Edilizia e Costruzioni

Realizzare case in Xlam

Tutti i vantaggi di questo innovativo materiale a base di legno

Quando si pensa alle case in legno, magari vengono in mente le abitazioni che si possono vedere nei film western, costruite con tronchi a vista. Quest’idea un po’ romantica e che richiama ai bei tempi andati tuttavia è quanto di più lontano possa esistere rispetto alle soluzioni costruttive moderne realizzate col legno.


Innanzitutto, per la loro messa in opera non si utilizzano tavole o tronchi, bensì dei pannelli in laminato composti da diversi strati sovrapposti, che presentano diversi benefici il cui mix non ha eguali in altri materiali da costruzione: tra i migliori in circolazione troviamo i pannelli “Xlam”.


A seconda dello spessore di questi pannelli è possibile ottenere proprietà maggiori di insonorizzazione rispetto ai rumori molesti provenienti dall’esterno, ma soprattutto una migliore capacità di isolamento termico, particolarmente apprezzata nei climi rigidi come possono essere, nel nostro paese, quelli montani o dell’Italia settentrionale.


Grazie alla loro modularità, i pannelli Xlam possono essere conformati e dimensionati a piacimento, fino alla realizzazione di parti di abitazioni prefabbricate (es. porzioni di tetto o intere pareti) per cui non si dovrà fare altro che trasportarle in loco e assemblarle con le altre.


I pannelli Xlam, essendo asciutti, non portano alcuna umidità all’interno della struttura, come invece accade quando vengono realizzate abitazioni in cui c’è del cemento che si deve asciugare.


Qualcuno potrebbe pensare che il legno sia un materiale pericoloso dal punto di vista degli incendi, ma per mezzo di opportuni trattamenti è possibile renderlo ignifugo e altamente resistente nei confronti del calore; inoltre, esistono trattamenti che permettono di proteggerlo efficacemente dalle minacce biologiche, rendendolo quindi un materiale estremamente durevole e affidabile nel tempo.


I pannelli in Xlam permettono di costruire case realmente ecologiche non solo grazie ai minori consumi energetici, ma anche perché il legno di cui sono fatti “intrappola” la CO2 ed è allo stesso tempo un materiale sostenibile e rinnovabile.

 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Ecobonus 2018, le novità della Legge di Stabilità

Rinnovare gli impianti di casa per migliorarne le prestazioni energetiche è anche quest'anno più semplice per via dell'Ecobonus 2018.
Grazie alla nuova Legge di Stabilità, infatti, si potrà ancora una volta usufruire di interessanti agevolazioni fiscali per sostituire i propri impianti di riscaldamento e climatizzazione.
Certo, c'è da dire che rispetto agli anni passati le percentuali delle aliquote si sono progressivamente abbassate, ma in ogni [...]

Continua a leggere

Casette in legno o casette in lamiera per il giardino?

La diffusione delle casette per il giardino, valide come porta-attrezzi, laboratorio in cui svolgere le proprie passioni legate all'outdoor, ma non solo, oppure come casette per i giochi dei propri figli, è in rapida diffusione.
Meglio in legno o in lamiera? Ritorna la primavera e l'hobby outdoor Nelle prime giornate di primavera, il giardino diviene una sorta di cantiere ricco di attività frenetiche, a volte quasi impulsive: d'altronde sono davv [...]

Continua a leggere

Garage singolo o doppio in legno

Categorie La categoria dei garage in legno copre due sottocategorie: il garage chiuso in legno e il garage aperto che è più comunemente chiamato posto auto coperto.  La principale differenza tra queste due strutture è che il primo è accessibile solo attraverso la porta, mentre il secondo può essere riassunto con 4 colonne angolari in legno e un tetto nello stesso materiale.
A pari superficie, un posto auto coperto è  più economico di un garage in [...]

Continua a leggere