Economia e Lavoro

Outsourcing risorse umane: 6 consigli per farlo nel modo giusto

Quali i requisiti da tenere conto quando si sceglie il fornitore dei servizi per quel che riguarda la gestione del personale in azienda? Il compito è parecchio delicato, dal momento che l’outsourcing paghe e risorse umane è un aspetto strategico per la riduzione dei costi e per il miglioramento della qualità dei processi.

Valutare la reputazione, la storia, le certificazioni e la specializzazione del settore è sicuramente un buon punto di partenza per individuare un partner affidabile, ma ci sono anche altri aspetti da considerare. Per prima cosa occorre incontrarsi, toccare con mano la professionalità del nostro futuro partner: visitare gli uffici, il data center, chiedere di incontrare il management e le persone che lavoreranno sui dati della propria impresa.

Passato questo primo test, è opportuno esaminare una serie di punti. Ne abbiamo selezionati 6:

1 - Sicurezza dei dati: le informazioni devono sempre essere protette, è quindi opportuno verificare che il fornitore ne garantisca la disponibilità, l’integrità e la riservatezza.

2 - Gestione dei dati: dovete sempre sapere chi gestisce i vostri dati e dove, infatti il partner è tenuto a custodirli sul territorio nazionale, in una struttura proprietaria.

3 - Dati sotto controllo: dati sono vostri non del fornitore, perciò non accontentatevi di una reportistica, ma assicuratevi di poter sempre avere accesso alle vostre informazioni.

4 - Su misura è meglio: un fornitore che conosce gli strumenti che servono davvero all’impresa e che studia un progetto personalizzato diventa un partner che porta un vero e proprio risparmio.

5- Aggiornamento costante: qualità ed efficienza possono rimanere tali solo se il partner è sempre aggiornato su normative e tecnologie.

6 - Relazione: Accertatevi che il partner abbia un team dedicato a voi, da poter contattare in qualsiasi momento. Il rapporto di fiducia è assolutamente fondamentale quando si affidano ad enti esterni i dati e i processi che regolano l’organizzazione delle persone all’interno dell’azienda.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Progettare una scaffalatura: cosa serve?

Le regole che definiscono e stabiliscono gli standard per l’installazione e l’utilizzo di sistemi di scaffalature metalliche ed industriali sono inserite all’interno del documento EN 15635:2008, elaborato dal Comitato Europeo per la Standardizzazione nell’ambito del tavolo tecnico 344.
La segreteria è stata affidata quindi all’Uni, Ente Nazionale di Normazione.
Le norme, valevoli per i paesi all’interno dell’Unione Europea e per quelli dell’EFTA [...]

Continua a leggere

Il nuovo centro di tornitura con torretta inferiore: scopriamo PUMA SMX

Doosan Machine Tools ha recentemente annunciato che i suoi centri di tornitura super multitasking PUMA SMX sono ora disponibili con in dotazione una torretta inferiore che possa aumentarne la versatilità e la produttività.
La torretta sarà disponibile per entrambi i modelli con mandrino da 10 "(PUMA SMX2600ST) e con mandrino da 12" (PUMA SMX3100ST).
Facciamo un passo indietro.
La serie PUMA SMX di Doosan è un centro di tornitura multitasking a do [...]

Continua a leggere

Decodificare al meglio il ciclo di lavoro dei compressori

Diverse tipologie di compressori, come per esempio quelli a vite e quelli centrifughi, sono sviluppati per funzionare in continuazione e a velocità massima, pur mantenendo il flusso d'aria di picco.
I loro motori e i loro sistemi di raffreddamento sono dunque progettati per operare al 100% nel tempo e senza pericolo di surriscaldamento.
Tuttavia, questo non vale per tutte le tipologie di compressori.
Nel caso ad esempio dei compressori a pistoni, [...]

Continua a leggere