Casa > Arredamento

Quanto conta la marcatura CE sulle persiane blindate?

Le persiane blindate, in quanto serramenti, necessitano di essere marcate: cosa ci dice la marcatura a proposito di esse?  

 

Nell’acquisto delle persiane blindate, come in quello di ogni altro serramento, tendiamo sempre a cercare una conferma della loro capacità di difendere la nostra casa. E questa conferma la si trova sotto forma di certificati e della marcatura CE. Ma cosa ci dicono esattamente questi riconoscimenti riguardo ai prodotti che acquistiamo e qual è la differenza tra di essi?

 Proviamo a fare chiarezza, per capire meglio le caratteristiche dei prodotti che acquistiamo

 

La marcatura CE

 

L’ultima edizione della norma EN 13659, rilasciata dall'Unione Europea, prevede che le chiusure oscuranti come le persiane blindate presentino caratteristiche come la resistenza termica aggiuntiva AR, la resistenza al carico del vento e il fattore solare totale.

 

Per queste tre caratteristiche, deve essere presentato almeno un livello prestazionale accertato secondo la metodologia che la norma prevede. Deve poi seguire una documentazione, denominata “Fascicolo tecnico”, che comprende:

  • Analisi dei rischi
  • Manuale d’uso e manutenzione
  • Etichetta CE
  • Dichiarazione di conformità

 

I certificati CE

 

A differenza della marcatura, i certificati CE sono semplici test su prodotti campione, effettuatti da organismi notificati. Questi test non sostituiscono in alcun modo la marcatura, ma ne sono parte integrante: per alcuni prodotti, essi sono obbligatori, mentre per altri sono facoltativi. Anche nel caso in cui non siano obbligatori, il produttore può comunque richiederli.

 

Una differenza di qualità

 

Se quindi ci troviamo di fronte a persiane blindate riportanti la marcatura CE (che risulta essere obbligatoria), sappiamo che si tratta di un prodotto certificato secondo determinati standard e la cui qualità è validata.

Se invece il prodotto in questione non presenta la marcatura ma semplicemente alcuni certificati, è chiaro che si tratta di un caso in cui la qualità è tutt’altro che assicurata.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Il copridivano

Scegliere un copridivano

Cosa c'è di meglio che rilassarsi sul divano quando si torna a casa dopo una lunga e stressante giornata di lavoro, per guardare un pò di tv o leggere un buon libro? Ma come proteggere la stoffa del divano se si vuole fare anche uno spuntino o bere una bibita, senza il rischio di sporcarlo e macchiarlo? Con il copridivano non dovrete preoccuparvi di rovinare questo pratico ed elegante complemento arredo, con cui andrete anche a cambiare il design [...]

Continua a leggere

Come scegliere lo studio di architettura per ristrutturare casa

Come trovare il migliore studio di architettura per realizzare i progetti esattamente come ce li si è immaginati.

Dovete ristrutturare casa e siete alla ricerca di qualcuno che possa aiutarvi? Allora siete senza dubbio in cerco di uno studio di architettura, una realtà specialistica che sappia dare forma alle vostre idee e rendere concreti i vostri progetti.
Però, trovare i professionisti giusti ai quali affidare il futuro aspetto della casa non è affatto semplice e la questione è troppo delicata per poter scegliere a caso.
Vediamo quindi come fare la scelta [...]

Continua a leggere

Quanto costa imbiancare le pareti della propria casa

Quanto costa imbiancare un appartamento nel dettaglio

Tinteggiare le pareti di casa è un’operazione che richiede una certa preparazione e ovviamente anche dei costi non indifferenti, che variano in base a ciò che si desidera realizzare.
Incidono nei costi anche la metratura delle pareti e il materiale, il cui costo differisce in base alle sue caratteristiche.
Quali sono i prezzi e come orientarsi? E quali sono le tendenze? Ecco come procedere.
  Come e quando iniziare l’imbiancatura Il periodo migli [...]

Continua a leggere