Economia e Lavoro > Professioni

MONDO DELL’ACCIAIO: FOCUS 2019 E 2020

Il 2019 dell’acciaio in pillole


Siderweb, la community italiana dell’acciaio, da vent’anni punto di riferimento per professionisti e attori del campo della siderurgia, ha pubblicato a dicembre dello scorso anno lo “ Speciale 2019 – Dodici mesi d’acciaio”, un vero e proprio compendio fatto di approfondimenti, analisi e prospettive di mercato.
 
Un 2019 pieno e denso di avvenimenti che hanno interessato il settore. Primo tra tutti, la questione dell’Ilva che per mesi ha interessato e tenuto con il fiato sospeso il nostro Paese.
 
Ma obiettivo dello Speciale è soprattutto quello di analizzare i dati dell’andamento del settore nell’anno considerato. Prima che l’emergenza sanitaria interessasse tutto il pianeta, i dati del mercato erano incoraggianti: il 2019 prospettava di chiudersi con consumi superiori al previsto e per il 2020 le previsioni erano incoraggianti.
 
Per l’Europa le proiezioni parlavano di un consumo reale di acciaio sostanzialmente invariato rispetto all’anno precedente e con volumi di 161,9 milioni di tonnellate. Diversi invece i dati dell’Italia, nel 2019 ottavo Paese al mondo per consumo di acciaio. Per il 2020 era previsto un incremento per il consumo pari all’1,9% con un volume pari a 27,5 tonnellate.
 
Ma le proiezioni di dicembre non avevano ancora fatto i conti con l’epidemia mondiale che ha investito il nostro pianeta da lì apochi mesi.



Mondo dell’acciaio: la verità del 2020


La verità per il 2020 viene da World Steel Association: la crescita del settore siderurgico per l’anno in corso è più bassa rispetto a quanto preventivato. Il consumo mondiale di acciaio dovrebbe essere pari a circa l’1,7%. Per l’Italia nel 2020 il consumo di acciaio dovrebbe attestarsi attorno a 27,5 milioni di tonnellate, registrando un aumento di circa 200 mila tonnellate rispetto all’anno precedente e la posizione di nono Paese al mondo per consumo di acciaio.
 
Tecnomeccanica Fidenza è un’azienda specializzata nella lavorazione acciai a Parma. Dal 1980 l’azienda opera nel settore della lavorazione lamiera per conto terzi collocandosi tra le aziende leader nel settore della lavorazione acciai.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Dati sulla disoccupazione a Trapani (TP) e mercato del lavoro in Sicilia

Dati interessanti emergono dal documento unico di programmazione per il triennio 2019/2021 del Comune di Trapani.

Secondo quanto riportato nel documento unico di programmazione per il triennio 2019/2021 del Comune di Trapani, l'offerta lavorativa nel territorio continua a subire delle battute di arresto.
Si è riscontrato infatti un aumento del numero di persone che sono in cerca di lavoro dopo aver affrontato un breve periodo di inattività.
A fronte di un leggero aumento del tasso di attività per quel che riguarda la popolazione di età compresa tra i 15 e i [...]

Continua a leggere

Agenzia Investigativa : In cosa consiste il suo lavoro

Il lavoro di un investigatore privato in 6 step

Cosa fa esattamente un investigatore privato? Rivolgersi ad un Investigatore Privato a Roma è sicuramente una scelta non facile, e sicuramente è una scelta che ci mette di fronte parecchi domande: Sarà quello giusto? Mi servirà veramente il suo lavoro? A questo punto entrano in gioco professionalità e discrezione, caratterische fondamentali per un Investigatore Privato Roma.
Gli step del lavoro di un investigatore privato Il mandato Il lavoro di [...]

Continua a leggere

RSPP: storia del preposto alla sicurezza lavoro

Come nasce la figura del responsabile della sicurezza in azienda? E quali sono le sue mansioni?

Sul luogo di lavoro, occorre sempre essere tutelati, la sicurezza è un elemento imprescindibile e, oggi, nelle aziende italiane, la figura chiave per assicurarla è l’RSPP o il Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione.
Ma chi è esattamente? E che ruolo svolge l'RSPP? L'importanza dalla sicurezza sul lavoro non è mai una cosa da sottovalutare, a seconda della situazione il lavoratore può trovarsi a correre rischi notevoli, per questo moti [...]

Continua a leggere