Salute e Benessere > Medicina

Pressione arteriosa alta: cause, sintomi e rimedi

Il sangue scorre nel nostro corpo e la sua forza è misurata dalla pressione arteriosa. Quest’ultima è anche una delle cause principali delle malattie cardiovascolari, che purtroppo in molti casi portano alla morte, soprattutto nei paesi occidentali. La pressione minima è quella misurata tra un battuto e l'altro, ovvero quanto il cuore è rilassato; la pressione massima invece è quella misurata quando il cuore batte, quindi quando si contrae.

Se avete comprato uno strumento di misurazione come quelli presenti nel sito https://dispositivi-medici.it/ sarebbe bene, prima di procedere con la misurazione, conoscere alcune informazioni fondamentali. In primis va’ ricordato che la pressione tende ad essere più alta al mattino quando ci si sveglia o anche dopo aver fatto una camminata. Gli episodi di infarto e ictus sono infatti più comuni nelle prime ore della giornata. Al contrario, di sera la pressione è più bassa, scendendo di circa il 15%. Se questo abbassamento non avviene può essere considerato come un fattore di rischio.


Le cause della pressione arteriosa alta

Cerchiamo di analizzare le cause della pressione alta, che in molti casi sono dovute ad alcune malattie che provocano un aumento della stessa. In particolare alcune di queste sono: diabete, acromegalia, feocromocitoma, apnea ostruttiva notturna, ipocalcemia o ipercalemia, malattie vascolari e renali, disturbi alla tiroide come ipotirodismo, sindrome di Cushing e molte altre ancora.

Altri fattori di rischio sono eccesso di peso, dipendenza dal fumo, consumo eccessivo di alcolici, consumo eccessivo di sale da cucina, poco esercizio fisico e altro fattore molto importante è lo stress, che accomuna molte persone.

La probabilità di sviluppare l'ipertensione è la stessa tra uomini e donne, anche se dopo i 65 anni si manifesta più nelle donne, prima dei 45 anni invece più negli uomini. Altra cosa importante che va detta è che questa malattia si manifesta molto frequentemente durante il periodo di gravidanza, in particolare interessa circa il 2-3% delle donne in gravidanza.


I sintomi della pressione arteriosa alta
 

La maggior parte delle volte la pressione alta è asintomatica, proprio per questo motivo questa malattia viene anche chiamata il killer silenzioso. Ad ogni modo, tra quelli che potrebbero essere dei possibili sintomi riscontriamo il mal di testa, anche se riguarda per lo più i casi più severi, in particolar modo quando si manifesta nella zona della nuca e si avverte principalmente nelle prime ore della giornata, ovvero al mattino.

Altri sintomi della pressione alta risultano essere: un forte senso di nausea, sensazione di mal di testa accompagnata da vertigini, affaticabilità, impotenza negli uomini, vista offuscata e molto altro ancora.


I rimedi per combattere la pressione arteriosa alta

Quando la pressione arteriosa risulta alta è ovviamente necessario intervenire per cercare di abbassarla. Le tipologie di trattamento da attuare sono diverse in base alla gravità e situazione.
L'obiettivo di molti pazienti è quello di portare la pressione sotto i 140/90 anche se, a seconda appunto della situazione, l’obiettivo da raggiungere potrebbe essere diverso.

Per cercare di prevenire il problema o rimediarvi ci sono diverse regole che è bene seguire. È importante ad esempio mangiare bene seguendo una dieta sana a basso consumo di sale. Anche l’attività fisica costante e compatibile con lo stato di salute del soggetto è fondamentale. Il consumo di alcolici va’ limitato o eliminato e sarebbe bene rispettare il proprio peso forma o almeno cercare di arrivarci vicino. Altra cosa da abolire o almeno ridurre è il fumo, senza dimenticare di cercare di vivere serenamente, riducendo le fonti di stress il più possibile.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Perché fare la pulizia dei denti e come avviene?

L'importanza di una periodica seduta di pulizia dentale per la salute dell'intero cavo orale

Nonostante l’impegno nel pulire bene i denti e adoperare correttamente il filo interdentale, ci saranno sempre aree difficili da raggiungere e sporco che si accumula.
Una pulizia dentale è quel che serve per aiutare ad avere denti veramente puliti.
Le patologie che interessano le gengive sono spesso originate da un accumulo di placca.
Il modo migliore per evitare che questa si presenti è lavarsi sempre i denti dopo i pasti.
Tuttavia, a prescinder [...]

Continua a leggere

Rinoplastica e settorinoplastica dott. Giuseppe Spinelli: inscindibile la funzionalità e l'estetica

Il naso è senza dubbio, considerata la centralità nella faccia, è fondamentale per l'armonia del volto e la funzionalità respiratoria.

Il volto è un vero e proprio biglietto da visita.
Quando ci presentiamo agli altri, il viso è la prima cosa che viene notata, e se non ci sentiamo a nostro agio con il nostro aspetto, questo può realmente compromettere e condizionare la nostra vita sociale e le relazioni affettive.
Il  naso è senza dubbio, considerata la centralita' nella faccia, e' fondamentale per l'armonia del volto e la funzionalita' respiratoria.
L'attività del chirurgo maxi [...]

Continua a leggere

La protesi monocompartimentale laterale di ginocchio

Quando è indicato farla e perché

L’artrosi laterale di ginocchio   La gonartrosi, o artrosi di ginocchio, è una patologia degenerativa e infiammatoria che causa un consumo eccessivo della cartilagine che riveste le ossa a livello articolare.
Ci sono diverse cause che possono portare ad un quadro di gonartrosi: prime fra tutte il sovrappeso e la sedentarietà.
Esistono poi delle situazioni predisponenti, come le fratture articolari, le infezioni, le displasie congenite ecc.
Il gin [...]

Continua a leggere