Economia e Lavoro > Professioni

Macchine per la verifica del denaro falso

Tutti coloro che sono abituati a ricevere i pagamenti in cash conoscono i rischi di essere pagati con denaro falso. Ecco dunque alcuni metodi per verificare l'autenticità delle banconte ricevute.
 

La verifica visiva e tattile

Prima di parlare di macchine per la verifica banconote, è necessario puntualizzare che l'autenticità o la falsità di queste ultime non viene sempre comprovata tramite le macchine. Quando la tecnologia non si era sviluppata fino a questi livelli, infatti, si utilizzavano metodi alternativi come la verifica visiva, che spesso veniva associata a quella tattile.
In che cosa consistono? Il primo dei due consiste nel guardare la banconota in controluce e verificare che l'importo della stessa compaia anche nella striscia olografica, ovvero, la striscia argentata che attraversa la banconota. Inoltre, secondo questo medoto, si dovrà verificare la presenza della filigrana al centro della stessa.
Il secondo, invece, consiste innanzitutto nella verifica dello spessore della carta, che non deve presentare anomalie rispetto alle banconote stampate dalla Banca Centrae Europea. Inoltre, per un controllo tattile effettuato nella maniera giusta, bisogna verificare che le sigle siano in rilievo. Diversamente, significa che qualcosa non quadra.
Questi metodi, tuttavia, non garantiscono un'infallibilità assoluta. E questo è il motivo per cui ad essi è subentrata la teconlogia, con la macchina per la verifica banconote.
 

La verifica tecnologica: i rilevatori di banconote false

Ed eccoci arrivati alla tecnologia, con il processo di verifica banconote tramite macchina. Di che cosa stiamo parlando? La risposta è molto semplice. Si tratta, infatti, di un dispositivo elettronico in grado di capire se la banconota è vera o falsa. Stiamo parlando di un gioiello della tecnologia che comporta non solo ad innumerevoli vantaggi per verificare di star maneggiando sempre vere, ma anche di uno strumento molto semplice da utilizzare e di un'infallibilità più unica che rara.
In questo caso la banconota viene introdotta all'interno del dispositivo, che impiega pochissime frazioni di secondo per effettuare tutti i controllo necessari a capire se questa è vera oppure falsa: solitamente, se il dispositivo è caratterizzato da prestazioni alte, è in grado di effettuare fino a sette controlli
in meno di un secondo, emettendo un bip sonoro se la banconota in esso inserita è falsa.
 

Acquistare una macchina per verifica banconote: consigli

Prima di acquistare una macchina per verifica baconote, tuttavia, è necessario puntualizzare che esso deve essere aggiornato e, di conseguenza, in grado di verificare anche l'autenticità delle nuove banconote immesse sul mercato negli ultimi anni. Infatti, nel 2013 sono state introdotte le nuove banconote da 5 euro, nel 2014 è toccato a quelle da 10 euro, ed ultimamente anche le banconote da 20 euro sono state messe in circolazione in una nuova versione.
E non finisce qui: nei prossimi anni, infatti, si prevede un nuovo formato anche per le banconote da 50 e 100 euro, per cui, al fine di un controllo efficace, sarà consigliabile acquistare un modello ancora più aggiornato.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Una gestione intelligente di tutte le fasi della logistica alimentare

Quando pensiamo alla terziarizzazione della logistica, pensiamo subito all’affidamento a terzi delle attività pratiche. Perché non affidare a terzi anche il management?

Il settore della logistica gioca un ruolo sempre più essenziale per rendere le aziende realmente competitive nei moderni mercati globali.
In particolare, nel comparto alimentare, dove il made in Italy è uno dei protagonisti assoluti, i fornitori di servizi logistici possono creare valore attraverso la qualità nella movimentazione delle merci, la contrazione dei tempi di consegna e il rispetto delle normative di sicurezza nei processi distributivi [...]

Continua a leggere

Logistica di magazzino: perché scegliere il conto terzi

Esternalizzare la gestione logistica del magazzino permette alle aziende di usufruire di spazi, strumenti e personale dei quali altrimenti non potrebbero disporre.

Per le aziende la logistica è una cosa strana: non è la loro attività principale, eppure da essa dipende buona parte della riuscita dei propri servizi.
E questa situazione mette in seria difficoltà le piccole imprese, che spesso non dispongono delle risorse per occuparsi in modo corretto del magazzino, ma, dall’altra parte, non possono permettersi di non darvi il giusto peso.
  E allora che si fa? Semplice, ci si affida ai servizi in conto terzi. [...]

Continua a leggere

Ferramenta in Italia, diffusione e prodotti

Nel nostro Paese se ne servono tante persone, dai professionisti fino ai semplici appassionati di bricolage e "fai da te", i negozi di ferramenta rappresentano un punto di riferimento per tutti coloro che devono svolgere lavori di vario genere e necessitano quindi di prodotti o utensili per effettuarli.
Si ritrovano dalle grandi città come Roma, come ad esempio con Tecnoferr nella Capitale, fino alle più piccole località della penisola.
Un tipo d [...]

Continua a leggere