Società

Polizza capofamiglia: cos'è e quando conviene

Il mercato assicurativo offre talmente tanti servizi e prodotti che è anche difficile fare un quadro preciso per avere le idee chiare su quando realmente conviene rivolgersi alle compagnie. Purtroppo è anche vero che sono molti i pericoli che si corrono quotidianamente, spiacevoli imprevisti che mettono a serio rischio la tranquillità personale e familiare e procurano danni economici non indifferenti. Ragioni che spingono a capire come arginare simili problemi e in quali casi è veramente conveniente contrarre una polizza assicurativa. In questa guida cercheremo di fare un po' di chiarezza sulle assicurazioni capofamiglia, particolari tipi di polizze indicate per coloro che vogliono tutelarsi contro i danni procurati a terzi direttamente o da un proprio familiare.

Un'assicurazione quindi con coperture valide non solo per il capofamiglia perché con questa polizza sono coperti anche le persone conviventi, colf e badanti. Per evitare equivoci però va subito precisato, prima di addentrarci nei dettagli, che le assicurazioni capofamiglia coprono solamente i danni procurati involontariamente, oltre a coprire una somma di denaro non superiore al massimale stabilito in fase di contrattazione. Di conseguenza nulla è dovuto da parte dell'assicurazione nel caso di danno procurato volontariamente, quando cioè si constata il dolo.

Fatte queste doverose precisazioni vediamo quali sono i danni coperti dalle Rc capofamiglia. Generalmente per le case i danni coperti dalle polizze sono quelli procurati a terzi in seguito alla manutenzione e alle attività domestiche, vengono garantiti i rischi dovuti ad eventuali scoppi degli apparecchi televisivi, spargimenti d'acqua etc. Inoltre, sono sempre di più le compagnie assicurative che propongono pacchetti multirischio comprensivi della responsabilità civile condominio, una soluzione adatta a tutti coloro che vivono in palazzi alla luce della copertura dei danni procurati a terzi da parti comuni dello stabile. Le assicurazioni capofamiglia possono essere contratte sia singolarmente o comprese in specifici pacchetti completi di molte clausole aggiuntive. Si possono anche assicurare i rischi derivanti dai danni causati dagli animali, coperture in aumento visto il gran numero di famiglie che li ospitano in casa. Anche in questo caso, però, corre l'obbligo di una precisazione: molte compagnie fanno pagare ai proprietari dei cani appartenenti alle razze pericolose un premio maggiore.

Proprio tenuto conto dell'ultima precisazione, prima di scegliere la polizza occorre valutare scrupolosamente quella più utile alle singole esigenze, questo per non affrontare spese inutili in virtù del fatto che i costi dei premi assicurativi dipendono da vari elementi. Cioè considerare nella scelta il numero dei familiari conviventi, la presenza o meno di animali, eventuali collaboratori domestici e così via. Altra accortezza è quella di prestare attenzione al massimale del risarcimento, in quanto una somma bassa generalmente non garantisce la copertura di molti rischi. Viceversa, un massimale alto incide non poco sul costo del premio da pagare e molte volte risulta inutile rispetto alle esigenze personali.

Buona abitudine prima della scelta definitiva è quindi quella di procurarsi un bel numero di preventivi e valutare tutti gli aspetti, operazioni possibili in tempi brevi e facilmente con l'aiuto del web. Bisogna leggere attentamente tutte le clausole previste dalle polizze, le coperture, i massimali, eventuali franchigie, le modalità di disdetta e così via. Meglio perdere qualche minuto in più che andare incontro a brutte sorprese per aver trascurato qualche punto nella lettura della polizza. Con i comparatori online, poi, si possono confrontare contemporaneamente diversi preventivi e scegliere così quello economicamente più vantaggioso. Una volta effettuate tali operazioni tutto risulterà più semplice ai fini di una scelta legata realmente alle necessità quotidiane.

La polizza capofamiglia nel nostro Paese non è molto diffusa forse per via di una scarsa informazione, ma è indubbio che è un'assicurazione assolutamente adatta a chi ha figli minorenni, a chi possiede animali, a chi si avvale dei collaboratori domestici e a chi tendenzialmente è un po' distratto. Infatti, proprio le distrazioni molte volte sono cause di grossi danni che compromettono la tranquillità personale e della propria famiglia.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Giacca, cravatta e…tatuaggio!

Non solo calciatori, rapper e star della tv: tantissimi sono i “normali professionisti” che amano quest’arte.

Vi siete mai chiesti quante persone hanno sulla propria pelle un tatuaggio? Io, sinceramente, si! Siamo abituati a vedere calciatori dalla tecnica eccezionale e dal corpo super tatuato, ovvero gente dello spettacolo che sfoggia lifting e disegnini su specifiche parti del corpo, indossati quasi come piccoli gioielli.
Ma, il tatuaggio non è un qualcosa legato soltanto alla fama della persona: abbellire il proprio corpo con piccoli tatuaggi o con gr [...]

Continua a leggere

Tutte le Bomboniere per il Battesimo

Il Battesimo è uno degli eventi più felici della vita di un genitore perché è il culmine della nascita di un figlio e un momento di una tale importanza deve essere festeggiato nel modo adeguato, non si può festeggiare en passant.
Bisogna rispettare tutte le tradizioni, la festa, le decorazioni e soprattutto le bomboniere per il battesimo.
Le idee per questi regalini sono davvero tante e se continuate a leggere troverete una guida che vi permetter [...]

Continua a leggere

Alcune idee di bomboniere solidali per il matrimonio

Le bomboniere solidali per il matrimonio sono qualcosa di più di un semplice regalo da dare agli invitati.
Se nelle normali occasioni, la bomboniera nuziale ha la duplice funzione di ringraziare gli ospiti del loro supporto e omaggiarli con un ricordo dell’evento utile e piacevole, con le bomboniere solidali l’importanza della bomboniera si carica di un terzo significato, ossia quello di far del bene ai più bisognosi.
Acquistando le bomboniere so [...]

Continua a leggere