Scienza e Tecnologie

Non tutti i pennarelli vanno bene per certi tipi di lavagne

Non tutti sanno che acquistando un pennarello per lavagna non sempre è possibile utilizzarlo per tutti i tipi di supporti. Il pennarello per lavagna scrivibile e cancellabile viene usato per tutte le tipologie di lagne: lavane in ardesia, lavagne magnetiche, lavagne bianche, ecc.

 
Pennarello per lavagna scrivibile e cancellabile di gesso liquido


Per scrivere e cancellare sulle classiche lavagne in ardesia di colore nero si possono usare i pennarelli di gesso liquido, che sostituiscono i classici gessetti che sporcano le mani e imbrattano le pareti e i vestiti. Il pennarello per lavagna scrivibile e cancellabile di gesso liquido è adatto solo per un certo tipo di lavagne, infatti per quelle di colore bianco è consigliabile non usarlo, potrebbe macchiare la superficie e risultare indelebile. I pennarelli di gesso liquido presentano una punta a scalpello e hanno la stessa forma dei classici pennarelli, ma in più possono scrivere anche su superfici come vetro e metallo. I pennarelli a gesso liquido sono disponibili con punte di diverso spessore e in colori assortiti. Il tratto di questi particolari pennarelli per lavagne si cancella facilmente con l'ausilio di un panno umido. Per le lavagne magnetiche in vetro invece si usano dei pennarelli a gesso liquido dalla punta molto larga di circa 5-15 mm. 
 

Pennarello per lavagna scrivibile e cancellabile 


Per poter scrivere su ogni tipo di lavagna in plastica o in altro materiale che non sia l'ardesia, si è soliti utilizzare un pennarello per lavagna scrivibile e cancellabile a punta tonda. I pennarelli a punta tonda sono disponibili in diverse grandezze e spessori per poter scrivere a seconda delle necessità con tratti più marcati o sottili. I pennarelli a punta tonda per lavagne sono anche chiamati marcatori e sono dotati di cappuccio richiudibile per evitare che si secchino. La punta onda dei marcatori consente di eseguire un tratto preciso e continuo, privo di sbavature, inoltre possono essere rimossi facilmente con un panno umido. I pennarelli per lavagna scrivibile e cancellabile non emanano nessun odore e si asciugano immediatamente. 
 

Le caratteristiche dei pennarelli a secco per whiteboard


Il pennarello per lavagna scrivibile e cancellabile a secco si utilizza sulle lavagne di colore bianco (whiteboard) o sulle cosiddette lavagne luminose per poter scrivere e cancellare frequentemente. I pennarelli a secco sono privi di toluene o xilene, due composti chimici che rendono il tratto indelebile. Vengono chiamati a secco poiché sono dotati di una rapida asciugatura e soprattutto sono facilmente cancellabili. Ogni pennarello a secco può contenere una diversa quantità di inchiostro e la punta ha uno spessore compreso tra i 2-6 mm a seconda del tipo di tratto che si vuole ottenere. Alcuni pennarelli a secco possono essere anche fluorescenti e avere una punta a scalpello per poter evidenziare o sottolineare particolari scritte o disegni.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Matrici per presse piegatrici: chi le produce a Parma

Scopri l'ampio catalogo di Mora Costruzioni Meccaniche

In numerose aziende del settore meccanico e manifatturiero vengono attualmente impiegate le presse piegatrici, delle particolari tipologie di macchine utensili che – come dice il nome – schiacciano e piegano il materiale di partenza per mezzo di una pressione elevata.
Queste lavorazioni consistono, in pratica, in una deformazione controllata che ha come target la lamiera di metallo.
A tale materiale, che inizialmente è allo stato piano, per mezzo [...]

Continua a leggere

Scale mobili vs. ascensori: qual è l’impianto più efficiente?

In diversi contesti pubblici si possono incontrare simultaneamente due tipi di impianti destinati al trasporto verticale delle persone: gli ascensori da una parte, e le scale mobili dall’altra.
Ognuno può avere le sue preferenze personali nei confronti dell’uno o dell’altro impianto, ma a livello gestionale qual è il sistema di trasporto più efficiente per fare in modo che le persone possano arrivare comodamente dal punto A al punto B nel più bre [...]

Continua a leggere

Pompe sommerse per i pozzi artesiani: ecco le tecnologie più evolute

Sin dagli albori della sua storia l’uomo ha sempre sfruttato le risorse idriche superficiali, come fiumi e laghi, per soddisfare i propri fabbisogni; le civiltà antiche furono le prime a mettere a punto i pozzi per accedere all’acqua presente nel sottosuolo, una fonte ben più stabile di quella legata alle precipitazioni atmosferiche e all’andamento delle stagioni.
Per estrarre l’acqua da questi pozzi occorreva un intenso impegno fisico, oppure si [...]

Continua a leggere