Salute e Benessere > Medicina

Riabilitazione della mano

Gli esercizi con la pallina sono veramente efficaci?

Ogni patologia che interessi la mano necessita di un adeguato trattamento riabilitativo con lo scopo di consentirle di acquisire nuovamente il miglior range articolare, nonché il massimo scorrimento tendineo. Nel periodo immediatamente successivo all’immobilizzazione della mano o all’intervento chirurgico, il terapista dovrà gestire diverse problematiche relative alla patologia quali ad esempio una certa rigidità articolare o gonfiore della mano. Non è raro purtroppo, che il medico non si affidi ad un terapista specializzato per la gestione del programma di riabilitazione, il che porta spesso all’andare incontro a complicanze che sarebbero potute essere facilmente evitabili. L’errore che i medici commettono spesso al riguardo, è quello di suggerire al paziente di fare della riabilitazione mano esercizi pallina. Ridurre il trattamento fisioterapico della mano al semplice utilizzo di una pallina è un errore che è spesso causa di problematiche correlate quali ad esempio rigidità articolari e infiammazioni.

Stringere la pallina dentro la mano, più volte e per qualche ora al giorno, può infatti causare un acutizzarsi del dolore e dell’infiammazione a seguito della decompressione del tunnel carpale. Esistono tuttavia alcune situazioni nelle quali l’utilizzo della pallina può avere la sua utilità, ma solo più in là nel tempo quando rinforzare l’arto sarà l’obiettivo da raggiungere. Un fisioterapista esperto e preparato sarà in grado di guidare e aiutare il paziente durante gli esercizi riabilitativi così da fare in modo che questi eviti di commettere errori che possano ridurne l’efficacia o addirittura essere causa di problematiche. Per questo motivo il consiglio è quello di rivolgersi sempre a strutture qualificate, che vantino equipe esperte nella gestione di patologie che interessano la mano ed in grado quindi di apportare le terapie più idonee a risolvere ogni tipo di problematica, consentendo al paziente di recuperare rapidamente le funzionalità dell’arto ed evitare così di avere fastidiose ricadute in futuro.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

L'alluce valgo: un problema da non sottovalutare

Ecco alcune informazioni sull'alluce valgo, alcuni rimedi e soluzioni efficaci

Informazioni L'alluce valgo è la più comune deformità dell'avampiede, con una prevalenza stimata tra il 23% e il 35%.
Causa sintomi sul bordo mediale del piede, della suola e delle piccole dita.
Il trattamento non operatorio può alleviare i sintomi ma non corregge la deformità dell'alluce.
La chirurgia è indicata se il dolore persiste.
L'operazione corretta deve essere selezionata tra un'ampia varietà di tecniche disponibili.
SOluzioni In questo [...]

Continua a leggere

Ipotiroidismo anziani, sintomi e cura

Fra le varie patologie afferenti la tiroide, ipotiroidismo è una delle più comuni negli anziani, specie dai 65 anni in poi.
Ciò accade non solo per predisposizione familiare, ma anche perché ad un certo punto della vita la tiroide smette di essere efficiente, provocando una serie di problematiche complesse a tutto il corpo.    Quali sono i sintomi dell'ipotiroidismo   I sintomi dell'ipotiroidismo negli anziani non sono sempre facili da decifrare, [...]

Continua a leggere

Centro Medico Rocca

Professionalità e competenza

Il  Centro Medico Riabilitativo Rocca vanta una equipe di medici professionisti che si occupano in maniera accurata ed efficace di ogni tipo di problematica inerente la salute dei pazienti.
I macchinari di ultima generazione presenti in struttura consentono di effettuare delle diagnosi assolutamente precise e di individuare dunque la cura più efficace.
Il Centro Medico Riabilitativo Rocca nasce al fine di poter garantire – in un unico grande ambi [...]

Continua a leggere