Servizi

Le sedie ergonomiche per ufficio

Sedie ergonomiche

Ogni ufficio oggi deve rispettare dei recquisiti minimi di sicurezza sul lavoro che comprendono anche il benessere dei dipendenti e dei titolari che vi lavorano.
Ciò include anche le sedute per ufficio ergonomiche.
Queste sono particolari sedute che seguono nelle loro forme le forme del corpo in modo da dare una seduta comoda e confortevole durante tutto l'arco della giornata.
E' infatti molto importante sedersi in modo corretto per evitare problemi alla schiena e ai muscoli e quindi soprattutto chi fa un lavoro sedentario continuativo lungo l'arco della giornata deve avere delle sedie che diano comfort.
In commercio esistono molte sedute per ufficio che vengono definite  ergonomiche, ma sono davvero poche quelle che lo sono davvero e che hanno tutte le caratteristiche tecniche che donino una  corretta postura.
Acquistando una  di queste sedie che non sono ergonomiche, c'è quindi rischio di arrecare problemi al corpo a lungo andare.
Le sedute per ufficio definite ergonomiche nel senso più tecnico del termine  sono  sedute ergonomiche che vengono classificate nella nomenclatura del settore come sedute attive ovvero sedute per ufficio che  si adattano alla persona che vi si siede sopra e inoltre  permettono una certa mobilità anche restando seduti.
Queste sedie non hanno schienale o hanno schienale regolabile in altezza e permettono al corpo di adattarsi alla postura da seduto per appoggiarsi meglio al piano di lavoro e quindi potere scrivere a pc senza problemi di schiena o di comfort.
I piedi poggiano su un poggiapiedi che fa parte della struttura della sedia per non affaticare le gambe e la circolazione.
Questa postura evita anche disturbi alle cervicali, porta un rilassamento della schiena e fa allineare il collo in asse con la schiena evitando la postura con il collo flesso in avanti e permettono meglio di avvicinarsi al piano di lavoro per vedere meglio a pc o sui libri.
Una importante particolarità di queste sedute per ufficio è anche quella di oscillare, ovvero di poggiare non su piedi statici ma su due assi curve oscillanti.
L’oscillazione in avanti e indietro fa si che si assecondi la naturale necessità di movimento della colonna vertebrale con contrazione e  rilasciamento dei muscoli del collo con movimenti ritmici e regolari che fanno si che si prevengano numerosi disturbi alla colonna e ai muscoli e danno un miglioramento del movimento degli avambracci evitando contratture fastidiose e anche miglioramento della circolazione delle gambe evitando così la stasi venosa e linfatica.
Ci sono numerosi studi fatti sia su lavoratori che studenti che stanno seduti molto tempo, e da questi si evince che in chi utilizza sedute per ufficio con sedile inclinato c'è una notevole  riduzione dell’incidenza di lombalgia e di vari disturbi rispetto a coloro che usano sedie ergonomiche  con il classico sedile orizzontale.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Piegatura lamiere: glossario dei termini

Quando parliamo di piegatura lamiere intendiamo un processo tra i più diffusi che permette di deformare fisicamente un materiale a proprio piacimento.
Per svolgere questa operazione si utilizzano strumenti che permettono di realizzare, nella gran parte dei casi, deformazioni permanenti, creando forme semplici o complesse a seconda delle esigenze.
Accanto a tipologie di lavorazione lamiera come stampaggio, coniatura e imbutitura, la piegatura dell [...]

Continua a leggere

Stegip 4 Communication

La Promozione con gli oggetti

Quando si decide di aprire un business è molto importante che i clienti inizino a familiarizzare con i vostri prodotti/servizi e a fidarsi degli stessi magari provandone l’efficacia.
Discorso ancora più importante è quando devi farti conoscere e farti strada tra brand più forti e affermati di te.
Lì è ancora più importante far provare ai clienti i tuoi prodotti Ovviamente la concorrenza spietata e la voglia di emergere sono i fattori che gli impr [...]

Continua a leggere

Outsourcing della logistica di magazzino: perché e come farlo

L’outsourcing della logistica di magazzino è una soluzione che può permettere alle aziende di migliorare il servizio e, allo stesso tempo, di risparmiare tempo e risorse.

Anche se la logistica di magazzino è una delle attività cruciali all’interno della supply chain, spesso, le aziende che devono ricorrervi non hanno le competenze o le risorse per poterla sviluppare in maniera adeguata, rischiando di compromettere la qualità del proprio operato.
  Fortunatamente, attraverso l’outsourcing (o esternalizzazione), è possibile affidare questo compito a terzi, affinché si occupino di ogni aspetto relativo ad esso, appli [...]

Continua a leggere