Salute e Benessere

Parodontite su impianti dentali

La Perimplantite cosa fare

Si chiama PERIMPLANTITE e volgarmente viene chiamata anche piorrea, la Parodontite, può attaccare anche gli impianti e nello specifico viene appunto definita Perimplantite.

Gli impianti dentali infatti possono ammalarsi anche più rapidamente ed in maniera silente rispetto ai denti naturali andando quindi incontro a delle perdite di osso e di conseguentza alla perdita dell’impianto.

La soluzione migliore è come sempre la prevenzione, la si può fare attraverso l’igiene quotidiana e quella professionale in studio eseguita a cadenza regolare (4 o 6 mesi a seconda dei casi).

Ecco un estratto da wikipedia

"

La perimplantite è un processo infiammatorio, che colpisce i tessuti intorno all'impianto osteointegrato portando ad una perdita del tessuto osseo di sostegno[1].

La causa o è infettiva, o è un'errata passivazione implanto-protesica (trauma occlusale), anche se clinicamente si possono riscontrare entrambe le cause. L'esame radiografico permette di distinguere facilmente una perimplantite da trauma occlusale da una batterica.

Per salvaguardare il processo di osteointegrazione, si utilizzano terapie che comprendono l'uso di farmaci antibiotici, antinfiammatori[2], oltreché un'eventuale revisione di curettage chirurgico dell'area interessata, ed anche la rigenerazione ossea guidata (GBR)[3]. Tutte le terapie puntano a eliminare i batteri dalla superficie dell'impianto sia a cielo coperto (senza incidere la gengiva e vedere) che a cielo aperto (incidendo la gengiva e sollevandola).

Le terapie a cielo chiuso hanno dalla loro minore invasività ma non possono essere associate a rigenerazione dell'osso che richiede sempre il sollevamento di un lembo, inoltre essendo terapie alla cieca non permettono di visualizzare e controllare le aree se pulite. Tra le terapie meccaniche vi è l'uso di strumenti come curettes, il getto di bicarbonato o altre polveri,ed anche quello di frese per rimuovere tutte le spire e le rugosità implantari.

Terapie non meccaniche prevedono l'uso di soluzioni antisettiche ed antibiotiche, sia sotto forma di lavaggi che in forme a lento rilascio dal gel alle fibre impregnate. Il Laser può sterilizzare le superfici. Limite comune di tutte le terapie che si limitano a eliminare i batteri disinfettando o sterilizzando è che essi ricolonizzeranno gli spazi in quanto i batteri non si trovano solo sugli impianti. Diviene fondamentale correggere tali difetti ossei perché non tornino ad essere serbatoi di infezione. La GBR è utile in questo senso, a meno che di ricorrere a terapie resettive che porteranno le superfici decontaminate all'aperto in zone pulibili."


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Rimozione tatuaggi e macchie

Eliminare Vecchi tatuaggi : Affidarsi solo a specialisti

Nel corso del tempo, sul viso, sulle mani e sullo sterno possono comparire macchie di pelle antiestetiche, oppure potresti pensare che il tatuaggio non ci rappresenti più.
quindi cosa dovrei fare adesso? Sebbene molte persone credano di poter coprire bene macchie e tatuaggi, i laser sono la soluzione ideale.
Soprattutto al MEA, utilizziamo i laser per rimuovere tatuaggi e macchie della pelle in diverse sessioni.
In particolare, le macchie scure s [...]

Continua a leggere

Ottenere un viso giovane

Fotoringiovanimento peeling Viso

Medicina Estetica : Le Origini La medicina estetica è nata in Francia negli anni settanta ed è giunta in Italia dopo pochi anni.
Questa è la cosiddetta "medicina estetica", che si propone di intervenire e risolvere i difetti del viso e di tutto il corpo attraverso tecniche poco o addirittura non invasive.
Al contrario della chirurgia estetica, la medicina estetica non prevede alcun tipo di ricovero, eventuali anestesie o decorsi postoperatori.
Me [...]

Continua a leggere

Criolipolisi : Di cosa si tratta

Criolipolisi : A chi rivolgersi

Anche chi sta attento alla dieta e fa sport rischia di trovarsi a convivere con qualche chilo di troppo nelle zone critiche, ovvero braccia, pancia e interno coscia, da cui il grasso è più facile da mandare via.
Forse non lo sai, ma oggi si può congelare il grasso in eccesso grazie alle tecniche di Criopolisi a , che puoi sperimentare anche nel Centro Estetico MEA.
La Criopolisi Roma è una tecnica non chirurgica e non invasiva, perfetta per uomin [...]

Continua a leggere