Casa > Arredamento

Porte interne: come scegliere il colore

Il colore delle porte interne è un elemento importante per lo stile di tutto l’ambiente circostante.

Quando si scelgono le porte interne, si deve tenere presente una cosa fondamentale: esse sono parte integrante di un ambiente unico. Scegliere una porta con un colore che stona rispetto al contesto circostante può rovinare l’aspetto dell’intera stanza.

Per questo è importante considerare prima come si integreranno tra di loro le tonalità e trovare la combinazione perfetta tra la porta, le pareti e il pavimento, il tutto in linea con il taglio stilistico che vogliamo dare alla stanza.

 

Vediamo quindi cos’è bene sapere al momento della scelta.

 

Il bianco va con lo scuro

Le porte laccate bianche, preferite da molte, si abbinano con pavimenti e pareti scure: questa soluzione è molto indicata per dare un tocco di modernità.

 

I colori caldi significano classico

I colori a tinta calda e naturali, come il legno, sono perfetti per chi cerca uno stile classico e ha un ambiente caratterizzata dalla presenza del parquet o di rifiniture in beige o color sabbia.

 

Porte a vetro, ideali con gli ambienti chiari

Le porte a vetro, sia trasparenti che opache, possono essere una scelta molto coraggiosa, visto lo stile ricercato, ma se combinate con pavimenti scuri e/o lucidi e pareti molto chiare garantiscono un effetto pulito ed estremamente di classe.

 

Porte multicolor o molto sgargianti

Anche in questo caso, si tratta di una scelta con molto carattere e dal grande impatto, ma anche dai grossi rischi: l’effetto “pugno in un occhio” è dietro l’angolo, con la possibilità che la porta focalizzi tutta l’attenzione su di sé… e non in modo positivo. Quindi, se la stanza ha colori poco caratterizzati o bianchi, evitiamo assolutamente l’accostamento.

 

Il rovere, una scelta universale

Infine, tra le varie possibilità, c’è il rovere sbiancato, una scelta ideale, dato che si abbina perfettamente sia con le superfici molto chiare che con quelle molto scure. Inoltre, ha un buon rapporto anche con il parquet


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Il copridivano

Scegliere un copridivano

Cosa c'è di meglio che rilassarsi sul divano quando si torna a casa dopo una lunga e stressante giornata di lavoro, per guardare un pò di tv o leggere un buon libro? Ma come proteggere la stoffa del divano se si vuole fare anche uno spuntino o bere una bibita, senza il rischio di sporcarlo e macchiarlo? Con il copridivano non dovrete preoccuparvi di rovinare questo pratico ed elegante complemento arredo, con cui andrete anche a cambiare il design [...]

Continua a leggere

Come scegliere lo studio di architettura per ristrutturare casa

Come trovare il migliore studio di architettura per realizzare i progetti esattamente come ce li si è immaginati.

Dovete ristrutturare casa e siete alla ricerca di qualcuno che possa aiutarvi? Allora siete senza dubbio in cerco di uno studio di architettura, una realtà specialistica che sappia dare forma alle vostre idee e rendere concreti i vostri progetti.
Però, trovare i professionisti giusti ai quali affidare il futuro aspetto della casa non è affatto semplice e la questione è troppo delicata per poter scegliere a caso.
Vediamo quindi come fare la scelta [...]

Continua a leggere

Quanto costa imbiancare le pareti della propria casa

Quanto costa imbiancare un appartamento nel dettaglio

Tinteggiare le pareti di casa è un’operazione che richiede una certa preparazione e ovviamente anche dei costi non indifferenti, che variano in base a ciò che si desidera realizzare.
Incidono nei costi anche la metratura delle pareti e il materiale, il cui costo differisce in base alle sue caratteristiche.
Quali sono i prezzi e come orientarsi? E quali sono le tendenze? Ecco come procedere.
  Come e quando iniziare l’imbiancatura Il periodo migli [...]

Continua a leggere