Servizi

Resolfin | Rivendita Bandiere

LA BANDIERA E L’ORGOGLIO DELL’APPARTENENZA

La bandiera è il simbolo dell’orgoglio dell’appartenenza, il richiamo a valori dell’animo umano e alla conquista di nuovi orizzonti.

Basta pensare alle sei bandiere a stelle e strisce che svettano fiere sul suolo lunare dal 20 Luglio 1969.

La bandiera americana, come si disse quel giorno memorabile, simboleggia una conquista, non solo per gli Stati Uniti d’America, ma per l’intera umanità.

Nel caso di specie infatti la bandiera è l’emblema del progresso scientifico, del coraggio nonché della sete di conoscenza e di scoperta del genere umano.

Allo stesso modo, vedere sventolare alto  il tricolore italiano ed ascoltare il suono del vento che batte sul suo telo, suscita un moto di orgoglio in chiunque si riconosca in quei valori di speranza, fede ed amore.

Il Tricolore italiano è nato  nel 1794, su iniziativa di due studenti bolognesi:

Giovan Battista De Rolandis e Luigi Zamboni, che lo usarono come coccarda, appuntata sugli abiti, durante una sommossa  contro il dispotico potere Pontificio.

I giovani rivoluzionari presero a modello il famoso tricolore francese, blu, bianco e rosso sostituendo il verde all’azzurro.

Due anni più tardi e precisamente il 18 maggio 1796, i colori della coccarda furono riconosciuti da Napoleone Bonaparte, a Milano, dove il Generale consegnò alle autorità reggenti una bandiera a strisce verticali: verde, bianca e rossa.


Comunque, al di là del valore emblematico che unisce una nazione sotto un unico vessillo, la bandiera ha un inestimabile forza simbolica, in grado di avvicinare emotivamente una moltitudine di persone che condivide gli stessi principi.

Questo accade ad esempio per le tifoserie delle squadre sportive, per i partiti politici, per le sigle sindacali, le categorie professionali ecc.

Oggi le bandiere incarnano pure l’orgoglio di un marchio e sono perciò un ottimo mezzo per promuovere un brand.

Infatti è possibile stampare e personalizzare le bandiere a piacimento, scegliere le forme e le dimensioni delle stesse  nonché la lunghezza dell’asta portante.

La bandiera è, così, in grado di catturare l’attenzione di grandi e bambini, attratti dal suo fiero modo di sventolare e dal fascino dei colori e dei richiami simbolici, in essa contenuti.

Così ad esempio le bandiere a vela che si possono vedere esposte nelle fiere o nei centri commerciali oltre a segnalare la presenza di un negozio, rimangono immediatamente impresse nella memoria.

Rappresentano, così, un richiamo semplice ed efficace e sono visibili pure da lunga distanza.

Inoltre a differenza dei cartelloni pubblicitari che occupano spazi rilevanti, le bandiere a vela s’innalzano verticalmente, inneggiando imperiose.

Un altro vantaggio delle bandiere risiede nella leggerezza che aiuta il trasporto nonché rende estremamente facile il montaggio e smontaggio.

La bandiera ha lo straordinario potere di stampare nell’ inconscio, il nome del marchio che s’intende pubblicizzare, senza dover ricorrere necessariamente a dispendiose campagne promozionali sui vari media.

Ed in ogni caso con una spesa esigua si diviene  proprietari di un simbolo che è possibile tradurre ovunque e renderlo sempre visibile ai potenziali acquirenti di un prodotto.

 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Roberto Pennacchia Traslochi

Traslochi Nazionali ed Internazionali

Oggi non è più raro come una volta il doversi trasferire all’estero per motivi di lavoro: c’è chi decide di trasferirsi in un altro paese per iniziare una nuova avventura professionale, e chi invece ha già un lavoro ed è chiamato a proseguire la propria attività in una sede al di fuori del territorio nazionale.
In entrambi i casi, la parte più complicata dell’operazione è quella relativa al trasloco: è lecito infatti, pensare di voler portare con [...]

Continua a leggere

Storia della carta prepagata PostePay

Come è nata la più famosa ricaricabile di sempre?

La Postepay è una carta che ha una storia particolare e che, grazie alle diverse evoluzioni, è riuscita a imprimersi come valida alternativa alle classiche carte alle quali occorre necessariamente collegare il conto corrente bancario.  La nascita della carta PostePay La carta PostePay, intesa come quella classica, non nasce con la creazione delle Poste ma, al contrario, passeranno svariati decenni prima che il gruppo delle Poste Italiane decida d [...]

Continua a leggere

L'obiettivo di Nova Ecologica a Roma

Nova Ecologica nasce nell'Aprile del 1991, quando Alessandro Perconti e Roberto Brisciana fondano insieme una società, la Nova Ecologica S.R.L, con uno scopo: gestire lo smaltimento rifiuti con serietà e professionalità.
Negli anni sono stati investiti tempo e denaro per raggiungere questo obiettivo e garantire ai clienti un servizio efficace; le aspettative erano alte e sono state conseguite tutte; dopo venticinque anni infatti Nova Ecologica pu [...]

Continua a leggere