Economia e Lavoro > Finanza

Le banche di Malta

Le banche di Malta sono conosciute nel mondo per essere sicuri e affidabili, quasi quanto quelle della Svizzera. Malta, difatti, gode di un'alta reputazione nel circolo finanziario, in quanto è uno Stato basato su delle leggi sicure. Depositare dei soldi nelle banche di Malta potrebbe essere un'ottima soluzione a numerosi problemi. Prima, però, bisogna capire quali sono le banche di Malta.

Banche di Malta: ecco quali

Come in ogni altri Paese del mondo moderno, anche in Malta è possibile trovare numerose banche provenienti dai più disparati angoli del pianeta, oltre alle banche prettamente maltesi. La banca più importante tra tutte quelle situate sull'isola di Malta è sicuramente la Central Bank of Malta. Si tratta di un organo statale, come la Banca d'Italia, che ha numerose funzioni riguardanti la gestione finanziaria ed economica dei soldi su Malta. Si tratta sicuramente della banca più grande, visitabile sulla Piazza del Castello. Vicino si trova la Lombard Bank, la banca della Lombardia. Ovviamente è una filiale della banca centrale della Lombardia, ma che su Malta è una delle più grandi e popolari. Senza dimenticarsi della Banif Bank, a Triq D'Argens. Ovviamente su Malta ci numerose altre banche.

Le specifiche delle banche di Malta

Il funzionamento delle banche di Malta è diverso rispetto a quelle italiane. Innanzitutto per poter usufruire dei servizi delle banche maltesi bisogna effettuare una prenotazione chiamando alla sede dell'istituto di credito. Niente di complicato: la prenotazione vi farà risparmiare tempo, denaro ed energia. Presentandosi presso la sede fisica della banca senza la prenotazione si rischia di restare in fila per molto tempo, in quanto la priorità viene sempre data prima alle persone con la prenotazione. Specialmente nel caso della Bank of Malta la cosa è molto accentuata. La prassi per ricevere dei soldi in prestito, per aprire un conto o avere una carta di credito è molto simile alla burocrazia italiana: cambiano solo i documenti da firmare.

I costi delle operazioni nelle banche di Malta

In genere il costo della vita su Malta è leggermente superiore rispetto al suo corrispettivo italiano. Si spende di più e si guadagna di più. Inoltre lo Stato di Malta è forse l'ultimo paradiso fiscale attualmente presente in Europa. Si tratta, quindi, di un posto dove gli italiani vanno in vacanza pagando di più, anche perché, - si crede, - che i servizi e i prodotti offerti siano di qualità maggiore. Lo stesso discorso vale anche per le Banche di Malta. Svolgendo delle operazioni sull'isola del Mediterraneo si dovrà spendere leggermente di più per dei servizi in tutto e per tutto simili a quelli italiani. Considerando che Malta è un paradiso fiscale, però, potrebbe valerne la pena. Aprire un conto corrente a Malta può essere conveniente a lungo-medio termine.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Definizione di fair value

L’ espressione fair value significa letteralmente “valore equo”, ma assume sfumature di significato diverse a seconda degli ambiti di applicazione.
Nei bilanci che adottano i principi contabili IAS/IFRS, il fair value si definisce come il valore corrispettivo a cui un’attività può essere scambiata durante una libera transazione tra le parti.
Quali soni i principi contabili internazionali con l’uso del fair value I principi contabili internazional [...]

Continua a leggere

La complessità degli investimenti

Investire, in generale in obbligazioni, titoli di stato e ancora nei ben più famosi BTp di cui si parla tanto oggi, risulta quanto mai complicato, il mercato economico è quello che detta le gole ma il rendimento BTP globale non si trova in equilibrio stabile ma al contrario risulta in caduta da circa 30 anni, con costanti oscillazioni, presenti in particolare negli ultimi anni.
I rendimenti di un bond riflettono tre elementi: il primo è il livell [...]

Continua a leggere

Prezzo Oro e Argento secondo la Relazione GSR

Sul mercato dei metalli preziosi esiste un parallelismo che accomuna le quotazioni di oro e argento, una relazione conosciuta anche come gsr ovvero gold silver ratio.

L'argento è da sempre considerato l' alter ego povero dell'oro, il metallo prezioso più comune da utilizzare per dare valore a monete, oggetti e gioielli.  Sul mercato dei metalli preziosi esiste un parallelismo che accomuna le quotazioni di oro e argento, una relazione conosciuta anche come gsr ovvero gold silver ratio.
Secondo questa relazione tra argento e oro esiste una proporzione attraverso la quale si può stabilire se i prezzi dei singoli [...]

Continua a leggere