Edilizia e Costruzioni

Logistica e magazzino: la scaffalatura drive-in

Gli scaffali drive-in, o anche più comunemente detti a corridoi caricabili, sono un particolare tipo di strutture di stoccaggio, adatto all'immagazzinamento di Unità di Carico pallettizzate e particolarmente indicate per referenze che sono presenti in magazzino in quantità rilevanti.

La scaffalatura drive-in consente di risolvere i problemi di schiacciamento o di stabilità dei carichi pallettizzati, che possono avvenire impiegando il criterio di stoccaggio a blocchi con sovrapposizione delle Unità di Carico direttamente una sull'altra. La scaffalatura si basa sull'impiego di strutture a mensole e per questo si deve porre attenzione:

  • alle caratteristiche dimensionali e costruttive del pallet
  • alle caratteristiche fisiche e dimensionali delle Unità di Carico
  • alla larghezza del montante del carrello o delle protezioni del posto guida rispetto allo spazio libero lasciato tra le mensole

In un modulo di scaffalatura drive-in vanno stoccate Unità di Carico della stessa referenza o, nel caso siamo costretti a gestire in modo rigoroso lotti di produzione, anche dello stesso lotto. Ne consegue che occorre sopportare un livello fisiologico di insaturazione. Per questo motivo, nel dimensionare la profondità dei canali della scaffalatura, è fondamentale tenere conto delle quantità in stock per limitare l'insaturazione complessiva delle scaffalature stesse. È quindi consigliabile effettuare sempre delle simulazioni per determinare il numero complessivo delle Unità di Carico nel canale caricabile.

Non ultimo è necessario tenere conto di:

  • la capacità operativa dei carrelli (in pallet/ora) che lavorano in scaffalature drive-in è sicuramente più bassa rispetto a quella che si può ottenere operando, con il medesimo tipo di carrello elevatore, in scaffalature portapallet
  • la movimentazione all'interno delle scaffalature è più lenta quanto sono più profondi i canali e i piani di stoccaggio
  • la scaffalatura drive-in non è idonea in situazioni in cui sono previste attività di picking.
  • il Warehouse Management Software deve essere dotato di adeguate funzionalità per la movimentazione di questa tipologia di scaffalature


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Sostituzione caldaia

A chi rivolgersi

Quanto costa la manutenzione ordinaria della caldaia? Se ti stai chiedendo quali sono i Costi Idraulico Roma e stai cercando un Idraulico Economico Roma o un Idraulico Roma Pronto Intervento, allora devi sapere che il costo della manutenzione ordinaria della caldaia va dai 60 agli 80 euro.
Il prezzo sale oltre i 100€ se, invece, si vogliono verificare le emissioni.
Tuttavia, l’Assistenza Caldaie Roma comprende altre spese a cui pensare dopo aver [...]

Continua a leggere

Cos’è un edificio a energia quasi zero?

Un edificio NZEB (Nearly Zero Energy Building) è un edificio che consuma pochissima energia. Le qualità di un edificio simile sono numerose, sia per i suoi abitanti che per l’ambiente: vediamone alcun

Nearly Zero Energy Building, ovvero edificio a energia quasi zero: così viene definita una costruzione che consuma pochissima energia per il riscaldamento, il raffrescamento, la produzione di acqua calda sanitaria, la ventilazione e l’illuminazione.
Non un’utopia, ma una realtà che interessa sempre più città in Italia e in Europa.
Il Parlamento Europeo ha introdotto una direttiva, la 31/2010/CE, che definisce le caratteristiche degli edifici NZEB [...]

Continua a leggere

Impianto elettrico: quali sono gli elementi principali

Qualunque immobile per poter essere abitato deve disporre di un impianto elettrico a norma composto da tutta una serie di elementi, più o meno complessi e articolati.
Questo spiega come mai l'installazione di un impianto elettrico richiede massima competenza e un elevato grado di esperienza, come quello di un servizio di riparazioni elettriche.
Elementi principali di un impianto elettrico: quali sono? La composizione di impianto elettrico che ass [...]

Continua a leggere