Viaggi e Vacanze > Destinazione

Ostia Antica e gli scavi archeologici

Se siete in visita a Roma e volete concedervi un’altra occasione di ammirare un luogo storico-artistico di grande valore, vi consigliamo una tappa sul litorale romano, ad Ostia Antica. Le origini risalgono al IV secolo a.c., ossia quando ci fu il primo insediamento vicino alle saline che sfociavano nel Tevere: da qui il nome Ostia, dal latino Ostium ossia foce del fiume. In epoca costantiniana, la  città assunse una propria autonomia e dimensione, ma dopo le invasioni barbariche venne completamente abbandonata. Le sue rovine vennero interrate fin quando nel XIX secolo, alcuni scavi, riportarono alla luce la testimonianza della vecchia città.
Ad oggi, gli scavi di Ostia, vengono considerati la migliore rappresentazione di città romana conservata, dopo Pompei. È possibile visitare gli scavi tutti i giorni, seguendo dei percorsi precisi, accompagnati da guide esperte che vi faranno conoscere la storia di Ostia.


- il percorso che si snoda per la via destinata al commercio, ai negozi e alle taverne, è possibile ammirare il Teatro Roma
- il percorso tra i resti dei luoghi e simboli dei vari culti che convivevano all’epoca
- il percorso politico, ossia quello che fa conoscere gli spazi comuni, come le Terme e quelli destinati alle attività amministrative e commerciali
- il percorso dedicato alla visita dell’allora Ostia moderna, con gli edifici, i luoghi di aggregazione e sacri


All’interno del complesso archeologico, è possibile visitare anche una raccolta di marmi preziosi, provenienti dalle cave dell’impero romano e suddivisi per tipo e fattezze e il Museo Ostiense.
Molte associazioni culturali di Roma, propongono pacchetti particolari per la visita agli Scavi di Ostia Antica. La visita più originale potete organizzarla prendendo un barcone sul tevere da Ponte Marconi, navigare sul fiume fino ad arrivare ad Ostia, sosta per il pranzo e a seguire visita guidata degli scavi, con rientro a Roma a metà pomeriggio.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Dalla Rocca al Santuario: tutto quello che c’è da visitare a Fontanellato

In piena armonia con tutto ciò che si trova in regione, Fontanellato è un luogo tranquillo, ricco di bell’arte, cultura secolare e una gastronomia coi fiocchi.

Fontanellato è un grazioso comune emiliano situato nella bassa parmense, la parte della pianura padana in Provincia di Parma.
In piena armonia con tutto ciò che si trova in regione, Fontanellato è un luogo tranquillo, ricco di bell’arte, cultura secolare e una gastronomia coi fiocchi.
Ragioni per cui è stata votata come “Cittaslow - Città del buon vivere e della buona tavola” ed è stata inserita tra le prestigiose bandiere arancioni del Touring C [...]

Continua a leggere

Destinazione Calcutta

I 3 luoghi da non perdere

Ti piacerebbe visitare l’India e stai pensando di mettere in piedi un primo itinerario di viaggio? Qui ti diciamo quali sono i 3 luoghi da non perdere a Calcutta per nessun motivo, ma se desideri che qualcuno che conosca bene il territorio possa mettere a punto per te un itinerario personalizzato il consiglio è quello di rivolgersi ad un tour operator specializzato in questa destinazione, clicca qui per approfondire.
Victoria Memorial Il Victoria [...]

Continua a leggere

Spa, Masseria e Golf: ecco l'Acaya Golf Club

Il Salento è sicuramente una delle zone più belle non solo della Puglia, ma dell'intera penisola italiana.
Qui avrai modo di vivere delle esperienze davvero uniche: divertimento che si unisce alla bellezza di un territorio molto vario.
Considera anche che potrai trovare tantissime cose da fare per una vacanza che sia letteralmente indimenticabile.
Un'occasione che non puoi proprio farti scappare a maggior ragione se pensi che ci sono svariate str [...]

Continua a leggere