Salute e Benessere > Medicina

Le emorroidi interne ed esterne

Forse molti non crederanno che le emorroidi siano un problema tanto diffuso, eppure le statistiche mediche assicurano che l’incidenza di questo disturbo (ossia di quelle persone che almeno una volta nella vita si sono dovute confrontare con questa problematica) nella popolazione adulta è del 50%, una cifra calcolata sulle persone fino ai cinquant’anni di età.
Per poter agire con efficacia sulle problematiche collegate alle emorroidi bisogna di certo conoscere di cosa si sta parlando, solo in questo modo si potrà agire nel modo corretto per occuparsi della loro cura e anche della prevenzione. Le emorroidi sono dei cuscinetti molto piccoli che si trovano nella zona anale: siccome vengono irrorati da arterie (in questo modo aiutano lo svolgimento della funzione contenitiva) sono soggetti a problemi che possono determinare due tipologie differenti ma simili.
Parliamo delle emorroidi interne e di quelle esterne, scopriamo la loro differenza. Le prime sono quelle che hanno sede in un punto più interno, quindi non sono percepite e non causano dolore nonostante si possa avvertire la loro presenza durante la defecazione, ossia quando si manifestano sanguinamenti (lo stato più grave di questo problema è il prolasso). Le seconde, invece, si trovano nella zona anale e sono quelle che si ingrossano e sanguinano causando dolore.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Igiene orale quotidiana

La effettui correttamente?

Spesso i pazienti credono erroneamente di adoperare una buona igiene orale per il semplice motivo di lavare i denti più volte al giorno.
Questa è certamente una buona pratica, ma è necessario effettuare una pulizia approfondita e accurata per far si che questa possa essere veramente efficace ed impedire a tartaro e batteri di proliferare, garantendo così quell’igiene a lungo desiderata.
Alla base di una pulizia dei denti errata o non sufficiente [...]

Continua a leggere

Lenti per la luce blu

La luce blu, emessa naturalmente dal sole ed artificialmente da una lunga serie di dispositivi elettronici, può essere particolarmente nociva per la salute degli occhi.
Ad essere in pericolo sono soprattutto coloro che trascorrono molto tempo con i dispositivi elettronici di ultima generazione.
  La luce blu: fa male agli occhi ed all'organismo? La luce blu, come confermato da recenti studi clinici, può provocare seri danni oculari.
Ad essere mag [...]

Continua a leggere

Mal di testa nei bambini per affaticamento degli occhi

Gli occhi dei bambini sono molto delicati e non sempre i piccoli sono in grado di esprimere la loro sintomatologia.
A tal proposito è importante conoscere le cause di mal di testa nei bambini.
Come riconoscere l'affaticamento visivo nei bambini Può capitare che i bambini non vedano bene, ma che allo stesso tempo non siano in grado di esprimere tale difficoltà.
Diventa quindi complesso comprendere le cause di mal di testa nei bambini e alcuni dist [...]

Continua a leggere