Salute e Benessere > Medicina Alternativa

Perché proteggere gli occhi dalla luce blu?

Rischi della luce moderna

A causa della loro alta percentuale di rosso nelle frequenze infrarosse vicino e le loro onde lunghe, le nostre buone vecchie lampade a incandescenza erano facili da sopportare per i nostri occhi. Al contrario, le nuove fonti di illuminazione moderna a base di mercurio dovrebbero essere analizzate con una visione più critica.

Queste sorgenti luminose sono costituite da mercurio e sono presneti nella retroilluminazione degli schermi piatti TFT (laptop e desktop), in schermi televisivi TFT, lampade a risparmio energetico e tubi fluorescenti. Il più grande disturbo dell'occhio è causato da schermi TFT davanti a cui le persone trascorrono molte ore al giorno soprattutto nella loro vita professionale. Ecco perchè diventa utilissimo usare degli occhiali di protezione con filtro per luce blu. Oltre ai campi elettromagnetici generati dagli schermi, le lampade fluorescenti sul lavoro contribuiscono ad aumentare questi effetti negativi.

La luce a mercurio LCD / schermi TFT

Gli schermi piatti utilizzano la luce a mercurio o LED come  retroilluminazione. Questa luce è come nel caso dei tubi fluorescenti, prodotta dalla scarica di gas. Mentre lo spettro della luce bianca naturale è composto di una proporzione di colori armoniosi, le lampade fluorescenti TFT irradiano mercurio  e hanno uno spettro discontinuo che provoca elevata proporzione naturale di blu (blu, indaco, violetto) con ampiezze di alta energia. Tuttavia, la zona rossa, che dovrebbe favorire la circolazione sanguigna, ha poca energia. Allora se siete tra quelli che stanno sempre al pc dovete pensare di acquistare degli occhiali di protezione con filtro per luce blu.

L'unica luce biocompatibile: lampadine alogene

Per anni abbiamo usato le lampade alogene dicroiche 230 volt o a bassa tensione 12 volt. Oggi gli ultravioletti dannosi sono solitamente arrestati dal filtro anti U.V. formato da una lastra di vetro negli occhiali di protezione con filtro per luce blu. Per gli occhi delle persone che lavorano davanti a schermi piatti e locali commerciali, è preferibile utilizzare anche queste lampadine. Inoltre, queste lampadine non inquinano l'ambiente come i modelli fluorescenti  che contengono più mercurio. Potete anche fare una miscela di lampade alogene e lampadine a risparmio energetico al fine di ottenere uno spettro di colori delle più ricche luci possibili.
 

 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Gli occhiali per la presbiopia

La presbiopia La presbiopia è un prblema comune che colpisce molte persone dopo i 40 anni e fino ai 65.
Questo è dovuto a un normale inveccchiamento del cristallino, per cui si tende a vedere sfuocato da vicino.
Gli occhiali da presbiopia sono quindi degli occhiali adatti per vedere bene da vicino, sia per leggere come per lavorare quando si devono fare operazioni ravvicinate.
Vi sono tantissimi modelli e prezzi degli occhiali da vista per presbi [...]

Continua a leggere

Combattere l'insonnia

Insonnia L'insonnia potrebbe forse sembrare un problema comune per coloro che non ne soffrono o ne soffrono poco mentre invece è molto grave per coloro che ne soffrono cronicamente.
Può causare affaticamento cronico,  depressione, senso di sfinimento e può diventare impossibile quindi godersi la vita.
E' necesario quindi capire come combattere l’insonnia per potere recupare una buona qualitàa della vita.
Rimedi La soluzione è di non affidarsi a m [...]

Continua a leggere

Deodoranti Jean Paul Gaultier

Il marchio Il marchio Jean Paul Gaultier è un noto marchio di moda e di profumo.
Jean Paul Gaultier fu assunto da Pierre Cardin nel 1970 e da li inizia la sua carriera come stilista, rappresentativa sopratutto dello stile irriverente e che si basa sullo street wear.
E' molto nota anche la sua linea di profumi, oltre che oggi anche di deodoranti della Jean Paul Gaultier.
I profumi Il suo primo profumo fu Classique nel 1993, una rofumo da donna dal [...]

Continua a leggere