Economia e Lavoro > Professioni

Logistica per e-commerce: quando il packaging può fare la differenza

L’E-commerce è uno dei settori più in crescita nel nostro mercato e sempre più italiani sono orientati all’acquisto online di prodotti.

I vantaggi dell’e-commerce

Tra gli elementi che giustificano questa scelta possiamo elencarne alcuni:

  • la facilità di trovare ciò che si cerca;
     
  • l’alto livello di servizi offerti, primo tra tutti la consegna sempre più veloce degli ordini;
     
  • la possibilità di tenere traccia in tempo reale della merce;
     
  • e quella di resi gratuiti.

 

Logistica per e-commerce: quando dietro al servizio c’è molto di più

Dietro al fantastico mondo dell’e-commerce c’è una sorprendente macchina logistica che deve essere in grado di funzionare alla perfezione e offrire ai consumatori servizi sempre più eccellenti: consegne affidabili in tempi sempre più brevi e flessibili con opzioni di reso convenienti.

Il boom dell’e-commerce ha reso necessari nuovi luoghi in cui confezionare e smistare le merci e i numerosi prodotti resi disponibili online. Questo ha portato a un naturale adattamento della logistica alle nuove necessità che il mercato ha richiesto.

Certo, la logistica per e-commerce deve saper rispondere a delle esigenze ben diverse da quella tradizionale. Abbiamo già parlato della rapidità con cui i pacchi devo poter giungere a destinazione.

Un altro fattore su cui è importante soffermarsi è invece l’attenzione che viene offerta al confezionamento: resi e lamentele da parte dei clienti possono non solo rallentare i ritmi, ma anche influire negativamente sulla reputazione del servizio.

 

Packaging: quando l’imballaggio può fare la differenza

Un’attenzione particolare deve quindi essere offerta al confezionamento delle merci spedite. Tra gli elementi a cui si deve prestare più attenzione:
 

  • l’utilizzo di contenitori che bene si adattano al contenuto che devono trasportare: questo significa che nel caso di oggetti di vetro, la scatola scelta per l’imballaggio dovrà essere già dotata di un’ulteriore protezione interna;
     
  • giusto rapporto tra dimensioni del pacco e quelle dell’oggetto: utilizzare scatole troppo grandi per trasportare oggetti piccoli non solo è uno spreco, ma finisce con il compromettere la protezione della merce contenuta;
     
  • scegliere il giusto riempimento: non è un elemento accessorio e di bellezza, ma deve avere la funzione di proteggere ciò che è contenuto nella confezione. Ecco perché non dovrebbe essere scelto con superficialità, ma in base al reale contenuto della scatola. In commercio se ne trovano di diversi tipi, tra cui paglietta, carta, pluriball e molti altri. È chiaro che si deve valutare quale di loro si adatta meglio allo scopo di quel momento.

 

Questi sono solo alcuni dei suggerimenti che potrebbero migliorare il servizio di logistica per e-commerce e rendere più felici i clienti.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Agenzia Investigativa : In cosa consiste il suo lavoro

Il lavoro di un investigatore privato in 6 step

Cosa fa esattamente un investigatore privato? Rivolgersi ad un Investigatore Privato a Roma è sicuramente una scelta non facile, e sicuramente è una scelta che ci mette di fronte parecchi domande: Sarà quello giusto? Mi servirà veramente il suo lavoro? A questo punto entrano in gioco professionalità e discrezione, caratterische fondamentali per un Investigatore Privato Roma.
Gli step del lavoro di un investigatore privato Il mandato Il lavoro di [...]

Continua a leggere

RSPP: storia del preposto alla sicurezza lavoro

Come nasce la figura del responsabile della sicurezza in azienda? E quali sono le sue mansioni?

Sul luogo di lavoro, occorre sempre essere tutelati, la sicurezza è un elemento imprescindibile e, oggi, nelle aziende italiane, la figura chiave per assicurarla è l’RSPP o il Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione.
Ma chi è esattamente? E che ruolo svolge l'RSPP? L'importanza dalla sicurezza sul lavoro non è mai una cosa da sottovalutare, a seconda della situazione il lavoratore può trovarsi a correre rischi notevoli, per questo moti [...]

Continua a leggere

Autotrasporti: il momento giusto per rinnovare il parco mezzi

Il decreto del 14 agosto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti italiano sancisce le nuove linee guida per il rinnovo del parco mezzi per il settore degli autotrasporti.
Ma quali sono i punti fondamentali del decreto?   13 milioni di euro per rinnovare le flotte italiane Ripartono gli investimenti per il parco veicolare delle imprese dell’autotrasporto italiano.
Il DL n 124/2019, aggiornato nella sua ultima versione comparsa in Gazzet [...]

Continua a leggere