Scienza e Tecnologie

Matrici per presse piegatrici: chi le produce a Parma

Scopri l'ampio catalogo di Mora Costruzioni Meccaniche

In numerose aziende del settore meccanico e manifatturiero vengono attualmente impiegate le presse piegatrici, delle particolari tipologie di macchine utensili che – come dice il nome – schiacciano e piegano il materiale di partenza per mezzo di una pressione elevata.

Queste lavorazioni consistono, in pratica, in una deformazione controllata che ha come target la lamiera di metallo. A tale materiale, che inizialmente è allo stato piano, per mezzo dell’elevata pressione generata dai meccanismi delle presse piegatrici viene impressa una forma precisa e definitiva.

Le presse, che possono essere azionate da meccanismi pneumatici o dall’elettricità, sono macchinari estremamente versatili poiché su di esse possono essere innestati utensili intercambiabili che variano in base alla lavorazione da effettuare.

Essi sono rappresentati tipicamente dai punzoni, che vanno a schiacciare il laminato metallico, e dalle matrici, che rappresentano la base sulla quale cala l’utensile. Ogni matrice per pressa piegatrice, al pari di ciascun punzone, deve essere oggetto di una progettazione assolutamente precisa e che tenga conto della tendenza del metallo di ritornare, seppur lievemente, al suo stato iniziale dopo essere stato deformato. 

Della progettazione e realizzazione di ogni genere di utensile destinato all’utilizzo con le presse piegatrici si occupa Mora Costruzioni Meccaniche, azienda di Parma operativa nel settore dal 1997. Gli specialisti di questa realtà emiliana sono in grado di fornire soluzioni ad hoc per ogni genere di lavorazione, indipendentemente dal settore di attività e dalla tipologia di componenti da realizzare per mezzo delle presse piegatrici.

Gli utensili che recano il marchio di Mora Costruzioni Meccaniche sono progettati con estrema cura nel dettaglio e, per la loro realizzazione, vengono impiegati esclusivamente materiali ad altissima resistenza dal punto di vista fisico. Un esempio? L’acciaio temprato a induzione (58-62 HRC), sinonimo di lunga durata nel tempo e resistenza all’usura. 

Per maggiori informazioni e per acquistare online matrici per presse piegatrici in tutta comodità, basterà collegarsi al sito internet dell’azienda morasrl.it


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Cosa sono le stampanti 3D

Con questi strumenti è possibile creare qualunque oggetto, dal più semplice al più complesso. Ecco come funzionano e perché già molte aziende le usano.

Le stampanti 3D sono strumenti che usano la progettazione assistita da computer (CAD) per creare oggetti in tre dimensioni a partire da diversi tipi di materiali, per esempio plastica fusa o polveri.
Nulla a che vedere con certe "scatole magiche" che vedi nei film di fantascienza, tuttavia.
Per creare gli oggetti desiderati, le stampanti 3D si avvalgono di un metodo di stratificazione: in pratica, strato dopo strato dànno vita a una rappresentazi [...]

Continua a leggere

Cos'è e a cosa serve il rifrattometro

Tutto quello che vuoi sapere a proposito di questo strumento tipico dei laboratori di analisi.

Il rifrattometro è uno strumento scientifico utile per misurare l'indice di rifrazione di un campione liquido o solido.
Questo tipo di strumento è usato soprattutto nell'industria, in particolare nel settore dell'alimentare e delle bevande.
In pratica, il rifrattometro misura la quantità di luce che viene piegata, o rifratta, quando si sposta dall'aria in un campione.
In genere, i rifrattometri sono usati per misurare l'indice di rifrazione di un [...]

Continua a leggere

Digital signage: la nuova frontiera del lavoro in ufficio

Con l’emergenza sanitaria ed il lockdown la necessità di socialità e contatto con il mondo esterno ha portato ad un utilizzo esponenziale, e quindi ad un sempre maggiore sviluppo, di diverse forme di comunicazione.
Tra queste, il digital signage.
  Covid 19: le opportunità del Digital signage negli uffici Tra i formati che hanno avuto un notevole sviluppo durante il periodo di lockdown, quello che sicuramente ha registrato forse l’incremento magg [...]

Continua a leggere