Società > Persone

Le figure del padrino e della madrina

Scopriamo insieme chi sono queste due figure e perché sono così importanti!

L’Italia è un paese laico dove però vista la vicinanza con il Vaticano le pratiche religiose sono molto marcate e tra queste sicuramente il battesimo a Roma ha una valenza fondamentale essendo solitamente il primo sacramento che ci viene impartito.

Nel battesimo ci sono due figure fondamentali oltre a quella dei genitori: il padrino e la madrina, coloro che accompagnano all’altare il bambino o l’adulto che si appresta a ricevere il sacramento e il loro compito principale è quello di aiutare i genitori nella crescita religiosa del battezzato e nel caso in cui questo sia un bambino devono anche pronunciare le promesse battesimali per lui.

Cosa serve per fare il padrino e la madrina

Per fare il padrino e la madrina  in un battesimo bisogna rispettare dei requisiti che richiede la Chiesa:

  • Essere designati dai genitori o dal persona che verrà battezzata

  • Bisogna aver compiuto il sedicesimo anno d’età

  • Bisogna avere una fede religiosa cattolica e non appartenere ad altri movimenti religiosi

  • Non essere colpevoli di pene canoniche come ad esempio la scomunica

  • Aver ricevuto i sacramenti del Battesimo, della Cresima e dell’Eucarestia

  • Non essere madre o padre del battezzando

  • Non avere una vita matrimoniale irregolare quindi convivente, sposato solo civilmente o divorziato

La figura del padrino e della madrina vengono utilizzati anche per la Cresima, anche se in questo caso viene scelta una sola persona dello stesso sesso del cresimando e il loro compito è vigilare che questo si comporti come un vero testimone di Cristo.

La scelta di padrino e madrina  è molto importante e delicata e la maggior parte delle volte, soprattutto per quello che riguarda il battesimo, ricade su fratelli e sorelle dei genitori del bambino e in alcuni casi si opta anche per i nonni.

Cenni storici sulla figura del padrino e della madrina

La prima volta che nella Chiesa Cattolica viene introdotta la figura del padrino è intorno all’VIII secolo in Francia e  a partire dal secolo successivo quando viene introdotta una particolare tradizione, che prevede che il cresimando deve porre il proprio piede su quello destro del padrino, gesto poi sostituito dal contatto tra la mano destra del padrino e la spalla del cresimando.

Fino al secondo Concilio Vaticano il padrino che era stato designato per il battesimo doveva essere diverso da quello della Cresima, mentre oggi la Chiesa consiglia ai genitori che sia sempre la stessa la persona a guidare sia nel battesimo che nella cresima in una sorta di percorso continuativo nella strada religiosa.

 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Come vestirsi a un matrimonio ed evitare brutte figure

Come vestirsi a un matrimonio per essere impeccabile secondo quanto previsto dal galateo nuziale. Consigli utili per lui e per lei!

In occasione di un matrimonio, il codice delle buone maniere gioca un ruolo principale nell’orientare le scelte degli invitati.
Esistono precetti e indicazioni cui fare riferimento per essere inappuntabili il giorno del ricevimento o, per lo meno, per evitare brutte figure.
Ecco cosa prevedono il galateo… e il buon senso! Abbigliamento e colori Sapevi che esistono alcuni colori che non possono essere indossati in occasione del matrimonio? La moda [...]

Continua a leggere

L'accappatoio da uomo con cappuccio

  Oggi l'accappatoio è diventato un fenomeno di moda, e dobbiamo sceglierlo bene lo stesso anche se si tratta di un abbigliamento indoor.
Si tratta di un accessorio che tutti dovrebbero avere, uomini, donne e bambini dovrebbero avere il loro accappatoio.
Per gli uomini, la progettazione degli accappatoi è fatta in modo speciale, anzi, il design di un accappatoio è diverso per ciascuno: per le donne ed i bambini così come per gli uomini.
E 'divers [...]

Continua a leggere

L'accappatoio con cappuccio per bebè per il massimo comfort

L'accappatoio con cappuccio per bebè

Nella vita di tutti i giorni, abbiamo ancora bisogno di accappatoi.
Possiamo dire che l'accappatoio è uno dei capi di abbigliamento che non è quasi mai separato durante tutto l'anno.  Se il tempo è caldo o freddo, abbiamo sempre la necessità di mettere un accappatoio dopo  una doccia o un bagno.
Detto questo, dopo una doccia o  bagno non è l'unica volta che si può mettere.
Ne abbiamo anche bisogno durante i momenti di relax  che merita anche il t [...]

Continua a leggere