Casa

Lavori di ristrutturazione del bagno

Quando si acquista o si va a vivere in una nuova casa una delle prime cosa da guardare sono le condizioni generali del bagno, della cucina e dell’impianto elettrico. Per ottenere un lavoro di ristrutturazione bagno roma è necessario che questo sia eseguito da una ditta specializzata nel settore, in modo che vengano rispettate una serie di norme previste dalla legge e soprattutto si ottenga il risultato sperato, vale a dire un bagno perfettamente funzionante e che non abbia nel tempo bisogno di ulteriore manutenzione.


Informazioni utili
Com’è stato già detto in precedenza è preferibile affidare i lavori di ristrutturazione del bagno ad una ditta specializzata per evitare soprattutto di dover, dopo poco tempo, intervenire per riparare eventuali danni a terzi o a se stessi. Di seguito sono illustrate alcune informazioni utili su questo genere di lavoro.
Nel caso in cui i lavori di ristrutturazione di un bagno prevedano la creazione di uno spazio più grande rispetto a quello già esistente o la realizzazione di un altra toilette bisogna rispettare dei valori di dimensioni previsti dalla normativa di ogni Comune. Tali informazioni possono essere facilmente reperite presso l’ufficio tecnico preposto del Comune dove si trova l’immobile. E’ importante sapere che secondo alcuni regolamenti è possibile creare anche un bagno senza la finestra, che però dovrà essere dotato di un sistema di aerazione meccanica.
Secondo i regolamenti vigenti in alcuni Comuni l’ambiente del bagno deve essere obbligatoriamente separato dalla cucina da almeno un vano, che può essere anche rappresentato da un corridoio, un atrio o un apposito antibagno.
Le prese elettriche che si trovano nelle vicinanze dei lavandini devono essere dotate di un interruttore differenziale da incasso.
E’ consigliabile realizzare gli impianti idraulici ed elettrici a pavimento, in modo da poter rendere libere le pareti da componenti tecniche. Prima di realizzare i sottofondi è bene scattare alcune fotografie degli impianti realizzati, che potranno essere utili in futuro nel caso in cui ci fossero dei guasti e bisognasse intervenire. In questo modo si saprebbe l’esatta posizione di ogni impianto precedentemente realizzato.
Generalmente il bidet è posizionato vicino al vaso igienico, nel caso in cui questo spazio non fosse presente, è possibile posizionarli uno di fronte all’altro, ma bisogna prestare particolare attenzione allo scarico del bidet, che deve essere collegato a quello del vaso con un tubo che abbia la pendenza di 1 cm per ogni metro lineare.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

I fattori che compromettono la qualità dell’aria negli ambienti indoor

Ecco gli elementi inquinanti più diffusi e come contrastarli

Le caratteristiche principali di un’aria sana riguardano la sua temperatura, il livello d’umidità e la purezza.
Purtroppo sono molteplici i fattori che possono rendere malsana l’aria che respiriamo in casa, in ufficio e in qualsiasi ambiente chiuso che frequentiamo e a cui bisognerebbe porre rimedio per prevenire problemi legati alla propria salute.
Ma vediamo nel dettaglio quali sono gli elementi inquinanti più diffusi negli ambienti chiusi e le [...]

Continua a leggere

Casa in montagna, l'investimento che piace agli italiani

Dati recenti hanno rivelato che l'investimento immobiliare in montagna 'tiene' di più rispetto al mare.
La seconda casa in montagna piace agli italiani e agli stranieri per varie ragioni, su tutte il fatto che la montagna può essere vissuta quasi tutto l'anno e in tutte le stagioni, dalla calda estate al romantico inverno, dal colorato autunno fino alla fresca primavera.
La bontà dell'investimento immobiliare in montagna è però decretato dalla lo [...]

Continua a leggere

Scegli un dispenser con rotolo asciugamani per il tuo bagno pubblico

Tanti i vantaggi legati a questo accessorio

È buona cosa preoccuparsi dell’igiene delle proprie mani prima di uscire da un bagno pubblico, e per farlo c’è solo e unico un modo: usare acqua e sapone.
Esistono invece diverse opzioni per quanto riguarda la successiva asciugatura, ad esempio utilizzare degli asciugamani in carta usa e getta, oppure eliminare l’umidità residua dalla pelle sotto il getto d’aria calda di un dispositivo elettrico.
Gli asciugamani elettrici stanno attraversando una [...]

Continua a leggere