Edilizia e Costruzioni

Problemi di spazio in magazzino? Ci sono i soppalchi industriali!

Costruire un soppalco è senza dubbio la soluzione migliore per risolvere i problemi di spazio in qualunque settore, dal civile all’industriale, senza dimenticare il commerciale. Con il grande vantaggio di poter avere comodamente a disposizione sia le materie prime che il prodotto finito.

Il punto di forza dei soppalchi è che con questi si può ampliare, anche di tanto, la superficie a disposizione. Il tutto senza effettuare opere edilizie imponenti e soprattutto con un investimento in denaro abbastanza contenuto. In più, se ben progettato e sviluppato, il soppalco industriale non ha nulla da invidiare alle opere in muratura, in termini di sicurezza e prestazioni. Addirittura le moderne tecnologie di costruzione consentono di realizzare strutture che possiedono un’ottima resistenza al fuoco e caratteristiche antisismiche.

A questo va aggiunto il fatto che, insieme a queste caratteristiche, se ne aggiunge una terza, oseremmo dire fondamentale: la velocità di esecuzione. Questa tipologia di costruzioni consente infatti di sfruttare elementi già predisposti per il montaggio, che vengono poi assemblati sul posto, riducendo enormemente i tempi di esecuzione.

In particolar modo quando si tratta di eseguire opere multipiano, in cui l’assemblaggio facilita di molto l’esecuzione dell’opera. Una tipologia di soppalchi in cui non sono benché minimamente intaccate le indispensabili doti di sicurezza, dato che sono in possesso delle stesse caratteristiche prestazionali e di rispetto della vigente normativa sulla sicurezza nel lavoro di una comune scaffalatura.

Come tutti i soppalchi possono trovare impiego sia all’interno sia all’esterno delle strutture. Per proteggerli dalla corrosione e dalle intemperie si possono adottare due tipologie di soluzioni: la verniciatura o la zincatura a caldo.

Oltre ad essere molto più veloci nel montaggio, i soppalchi offrono un’eccezionale flessibilità nell’utilizzo: grazie al sistema di assemblaggio consentono infatti successivi ampliamenti, sia in altezza che in profondità, senza bisogno di nessuna opera o intervento aggiuntivo, eccezion fatta per il montaggio di ulteriori elementi costituenti l’opera.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Lavorazione lamiera: la storia del taglio al plasma

Storia ed evoluzione di una delle tecnologie di taglio più diffuse

Non molto tempo fa, il taglio al plasma era di dominio esclusivo degli esperti nella lavorazione dei metalli, che sapevano come modificare le impostazioni del gas e regolare l'altezza della torcia per ottenere il taglio migliore.
Il taglio al plasma fu inventato a metà degli anni '50: il titolare del brevetto apprese che inviando un getto ad alta velocità di gas surriscaldato attraverso un'apertura ristretta, un gas ionizzato o un plasma, questo [...]

Continua a leggere

Grandi Cantieri Roma

Compagnia investimenti appalti

Il mondo immobiliare sta conoscendo negli ultimi anni dei periodi abbastanza altalenanti, dovuti alla crisi e alle difficoltà conseguenti anche della gente a investire il proprio denaro sulla casa.
Però in qualche modo ci sono delle realtà aziendali che riescono a offrire dei “prodotti” immobiliari appetitosi, interessanti e innovativi.
Infatti merita di essere presa in considerazione la Compagnia Internazionale Appalti che vanta 40 anni di esper [...]

Continua a leggere

Perché sono importanti i pavimenti antitrauma

I pavimenti e rivestimenti antitrauma sono per definizione dedicati a salvaguardare gli utenti ambienti particolari in cui il rischio di lesioni a seguito impatti al suolo, deve essere minimizzato.
Si tratta principalmente delle aree destinate ai giochi dei bambini, ma anche di palestre, asili, scuole e cliniche per persone anziane o affette da morbo di Alzheimer.
Poiché per le aree gioco dei bambini questo tipo di pavimentazione è obbligatoria, [...]

Continua a leggere