Edilizia e Costruzioni

Perché sono importanti i pavimenti antitrauma

I pavimenti e rivestimenti antitrauma sono per definizione dedicati a salvaguardare gli utenti ambienti particolari in cui il rischio di lesioni a seguito impatti al suolo, deve essere minimizzato. Si tratta principalmente delle aree destinate ai giochi dei bambini, ma anche di palestre, asili, scuole e cliniche per persone anziane o affette da morbo di Alzheimer. Poiché per le aree gioco dei bambini questo tipo di pavimentazione è obbligatoria, occorre che il pavimento venga fornito da un’azienda specializzata ed in grado di fornire un materiale le cui caratteristiche soddisfino quanto stabilito dalle normative EN 1177 e EN 71-3. Il materiale deve essere innanzitutto atossico ed avere uno spessore minimo di 3 cm e massimo di 10 cm. Per stabilire in che modo l’energia cinetica della testa di una eventuale vittima (sono proprio gli urti alla testa i più frequenti e quelli con maggiore incidenza di fatalità, dunque su questi ci si basa) venga dispersa attraverso la deformazione da un pavimento antiurto è stato ideato un coefficiente che si chiama HIC – Head Injury Criterion, ovvero Criterio delle Lesioni alla Testa: sulla base dell’energia cinetica posseduta dalla testa nel momento di un urto è stabilito in 1000 il limite oltre il quale una lesione può essere fatale. I test effettuati per verificare la capacità di ammortizzazione dell’urto da parte dei diversi materiali sottoposti alla prova hanno permesso di arrivare al risultato che stabilisce un’altezza massima dalla quale un soggetto può cadere sul materiale al centro del test senza riportare gravi traumi. Questa altezza è fissata in 60 cm. Un pavimento di questo tipo può essere costituito da mattonelle ad incastro o da rotoli interi, può essere posato con un’operazione molto semplice e non richiede nessun tipo di colla chimica. Il materiale che lo compone, in ottemperanza alla normativa, è completamente atossico, impermeabile, antimuffa, repellente, anallergico e dotato di proprietà antibatteriche e fonoassorbenti. Se posto in all’aperto, mostrerà anche un’elevata resistenza ai raggi UV ed una grande robustezza rispetto alla prolungata esposizione alle intemperie. Minima è la manutenzione necessaria e con una costante e poso faticosa pulizia, si preverrà ed impedirà l’accumulo di polvere e sporcizia. Sul mercato sono disponibili molti tipi di pavimentazione e rivestimenti antitrauma, per ambienti interni ed esterni, con colori e forme differenti, in grado di raggiungere elevati livelli di personalizzazione e di sposare così le esigenze del cliente. Gli esperti di Keloo www.keloo.eu possono fornire una consulenza gratuita e senza impegno per valutare quale tipo di pavimentazione applicare alla vostra struttura.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Condizionatori su misura, un lavoro da professionisti

Per avere prestazioni ottimali e risparmiare sul costo dell’energia, un impianto di climatizzazione industriale dovrebbe essere realizzato su misura!

Installare un impianto di climatizzazione in un capannone industriale non è esattamente come installarlo in casa: per fare in modo che l’impianto funzioni e renda al massimo, occorre che venga effettuato uno studio dell’ambiente e delle sue necessità, per poi letteralmente progettare un impianto che possa rispondere alle esigenze ambientali e di lavoro.
Condimax Impianti Srl, leader in Italia per la progettazione e lo sviluppo di sistemi di condi [...]

Continua a leggere

I sistemi di sicurezza meccanci per la nostra abitazione

Scopriamo i sistemi di sicurezza antieffrazione per i serramenti di casa

Quali sono i sistemi di sicurezza più efficaci per la nostra abitazione? Esistono delle linee guida per poter dormire sonni tranquilli in casa? La sicurezza della nostra casa, della nostra famiglia e dei nostri beni è una preoccupazione costante, soprattutto oggi che le abitazioni sono l’obbiettivo preferito dai ladri, anche rispetto a negozi e uffici.
Per assicurare questa sicurezza ci viene in soccorso la tecnologia: i sistemi di sicurezza si s [...]

Continua a leggere

Emergenza sanitaria e ambiente casalingo: l’importanza di vivere in un luogo sano

In questi mesi di emergenza sanitaria abbiamo compreso l’importanza di vivere in un luogo sano e pulito. Come deve essere una casa o un luogo di lavoro per rispettare salute e ambiente?

A partire da febbraio di quest’anno, l’Italia si è trovata a combattere contro un virus molto contagioso e pericoloso.
L’intera nazione è tuttora in lockdown, come misura preventiva per evitare ulteriori contagi e permettere alle terapie intensive dei nostri ospedali di affrontare la crisi.
Come tutti sappiamo, il virus si trasmette per via aerea: di qui la necessità di indossare le mascherine quando si esce di casa e i guanti monouso come misura [...]

Continua a leggere