strenne di Natale: il dono di un animale domestico per i propri i figli.
In una vasta serie di offerte animali, quali sono i migliori animali da compagnia domestica?   Un animaletto domestico è sempre un regalo gradito, per grandi e bambini Regalare ai propri figli un animale da compagnia da tenere in casa, è uno dei classici doni/strenna delle festa natalizie, o della celebrazione del compleanno.
Tra le tante possibilità, esc [...]

Continua a leggere