Salute e Benessere

Lenti a contatto: giornaliere, quindicinali o mensili?

Il mercato delle lenti a contatto è alquanto variegato e composto da prodotti adatti a ogni esigenza: giornaliere, quindicinali e mensili sono le tipologie più comuni e ciascuna di esse presenta delle peculiarità d’uso che la rendono più o meno consigliata, principalmente in base al proprio stile di vita e alle modalità d’utilizzo. Vediamo ora insieme i principali pro e contro di ogni macrocategoria.

 

Le lenti giornaliere

Usa e getta, le lenti giornaliere rappresentano l’opzione più dinamica tra quelle offerte dal mercato: esse assicurano al massimo 24 ore d’utilizzo e sono particolarmente indicate sia per gli sportivi che per chi è spesso in viaggio, oltre che per un uso saltuario e non abituale. Queste lenti hanno una consistenza minore rispetto alle altre (subiscono uno stress meccanico inferiore) e sono decisamente più comode: a differenza di quelle quindicinali e mensili, infatti, non necessitano di una manutenzione specifica e sono generalmente più igieniche.

 

Le lenti quindicinali

Buon compromesso tra giornaliere e mensili, le lenti bisettimanali (o a ricambio frequente) permettono fino a 15 giorni d’utilizzo, se conservate con cura nell’apposita soluzione disinfettante. Offrono un vantaggio dal punto di vista economico, essendo in genere meno costose delle giornaliere nel medio-lungo periodo. Esse sono particolarmente adatte per chi abbia necessità di metterle e toglierle più volte nel corso della giornata: raccomandato, di conseguenza, è l’utilizzo del portalenti e di liquidi e detergenti specifici per la loro manutenzione.

 

Le lenti mensili

Solitamente realizzate in silicone idrogel, le lenti mensili devono essere accuratamente conservate affinché possano durare nel tempo. Più economiche delle giornaliere sul lungo periodo, presentano però uno svantaggio: nel caso venisse accidentalmente persa una lente mensile il costo per riacquistarla sarebbe decisamente più gravoso del prezzo da pagare per una lente giornaliera. Da un punto di vista igienico, inoltre, il loro utilizzo prolungato potrebbe essere causa di infezioni e problemi agli occhi, nel caso non vengano curate a dovere.

 

A chi rivolgersi per un consiglio?

Qualche dubbio residuo? A diradare ogni incertezza ci penserà il vostro ottico di fiducia: recatevi presso il suo centro specializzato per lasciarvi consigliare da lui su quale tipologia di lenti adottare. Un ottico specializzato in lenti a contatto giornaliere, quindicinali e mensili è la soluzione più semplice e immediata: il parere di un esperto è fondamentale in questi casi.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Sedia doccia per anziani, consigli per scegliere quella giusta

Alcuni ausili medici per la terza età sono indispensabili non solo quali supporti obbligatori, ma anche per rendere meno pesanti le normali azioni di routine come l'igiene personale.
In tale frangente facciamo riferimento alla sedia doccia per anziani, un supporto molto valido per consentire all'anziano o a chi se ne prende cura di lavarsi senza stancarsi troppo e senza pericolo.
  Tipologie di sedie doccia per anziani A seconda delle singole esi [...]

Continua a leggere

Parodontite su impianti dentali

La Perimplantite cosa fare

Si chiama PERIMPLANTITE e volgarmente viene chiamata anche piorrea, la Parodontite, può attaccare anche gli impianti e nello specifico viene appunto definita Perimplantite.
Gli impianti dentali infatti possono ammalarsi anche più rapidamente ed in maniera silente rispetto ai denti naturali andando quindi incontro a delle perdite di osso e di conseguentza alla perdita dell’impianto.
La soluzione migliore è come sempre la prevenzione, la si può far [...]

Continua a leggere

Soluzioni per Uscire dalla Droga

Chi è alla ricerca di soluzioni per uscire dalla droga desidera capire qual'è la strada migliore da percorrere per liberarsi dalla tossicodipendenza.
Purtroppo, nonostante le conseguenze che derivano dall'uso di droga siano ormai ben note, in molti credono ancora che il problema della tossicodipendenza sia prettamente fisico e che sia sufficiente interrompere l'uso, in qualsiasi momento.
In altri casi, invece, si ricorre all'uso di farmaci, psico [...]

Continua a leggere