News e media

Marino si tira fuori dalla corsa al Campidoglio

Ad esser sinceri in pochi si aspettavano una decisione del genere. Dopo settimane, se non addirittura mesi, di voci, ammissioni e smentite di rito alla fine Ignazio Marino ha deciso di non ricandidarsi come sindaco alle prossime elezioni a Roma. L'annuncio è arrivato al margine della presentazione del suo libro “Un Marziano a Roma”, dove l'ex primo cittadino racconta la sua esperienza a capo della città e delle vicende che portarono al suo decadimento. Delusi i tanti sostenitori del medico che, fin dall'inizio della crisi politica capitolina, hanno sempre sostenuto Marino tanto da formare addirittura una associazione civica chiamata “Parte Civile” e che erano in hanno partecipato in massa alla presentazione del libro con tanto di slogan e cartelli in favore di Marino.
Una decisione quella dell'ex sindaco dettata dal motivo che secondo lui Roma ha bisogno di un sindaco che venga dalla società civile e non dai partiti che secondo lui stanno dando il peggio che possano dare.

Scelta coerente

Nonostante indubbiamente Marino goda ancora di buon sostegno nel mondo del centrosinistra capitolino la scelta di non ricandidarsi alla fine è giusta. In caso contrario non sono pochi i critici a pensare che una sua ridiscesa in campo sarebbe stato un affare per le agenzie di cremazione Roma visto che si sarebbe trattato di un suicidio politico. La ferita causata dagli ultimi fatti in città è infatti ancora ben aperta. Marino, anche se in tutto lo scandalo di Mafia Capitale lui centri ben poco, è comunque simbolicamente legato a tutta la vicenda essendo nel periodo il primo cittadino, con speranze minime di poter fare un buon risultato elettorale. Chi la notizia del fatto che Marino non correrà per il Campidoglio sicuramente l'ha accolta bene è il candidato Pd Roberto Giachetti. L'ex sindaco infatti, se fosse sceso in campo, avrebbe tolto al Partito Democratico molti voti che, soprattutto al primo turno, sarebbero potuti essere decisivi. Quello che si prospetta infatti è una corsa a tre che vede protagonisti Virginia Raggi, Giorgia Meloni e appunto Giachetti. Uno di loro non andrà al ballottaggio e, sondaggi alla mano, la partita sembrerebbe che si disputerà sul filo del rasoio.
Anche se assolutamente non in buoni rapporti con il suo ex partito si può dire che Marino abbia fatto l'ultimo favore al Pd.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Gateway SMS e API SMS: a cosa servono?

L'enorme diffusione della telefonia mobile e dell'accesso ad internet tramite Smartphone ha portato con sè tante novità sia sotto il profilo tecnologico (con cellulari sempre più simili per processori e hardware a veri e propri PC) sia sotto il profilo software, sempre più sviluppatori e start-up integrano infatti gli SMS all'interno dei loro programmi e dei loro servizi in cloud.
Tutto questo è reso possibile dalle API SMS ovvero delle librerie [...]

Continua a leggere

ClockApp di WINIT: la rilevazione delle presenze in un touch

ClockApp di WINIT è la nuova App Android che ti consente di completare in maniera rapida, sicura e totalmente autonoma l’intero processo di gestione delle presenze e degli orari di lavoro dei dipendenti della tua azienda.
Da oggi, per la prima volta, puoi trasformare lo smartphone in un marcatempo portatile di ultima generazione grazie a ClockApp di WINIT, la App sviluppata per registrare in tempo reale e con un semplice touch tutti gli orari, le [...]

Continua a leggere

Web: fonte di informazione

Ai nostri giorni rimanere costantemente aggiornati con le ultime novità, le notizie da tutto il mondo, foto, video, tecnologia, viaggi e salute è diventata una priorità.
Per nostra grande fortuna viviamo nell’era dominante del web e delle notizie in tempo reale e aggiornarsi su cosa ci succede intorno non è mai stato cosi semplice.
I mezzi di comunicazione e quindi di informazione si sono praticamente triplicati nel corso dell’ultimo decennio.
So [...]

Continua a leggere