Tempo libero

Pazza Inter il cuore non basta, in finale va la Juve

Chi pensasse che fosse già tutto scritto nella semifinale di ritorno di Coppa Italia tra Inter e Juventus si è sbagliato di grosso. Dopo il tre a zero dell'andata a favore dei bianconeri infatti in molti pensavano, anche in virtù del confronto di tre giorni fa in campionato e del pessimo stato di forma del biscione, che la partita fosse una mera formalità, con non pochi tifosi juventini che già erano in cerca di ville per festa Roma per festeggiare in caso di successo del trofeo nella finale del 21 maggio in gara secca allo stadio Olimpico.

Invece  ecco i nerazzurri che non ti aspetti, che tirano fuori una prestazione tutta cuore e testa, riuscendo nell'incredibile impresa di pareggiare al termine del 90' il conto chiudendo il match nel risultato fotocopia dell'andata di 3-0. Ad aprire le marcature è stato Brozovic, con il connazionale Perisic che ad inizio ripresa ha riaperto clamorosamente il discorso su assist del tarantolato Eder, con ancora epic Brozo a colpetare la rimonta trasformando un rigore ad un quarto d'ora dal termine. Ma sono stati proprio i calci di rigore però ad essere fatali all'Inter, con l'errore decisivo di Palacio che ha mandato alla finale di Roma la Juventus.

Finale Milan-Juve

Alla fine sarà proprio Milan-Juve la finale di Coppa Italia ma si è rischiato di vedere un derby di Milano sul Tevere. L'Inter è apparsa letteralmente trasformata rispetto le ultime scialbe prestazioni, probabilmente punta nell'orgoglio sia dalle critiche che dai forti rimproveri arrivati dalla società. Pressing alto e finalmente automatismi tattici che si vedono hanno letteralmente imbrigliato i bianconeri, che nei 90' minuti regolamentari hanno tirato in porta in porta solo nella ripresa con l'ottimo Zaza che ha colpito il palo pieno. Per il resto un super Perisic che ha letteralmente fatto impazzire Cuadrado e un Medel otto polmoni sono stati gli autentici trascinatori di questa rimonta.

Sforzi però pagati molto caro nei supplementari, dove le forze fresche mandate in campo da Allegri, Pogba e Lemina, hanno fatto crescere notevolmente la manovra juventina che ha sfiorato con Morata doppiamente nel finale il gol qualificazione. Sono serviti dunque i calci di rigore, con la Juventus infallibile dal dischetto e l'errore di Palacio costato caro all'Inter, che per quello mostrato in campo avrebbe in fin dei conti meritato la finale dell'Olimpico.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Halloween: cosa indossare senza travestirsi?

Sei stata invitata ad una festa per halloween e non ti piace travestirti? Nessun problema, potrai essere a tema anche con un outfit più semplice.
Sarà indispensabile sfoggiare il total black: abiti corti, pantaloni e leggings in similpelle, assimetrie, top e camicette con pizzi e trasparenze che rendono tutto look misterioso e sensuale.
Potrete, poi, giocare con dettagli del colore viola o rosso.
Se scegliete un abito, non sarà difficile sceglier [...]

Continua a leggere

Le bici da passeggio, una scelta conveniente per muoversi in città

Scopri l'assortimento online Del Sante

In diversi centri abitati, complice la crescita delle piste ciclabili e una maggior sensibilità da parte della cittadinanza, le biciclette stanno pian piano superando le auto in termini di spostamenti a breve raggio.
Per muoversi in città le bici sono perfette, essendo libere dai problemi che affliggono le auto ovvero ingorghi stradali, mancanza di parcheggi, impossibilità di accedere a ZTL e via dicendo.
Chi è alla ricerca di un mezzo a due ruot [...]

Continua a leggere

Cleaver Frascati Ristorante

Gentilezza, professionalità e fantasia sono le tre parole d'ordine del ristorante Cleaver: Grill & Pizza.
Questo locale nasce dall'idea di alcuni imprenditori che volevano dare vita a un qualcosa fuori dagli schemi, che rispondesse alle varie esigenze del pubblico a cui si rivolge.
Oggi lavorare nel campo della ristorazione non è facile, si ha sempre meno tempo per sedersi a tavola e spesso si pretende di assaporare i migliori piatti spendendo il [...]

Continua a leggere