Società > Persone

Le figure del padrino e della madrina

Scopriamo insieme chi sono queste due figure e perché sono così importanti!

L’Italia è un paese laico dove però vista la vicinanza con il Vaticano le pratiche religiose sono molto marcate e tra queste sicuramente il battesimo a Roma ha una valenza fondamentale essendo solitamente il primo sacramento che ci viene impartito.

Nel battesimo ci sono due figure fondamentali oltre a quella dei genitori: il padrino e la madrina, coloro che accompagnano all’altare il bambino o l’adulto che si appresta a ricevere il sacramento e il loro compito principale è quello di aiutare i genitori nella crescita religiosa del battezzato e nel caso in cui questo sia un bambino devono anche pronunciare le promesse battesimali per lui.

Cosa serve per fare il padrino e la madrina

Per fare il padrino e la madrina  in un battesimo bisogna rispettare dei requisiti che richiede la Chiesa:

  • Essere designati dai genitori o dal persona che verrà battezzata

  • Bisogna aver compiuto il sedicesimo anno d’età

  • Bisogna avere una fede religiosa cattolica e non appartenere ad altri movimenti religiosi

  • Non essere colpevoli di pene canoniche come ad esempio la scomunica

  • Aver ricevuto i sacramenti del Battesimo, della Cresima e dell’Eucarestia

  • Non essere madre o padre del battezzando

  • Non avere una vita matrimoniale irregolare quindi convivente, sposato solo civilmente o divorziato

La figura del padrino e della madrina vengono utilizzati anche per la Cresima, anche se in questo caso viene scelta una sola persona dello stesso sesso del cresimando e il loro compito è vigilare che questo si comporti come un vero testimone di Cristo.

La scelta di padrino e madrina  è molto importante e delicata e la maggior parte delle volte, soprattutto per quello che riguarda il battesimo, ricade su fratelli e sorelle dei genitori del bambino e in alcuni casi si opta anche per i nonni.

Cenni storici sulla figura del padrino e della madrina

La prima volta che nella Chiesa Cattolica viene introdotta la figura del padrino è intorno all’VIII secolo in Francia e  a partire dal secolo successivo quando viene introdotta una particolare tradizione, che prevede che il cresimando deve porre il proprio piede su quello destro del padrino, gesto poi sostituito dal contatto tra la mano destra del padrino e la spalla del cresimando.

Fino al secondo Concilio Vaticano il padrino che era stato designato per il battesimo doveva essere diverso da quello della Cresima, mentre oggi la Chiesa consiglia ai genitori che sia sempre la stessa la persona a guidare sia nel battesimo che nella cresima in una sorta di percorso continuativo nella strada religiosa.

 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

La paura di fare le condoglianze

Se un tempo era quasi normalità, nonostante le numerose difficoltà che la situazione imponeva, fare le condoglianze sta divenendo ogni giorno di più qualcosa di enigmatico e complesso fino a diventare addirittura tabù.
Spesso ci si rifugia dietro uno smartphone, inviando un messaggio tramite Facebook, Whatsapp e via discorrendo, ma oggettivamente parlando è un qualcosa che non è definibile come sbagliato ma quantomeno discutibile.
Premurarsi di u [...]

Continua a leggere

Bill Gates: la storia dell’imprenditore americano

Bill Gates è uno degli imprenditori più famosi al mondo e per lungo tempo il più ricco: da poco ha infatti dovuto cedere il suo scettro nelle mani di Jeff Bezos, fondatore di Amazon.
Ma in generale Bill Gates continua ad essere uno degli uomini più ricchi e potenti del mondo, legando il suo successo con quello di Microsoft, del quale è il fondatore.
Qual è la storia di Bill Gates? L’imprenditore nasce a Seattle da un famiglia borghese e da ragazz [...]

Continua a leggere

Come organizzare il perfetto addio al celibato

Idee e consigli su come organizzare la festa dell'addio al celibato a Roma

Il nostro amico del cuore decide di sposarsi, la data è quasi alle porte e non abbiamo nessuna idea per il suo mitico addio al celibato a Roma? Organizzare una serata perfetta non è così difficile, a patto di seguire alcuni suggerimenti preziosi affinché tutto vada liscio come l’olio e tutti gli invitati, a cominciare dal promesso sposo, si divertano con una serata indimenticabile.
Non servono particolari condizioni per trascorrere una bella sera [...]

Continua a leggere