Società > Persone

Libri digitali e tecnologia a scuola: siamo pronti?

I libri digitali sono adatti ad un pubblico di piccoli lettori? Come per qualsiasi mercato, anche quello degli e book ha aperto le porte al mondo dell'infanzia. Come porsi di fronte a questo tipo di situazione? E soprattutto, perchè alcuni considerano un pericolo o comunque un problema realizzare ebook per i bambini?

Sarà possibile per i bambini una scuola con gli ebook?

Sorvolando sulla sterile polemica per cui andrebbero vietati gli ebook ai bambini, lasciando loro il piacere di sfogliare i libri (come se fosse vietato acquistare un lettore ebook E contemporaneamente un libro normale), utilizzare un dispositivo digitale può essere molto utile specialmente in luoghi come la scuola.

Sfruttando le potenzialità dei dispositivi tecnologici come tablet o ebook reader, sarebbe possibile immaginare uno scenario della didattica italiana notevolmente differente. Pensate la comodità di fare compiti o esercizi e questionari direttamente sui tablet, oppure studiare in maniera interattiva le materie di base, cliccando nei vari riferimenti grazie ad applicazioni create apposta per lo studio.

Oppure, visto che oramai molti ragazzi hanno la possibilità di acquistare uno smartphone, perchè non usarlo in positivo, magari offrendo ai ragazzi dei file audio per lo studio della lingua straniera...? Le soluzioni sono tante, basta applicare la tecnologia correttamente. Uno degli ostacoli potrebbe essere il costo dei dispositivi, ma le scuole potrebbero usufruire di finanziamenti e acquistare tablet e cellulari online e metterli a disposizione dei ragazzi.

A che punto è il mercato ebook per bambini?

Discorso a parte invece merita il mercato degli ebook per bambini e ragazzi, ovvero come la letteratura per l'infanzia è stata "tradotta" nel formato digitale. Alcuni siti e blog di settore hanno effettuato un sondaggio online su questa tematica, per capire aspettative e timori di insegnanti, genitori e bibliotecari nei confronti dei libri digitali per bambini.

Attraverso questa ricerca si vuole arrivare a capire la mentalità degli "adulti" italiani di questo nuovo decennio, per poter capire come orientare il mercato editoriale legato agli ebook per bambini.

Letteratura per l'infanzia su ebook

E qual è la vostra opinione in merito alla letteratura per l'infanzia in formato digitale? Siete pronti a cogliere le innovazioni e le facilitazioni portate da questa nuova tecnologia, o siete di quei nostalgici che ancora non riescono a dividere la lettura fra cartaceo e digitale?


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Legamenti d'amore potenti e indissolubili

Identikit di una tra le pratiche ritualistiche più diffuse nella società di oggi

Leggere e sentire parlare di legamenti d'amore in magia nera è diventato qualcosa di abituale nella società di oggi, complici anche i ritmi di vita che favoriscono la crisi di molte coppie e l'allontanamento della persona amata.
Quando viene richiesto un legamento d'amore I legamenti d'amore potenti e indissolubili in magia nera vengono operati per far tornare la persona amata o evitare che una coppia in crisi possa sfaldarsi definitivamente.
Esi [...]

Continua a leggere

Curare un fashion blog può diventare un lavoro redditizio

Chi ha una sensibilità particolare nell'individuare in anticipo tendenze legate al mondo della moda, è una persona senza dubbio in grado di leggere l'evoluzione del gusto che silenziosamente emerge dalla società in cui vive.
Mentre osserva nella sua vita quotidiana gli altri, la sua analisi è volta a comprendere il significato più profondo di un look che è sempre proiezione della propria personalità o specchio di una tendenza emergente che qualcu [...]

Continua a leggere

Rovazzi diventa un Lego

Il cantante ha pubblicato una foto di sé e dei suoi amici in versione Lego.

Dopo le sue ultime collaborazioni, sembrava che Fabio Rovazzi non potesse diventare un personaggio più pop di così.
E Invece è riuscito a superarsi, pubblicando sul suo profilo Instagram una immagine di sé e dei suoi amici sotto forma di miniature Lego: oltre al cantante, sono presenti anche Fedez, Chiara Ferragni, J-Ax e Gianni Morandi, tutti curati nei minimi particolari (come la maglietta con la scritta “Mi fa volare”).
Com’era prevedibile, le [...]

Continua a leggere